TOP

Hyundai sposta la Genesis al proprio brand di lusso

In casa Hyundai la berlinona Genesis si prende un marchio a sé, di lusso per giunta, gli da il nome e diventa la nuova vettura del marchio di lusso di Hyundai. La Genesis, aggiornata, diventa perciò Genesis G80. Per il mercato italiano ancora porte sbarrate per via di motori non molto appetibili dal nostro pubblico.

In questo modo la Genesis G80 ha subito un restyling di massima. Troviamo una mascherina anteriore riutilizzata, fari ora disponibili bi-xeno con l’aggiunta di luci diurne a led, fanali posteriori dotati di tecnologia led e maggior cura dell’abitacolo. Nuovi i materiali con particolare cura nella zona dei montanti anteriori, nella parte superiore del quadro strumenti e nella plancia. Le dimensioni interne dell’abitacolo consolidano la notevole abitabilità, per’altro ai vertici della categoria.

Da considerare infatti le notevoli dimensioni esterne vicinissime ai cinque metri di lunghezza, 499 centimetri per l’esattezza. Dotata di cerchi da 18 o 19 pollici, trazione posteriore o integrale e di una ottimale distribuzione dei pesi ideale, 48% all’anteriore e 52% al posteriore. A cinque bracci le sospensioni posteriore e anteriore, di tipo Multilink.

Alcune note sulle motorizzazione, che come si diceva non la rendono particolarmente appetibile per il mercato italiano. La Genesis G80 viene infatti proposta negli Stati Uniti con motori benzina V6 e V8 rispettivamente di 3.8 litri e 5.0 litri, dotati entrambi di un cambio automatico a otto marce. Quindi solo motorizzazioni benzina con il V6 accreditato di 315 cavalli e il V8 di 426 cavalli. Differenti le configurazioni di guida disponibile grazie al sistema Intelligent Drive Mode che permette di guidare in modalità Eco, Normal, Sport e Snow. Diversi tuttavia i sistemi di sicurezza presenti a bordo come ad esempio l’ausilio alla frenata di emergenza o la disattivazione automatica degli abbaglianti. Presente inoltre uno schermo da 9,2 pollici per la gestione del sistema multimediale.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>