TOP

Assicurazione Kasko e assicurazioni furto e incendio

L’assicurazione di responsabilità civile non copre tutte le tipologie di danni che possono occorrere. Pertanto è necessario prendere in considerazione delle coperture accessorie

L’assicurazione di responsabilità civile, obbligatoria per legge, serve a coprire solo i danni involontariamente cagionati a terzi dalla circolazione del proprio veicolo. Per coprirsi da altri eventuali danni è necessario ricorrere a delle coperture accessorie. Quest’esigenza è tanto più alta quanto maggiore è il valore affettivo o economico del veicolo assicurato o quanto maggiore è il suo utilizzo durante l’anno assicurativo.

Le assicurazioni furto e incendio assicurano il il danneggiamento o la distruzione del veicolo o di sue parti a seguito di furto o rapina, sia consumati che tentati, o di incendio. La copertura si estende anche agli oggetti in esso contenuti nei limiti della somma assicurata. Nelle polizze contro l’incendio rientrano anche i danni causati da eventi legati al fuoco, come scoppi, fulmini, corto circuiti o surriscaldamento del motore.
Per coprire il veicolo da danni cosiddetti propri, è necessario optare per le polizze Kasko, che possono essere di due tip: la Kasko completa e la mini Kasko. Quest’ultima, chiamata anche e non a caso Kasko limitata a collisione, copre solo quei danni causati da incidenti con altri veicoli, ma non quelli che si verificano al veicolo da solo, come ad esempio le uscite di strada. Per ottenere una copertura maggiore è preferibile scegliere la polizza Kasko completa.
Le Kasko prevedono, inoltre, diversi livelli di copertura. La Kasko a valore intero rappresenta il livello di copertura maggiore ottenibile, in quanto copre da qualsiasi danno derivi dalla circolazione del veicolo. Nella primo rischio assoluto l’assicuratore indennizza il danno subito dall’assicurato entro il limite massimo del valore assicurato, mentre nella primo rischio relativo l’indennizzo viene calcolato in proporzione al rapporto tra valore dichiarato e valore dei beni al momento del sinistro. L’assicurazione di secondo rischio opera a partire dal limite previsto per l’assicurazione di primo rischio fino al limite stabilito nella polizza.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>