TOP

Ford Mustang Bullit, 50 anni dopo

Ford Mustang BullitSono passati cinquant’anni da quel 1967, anno in cui Steve McQueen impersonando il poliziotto Frank Bullit guidava una Ford Mustang cercando di raggiungere il fuggitivo Phil. L’inseguimento all’interno della pellicola Bullit è passato alla storia, proprio come la sua Ford Mustang per le strade di San Francisco durato dieci lunghissimi minuti. La potenza delle immagini e dell’inseguimento hanno reso celebre la Ford Mustang del tempo e il marchio Ford che si presenta ora al Salone dell’Auto di Detroit forte di una versione della Mustang assolutamente ispirata alla grossa coupé utilizzata al tempo nel film; il nome è leggenda: Ford Mustang Bullit.

La Mustang Bullit verrà rilasciata in serie limitata di soli 50 esemplari, come gli anni del film. Chiaramente la base della Bullit è la Mustang GT con motore ulteriormente potenziato capace di raggiungere ora i 482 cavalli contro i 466 di partenza; si tratta sempre del V8 da 5,0 litri in grado di raggiungere ora 281 km/h contro i 262 km/h di velocità massima della versione normale.

La Ford Mustang Bullit potrà essere ordinata negli Stati Uniti a partire dalla prossima estate in due colorazioni specifiche: si tratta del nero Shadow e del verde Dark Highland (veramente molto bello). Di chiara derivazione anni sessanta e della Mustang del tempo sono le cromature sui vetri e le ruote da 19 pollici oltre che le pinze dei freni di colore rosso e la mascherina nera priva del cavallo al galoppo proprio come era già accaduto sulla vettura del film Bullit.

All’interno si ritrovano le finiture verdi sulla consolle e sui rivestimenti di portiere e sedili. Inoltre la grafica della strumentazione digitale prevede una personalizzazione specifica, in optional si possono richiedere i sedili anteriori sportivi rivestiti in pelle oltre alle sospensioni MagneRide regolabili e all’Electronics Package che comprende il controllo dell’angolo cieco, il navigatore e un impianto stereo maggiorato.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>