TOP

Auto, è il momento di prepararsi alla stagione invernale

auto in invernoCome sempre, il rientro dalle vacanze può essere il momento ideale per prepararsi adeguatamente all’arrivo del freddo: importante, soprattutto, non lasciarsi trovare impreparati alla scadenza del 15 novembre, quando sui tratti stradali italiani parte l’obbligo di montare pneumatici invernali.

L’inverno sta arrivando (“winter is coming”, per i puristi) non è soltanto il motto della casa Stark del celeberrimo serial tv “Games of Thrones”, tratto dai romanzi di George R.R. Martin, ma anche un’osservazione di fatto: basta infatti controllare le previsioni meteo per rendersi conto che l’estate è pressoché finita e che quindi, allo stesso tempo, dobbiamo prepararci alle stagioni di piogge e freddo.

Questo vuol dire, per chi si mette in auto, peggioramento della qualità delle strade e aumento degli imprevisti alla guida: ecco perché, per la sicurezza nostra e degli altri, è bene prendere tutti i provvedimenti necessari a minimizzare i rischi.

La gomma giusta. Sembra forse banale, ma la scelta degli pneumatici è un fattore decisivo per la guida. Gli automobilisti con più esperienza sono consapevoli di come neve e ghiaccio possano modificare e influenzare, anche pesantemente, il comportamento della vettura: il controllo dello sterzo, l’accelerazione e la frenata sono più difficili, e gli pneumatici normali hanno meno aderenza. Ma non parliamo solo di condizioni invernali estreme, perché le prestazioni delle gomme cosiddette estive peggiorano già quando la temperatura comincia a scendere intorno ai 7 gradi centrigradi.

Il fattore meteo. La temperatura dell’aria è un fattore cruciale per la capacità di un pneumatico di offrire le giuste performance: se parliamo di quelli pensati normalmente per il caldo, il composto del battistrada comincia a indurirsi, fornendo meno grip, perché sono studiati per rispondere al meglio alle sollecitazioni estive, appunto. Diventano dunque decisive le gomme invernali, realizzate con una mescola che contiene più gomma naturale e composti di silice avanzato, per ridurre al minimo l’effetto di indurimento, dando maggiore aderenza e riducendo gli spazi di arresto e frenata, anche a breve distanza e in condizioni di umidità e freddo. Insieme ai sofisticati disegni del battistrada, con le numerose lamelle e lo spessore aumentato a 4 millimetri, questo tipo di pneumatico si conferma l’opzione più sicura da novembre ad aprile, ovvero i periodi individuati dal Codice della Strada come più “pericolosi” per le condizioni meteorologiche.

Esempi pratici. I momenti peggiori della giornata sono la mattina presto e la sera, quando il freddo è più pungente e l’umidità impregna le strade. Per capire la vera differenza nel comportamento tra una gomma invernale e una estiva, ci affidiamo ai risultati delle indagini di due specialisti del settore: secondo l’Associazione britannica dei Produttori di Pneumatici, un’auto che viaggia a 60 miglia orarie (ovvero, oltre 96 chilometri all’ora) su una strada bagnata e temperatura a 5 gradi centigradi si fermerà cinque metri prima – ovvero, più della lunghezza media di una vettura – se monta gomme invernali; lo conferma anche Continental, tra i produttori più importanti al mondo, con un test che evidenzia come una macchina che si muove a 50 km/h avrà bisogno di 43 metri per frenare sulla neve con gli pneumatici di serie, che si riducono a 35 metri se equipaggiata in maniera adatta per il freddo.

Il costo della sicurezza. Tra i principali motivi dello scarso “appeal” degli pneumatici termici c’è ovviamente l’aspetto economico. Non è solo il prezzo di acquisto (che in realtà è in genere di circa il 10% in più rispetto agli pneumatici estivi normali), ma il complesso processo di montaggio e di conservazione del set che non si utilizza. Per questo secondo aspetto ci si può rivolgere direttamente al gommista di fiducia: la maggior parte delle officine, infatti, offre un servizio di custodia, a volte anche gratuito o comunque non troppo dispendioso. Per l’acquisto, invece, si può far riferimento alle offerte e alle promozioni attive su siti specializzati come Euroimport Pneumatici, con la sua vasta offerta di gomme invernali di ogni marca, a prezzi decisamente convenienti.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>