TOP

Hyundai Veloster

Hyundai VelosterEntra nel segmento delle compatte sportive la Hyndai Veloster stravolgendo le solite regole e mostrando quali sono gli effetti dell’asimmetria della carrozzeria.

La Hyundai Veloster raggiunge una lunghezza di 4,22 metri, una larghezza di 1,79 e un’altezza che sfiora i 139,9 metri.

Ma la cosa che lascia piacevolmente sorpresi è la combinazione delle porte:

una lato conducente, un portellone posteriore, e due porte lato passeggero, con apertura tradizionale.

Ciò che veramente fa della Hyundai Veloster un’auto che non si fa staccare gli occhi di dosso è la struttura della carrozzeria:

fari avvolgenti, calandra esagonale dagli angoli smussati, taglio innovativo dei finestrini e infine evidenti passaruota che trasmettono un gran dinamismo.

Taglio posteriore quasi da coupé con lunotto che si presta bene al prolungamento del tetto panoramico.

La Hyundai Veloster offre anche grande capienza del bagagliaio, di base a 320 litri, ma che raggiunge i 1.015 litri se vengono abbattuti i sedili posteriori.

Gli interni della Hyundai Veloster sono disponibili in due allestimenti:

Allestimento Comfort: con 6 airbag, ABS, ESP, ESB, TCS, assistenza partenza in salita, alzacristalli elettrici, volante in pelle regolabile, specchietti esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, sistema Stop & Go, cerchi in lega da 17 pollici, climatizzatore automatico, impianto stereo con display da 7 pollici, lettore CD-Mp3, presa AUX- USB, accensione Smart card;

Allestimento Sport: maggiore presenza di elementi sportivi sia all’esterno che all’interno, di base resta quello comfort ma con aggiunta di pedaliera sportiva in alluminio, sedili in pelle e stoffa, bluethoot, tettuccio panoramico elettrico.

I cerchi di base sono da 17 pollici, ma su richiesta è possibile avere quelli da 18.

I motori disponibili sulla Hyundai Veloster:

motore 1.591cc benzina a iniezione diretta da 140 CV oppure a scelta si può optare per un robotizzato a doppia frizione.

Al Salone di Ginevra, sarà presentata la Hyundai Veloster Turbo, che monta un motore 1.6 T-GDI  benzina a iniezione diretta e turbocompresso con cambio manuale o automatico.

La mascherina anteriore è più ampia, e denota la maggiore sportività, così come le luci dallo sguardo più duro, al posteriore prevalgono i due diffusori di scarico.

All’interno predominano i sedili riscaldabili in pelle e la pedaliera in alluminio.

Per i tempi di uscita bisognerà aspettare prima la presentazione della Hyundai Veloster Turbo al Salone di Ginevra.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>