TOP

Colpo di frusta? Come farsi rimborsare

colpo di frustaSe avete subito un colpo di frusta, oggi per ottenere il rimborso bisogna portare alla compagnia assicuratrice gli esami strumentali, come prevede la legge sulle liberalizzazioni approvata il 24 marzo 2012. Adesso, rispetto al passato, occorre l’accertamento clinico; lo scopo è quello di limitare le frodi ai danni dell’Assicurazione.

Di seguito vi elenchiamo le mosse giuste per ottenere un equo rimborso.

Chi vi rimborserà è lo stesso soggetto obbligato ad aiutarvi, ovvero la vostra compagnia, per cui per la valutazione della lesione fisica, verrete visitati dal medico dell’assicurazione. Ma ricordate che avete diritto a una visita di un vostro medico, con la parcella poi pagata dalla compagnia. Sottoponetevi a tutti i necessari esami: servono accertamenti clinici e in particolare la radiografia per il colpo di frusta, medicamente chiamato rachide cervicale. Dal giorno della guarigione (che va comunicata con certificazione medica) l’assicurazione ha 90 giorni per formulare un’offerta. Se accettate, il bonifico arriverà entro 15 giorni. Se invece rifiutate, scatta la mediazione, ovvero si cercherà un punto di incontro.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>