TOP

Che cosa succede se si fa il passaggio di un’automobile con bolli non pagati dal precedente proprietario?

Che cosa succede se si fa il passaggio di un’automobile con bolli non pagati dal precedente proprietario?

Ebbene, c’è una buona notizia. E’ possibile vendere un automobile con un debito di bollo che non ricadrà sul nuovo proprietario perché la tassa di circolazione è fondamentalmente una tassa annuale di possesso che fa capo alla persone e non al veicolo. Quindi se hai acquistato un’automobile usata con bolli non pagati dal precedente proprietario sarà lui che dovrà risponderne e non tu che dovrai però pagare il bollo dalla data di acquisto della tua automobile.

Non è mai conveniente acquistare un’automobile con bollo non pagato da precedente proprietario perché se il debito pregresso è di più anni il veicolo potrebbe essere sottoposto ad un fermo amministrativo che comporterà delle conseguenze sul nuovo proprietario, non in termini economici ma di usabilità dell’automobile, andiamo con calma e vediamo tutti casi.

Come abbiamo spiegato in un precedente articolo, il fermo amministrativo viene applicato in casi di grave debito per bollo. Il fermo amministrativo chiamato anche ganasce fiscali impedisce a vecchio e nuovo proprietario di non poter circolare con l’automobile, il fermo continua finché i debiti non sono stati pagati ed è sempre il vecchio proprietario a doverne rispondere. Il PRA nella trascrizione della vendita dovrà trascrivere anche il fermo amministrativo che verrà iscritto al Pubblico Registro Automobilistico e annotato sul certificato di proprietà. L’acquirente, prima di comprare un’auto, deve controllare il certificato di proprietà emesso dal Pra per verificare che il mezzo non sia gravato da un fermo amministrativo. Se lo fosse, il nuovo proprietario non potrà circolare con il mezzo e potrà subire le conseguenze di un eventuale pignoramento. Il vecchio proprietario, infatti, pur restando per legge il debitore, diventa spesso difficilmente raggiungibile da chi ha commesso l’imprudenza (date le carenze degli archivi pubblici e la scarsa professionalità di non pochi commercianti, protrattesi fino a qualche anno fa) l’ingenuità’ o ha avuto la sfortuna, di acquistare il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>