TOP

Il Carpooling contro il caro benzina e l’inquinamento!

CarpoolingBringme Social Carpooling annuncia una crescita del 35% dei viaggi pubblicati. Milano, Roma e Torino detengono il primato dei passaggi in auto.

Inquinamento, caro benzina, caro autostrade, caro parcheggi e chi più ne ha più ne metta! Il 2012 si sta rilevando un anno all’insegna degli aumenti e delle accise con buona pace dei nostri risparmi.

Ecco quindi che, anche in Italia, stiamo assistendo ad  un vero e proprio boom del Carpooling o, per citare un termine retrò, dell’autostop.

Nel 2012, pensare al pollice alzato sul ciglio della strada sarebbe anacronistico ed infatti il Carpooling ci consente di trovare un passaggio in auto comodamente seduti sul divano davanti al nostro pc.

Il portale Bringme Social Carpooling, leader in Italia, ha ufficializzato i dati raccolti nel terzo bimestre dell’anno decretando una crescita  del numero di passaggi disponibili pari al +35%. Milano, Roma e Torino sono le città con il maggior numero di passaggi in auto.

Ma vediamo in dettaglio cosa significa Carpooling e perché sempre più viaggiatori lo considerano economico ed al contempo ecologico.

Il Carpooling nasce come evoluzione informatica dell’autostop negli Stati Uniti e già durante la seconda guerra mondiale, il governo statunitense, incentivava tale pratica al fine di ridurre i consumi di carburante.

Oggi, in Europa e da qualche anno in Italia, il servizio di carpooling viene offerto da piattaforme on-line gratuite come Bringme che ci consentono in pochi click di inserire un annuncio ed offrire o trovare un passaggio in auto.

I vantaggi? In primis il notevole risparmio economico. Un viaggio di 350 km percorso condividendo l’auto con altri 3 passeggeri costa meno di dieci euro a testa ed un pendolare, che quotidianamente percorre 40 km per andare e tornare dal lavoro, può raggiungere un risparmio annuo superiore ai 1500 euro.

Il secondo aspetto, certamente non meno importante, è la notevole riduzione di gas inquinanti. Condividere l’auto con un passeggero, che a sua volta rinuncia ad utilizzare la propria autovettura, consente di dimezzare il quantitativo di emissioni inquinanti e, in larga scala, di ridurre il traffico sulle strade.

Il portale, inoltre, affronta anche la naturale diffidenza nel dare un passaggio ad uno sconosciuto attraverso numerosi strumenti progettati per migliorare la sicurezza dei suoi utenti quali ad esempio:

  • I viaggi donna per donna: pubblicabili e consultabili solo da utenti di sesso femminile.
  • Utenti certificati: coloro cioè che hanno inviato al portale copia del proprio documento di identità
  • Feedback: un accurato sistema di valutazione degli utenti
  • Tracking: un sistema che permette di tenere traccia delle azioni intraprese dagli utenti sul portale

In conclusione, con questi accorgimenti e con gli oltre 4000 viaggi in partenza nelle prossime quattro settimane non vi sono remore per scoprire il piacere di viaggiare in compagnia ed al contempo risparmiare e rispettare l’ambiente.

Buon viaggio da Bringme Social Carpooling

info@bring-me.it

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>