TOP

Come guidi e che modello di auto hai? Le domande dell’assicuratore auto

Continuiamo la nostra guida sul come scegliere l’assicurazione auto. Abbiamo visto l’altra volta che l’RCA è un’assicurazione obbligatoria che deve avere come minimo di servizio la copertura  dei danni contro cose e persone. Le tariffe delle polizze auto vengono gestite dalle diverse compagnie assicurative auto in un regime di libero mercato e le differenze di valore e servizi possono essere quindi molto diverse. Anche il sistema di pagamento si può differenziare di molto, non esiste più infatti il singolo cedolino annuale o semestrale di pagamento, con i servizi di bancassicurazione si sono creati dei sistemi di pagamento mensili che parcellizzano di molto il costo totale dell’assicurazione. In questo caso bisogna controllare l’incidenza del tasso di finanziamento poiché si tratta di un fido bancario, ovvero un prestito di copertura dell’intera somma che viene coperta mensilmente o bimestralmente con una rata che non comprende soltanto il costo dell’assicurazione ma anche della pratica bancaria collegata (tasso di interesse).

Si entra in contatto con le assicurazioni o dirigendosi direttamente verso gli uffici e le filiali della compagnia scelta, contattando tramite sito web gli agenti assicurativi della società valutata, richiedendo informazioni tramite siti di confronta polizze e altre soluzioni come numeri verdi collegati a pubblicità, door to door in alcuni casi. Ma poi che cosa succede? L’incontro prevede soprattutto la conoscenza del soggetto guidatore, del modello auto da assicurare e delle esigenze singole. Il premio assicurativo e il suo costo possono variare di molto sulla base di queste differenze e questi fattori. Se per l’assicuratore è importante conoscere il futuro assicurato, per chi firma un contratto di stipula polizza è importante conoscere tutte le condizioni che si devono rispettare per poter essere risarciti in caso di incidente. Rispettare il pagamento del premio e tutte le condizioni sottoscritte nel contratto è importante per non vedersi rifiutare il rimborso in caso di necessità. È importante valutare i costi di un’assicurazione nel lungo tempo, considerando le scalate in classe di merito, cosa succede in caso di incidente e se si è in regime di offerta polizza vedere che cosa succede negli anni successivi a conclusione dell’offerta.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>