TOP

A luglio la Tipo supera la Golf

fiat tipo 5 porteNon è una novità che tra le dieci auto più vendute in Italia ci siano sempre modelli di piccole dimensione, citycar e utilitarie per fare un esempio. Per lo più quindi auto dei segmenti A e B. C’è però un modello però che ha sempre sbaragliato la concorrenza con una supremazia netta nel segmento C, parliamo della Volkswagen Golf. Per molto tempo infatti è stata l’auto più venduta d’Europa, oltre 600.000 vetture vendute nel solo 2015, che diventano oltre 1 milione se si guarda al mercato mondiale.

C’è un fatto; le statistiche di vendita del mercato italiano del luglio scorso presentano una piacevole novità.

Tra le dieci auto più vendute in Italia, a luglio appunto, troviamo si la Volkswagen Golf ma relegata al decimo posto con 3.096 vetture immatricolate, al settimo posto troviamo però la Fiat Tipo, stessa categoria di appartenenza, ma 3.159 esemplari venduti. Da sottolineare che nei primi sei mesi del 2016 la Golf risultava al sesto posto con più di 30.000 esemplari venduti; poiché la Tipo è arrivata a dicembre 2015 non compare nella stima del semestre.

Pare evidente che il risultato ottenuto dalla Fiat Tipo può essere considerato di rilievo, visto anche il fatto che la gamma conta su tre configurazioni differenti, berlina, cinque porte e station wagon. Facile prevedere che nel momento di massima crescita produttiva e commerciale i numeri di vendita potrebbero aumentare sensibilmente.

È bene dire che in seguito a questo successo è bene ipotizzare la possibilità di integrarsi nei mercati esteri. La Tipo punta infatti a conquistare pareri positivi in diverse aree del mondo tra le quali l’area Emea. Oggi la Tipo viene venduta in quaranta paesi, inoltre è già previsto l’ingresso nel mercato sudamericano. È già noto che in Messico la Tipo cambierà nome e frontale in favore della Dodge Neon.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>