TOP

Automobile Club d’Italia: nuovo elenco auto storiche

Sono 340 i modelli di auto storiche inserite nella nuova lista modelli di tutela stilata dalla Commissione Registro Storico dell’Automobile Club Italia, i modelli sono sia italiani che stranieri e hanno circa tra i venti e i quarant’anni di storia. Chi guida auto storiche meritevoli di tutela ha dei vantaggi fiscali su bollo e manutenzione. L’Ania adesso dovrà elaborare un sistema di assicurazioni specifiche per questo tipo di automobili. Angelo Sticchi Damiani ha spiegato l’importanza di questo registro al momento della presentazione: “il mondo dei veicoli d’epoca rischiava di perdere identità e conseguentemente ogni vantaggio e tutela. Con il nostro intervento sotto il marchio di ACI STORICO accendiamo una nuova luce a beneficio dei collezionisti, delle assicurazioni e di tutti gli interlocutori pubblici e privati del settore”. I responsabili dell’ACI invece hanno parlato delle assicurazioni specificando l’importanza di riconoscere dei benefici al di là dell’iscrizione o meno al club e spiegano: “ è assurdo che lo Stato abbia finora delegato a un organismo privato compiti di defiscalizzazione sui veicoli senza fissare alcuna tariffa per l’erogazione del servizio a tutela degli utenti, obbligando peraltro gli automobilisti a tesserarsi a un’associazione per vedere riconosciuti i propri diritti. ACI STORICO non è e non vuole essere lo strumento senza il quale non si può accedere alle facilitazioni di legge, bensì lo spazio dove i possessori di auto d’epoca possono condividere la propria passione, mettere in sinergia le singole conoscenze e valorizzare le proprie competenze, divertendosi insieme”. Nei prossimi articoli di Motori su motori analizzeremo alcuni dei modelli considerati auto di prestigio e valore dall’ACI, troviamo auto tedesche, inglesi e molte italiane, ad esempio l’Alfa Romeo considerata ormai nome storico rappresentativo dello stile auto italiano.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>