TOP

La Lotus ricomincia dal 2020

LotusPare ci sia un futuro per la Lotus che dopo un periodo di vacche più magre che grasse si ritrova oggi con un utile che segna il segno più, motivo alla base di un riordino generale che ha portato all’inizio di un nuovo corso volto ad una nuova generazione di modelli, vista per altro l’anzianità dell’attuale gamma. Basti pensare che il modello più recente è la Evora presentata nel 2009; la Elise risale addirittura al 1996. Il sito Autocar afferma con certezza che il futuro della Lotus vede almeno tre vetture; ad aprire le danze la nuova Elise, non prima del 2020. Bisogna aspettare invece almeno il 2022 per la Exige e la Evora.

L’obiettivo numero uno è raddoppiare le vendite, oggi fissate in 1.800 esemplari l’anno venduti. A rimpolpare il numerico, se tutto andrà per il verso giusto, potrebbe pensarci un suv già allo studio. La parola d’ordine rimane leggerezza, concetto ampiamente reso celebre dalle teorie di quel genio di Chapmam. La nuova Elise rispetterà questi canoni mantenendo quindi uno stretto legame col modello attuale, almeno alla bilancia. Telaisticamente la nuova Elise rappresenterà un’evoluzione dell’attuale telaio realizzato in alluminio con un aumento contenuto in lunghezza e peso assolutamente inferiore alla tonnellata secca. La tradizione porta motori turbo in dote alla Exige che continuerà quindi sulla scia delle antenate mentre la Evora sarà il modello prediletto per gli Stati Uniti. Lotus punta infatti a questo mercato, la Evora rispetterà per questo le norme di sicurezza vigenti negli States.

Bisogna dire però che l’attuale produzione Lotus non verrà bloccata. Fino all’inizio del nuovo corso, 2020, continueranno i miglioramenti applicabili, quali nuove versioni o ulteriori rifiniture di peso. Si sa già che debutterà la Evora in versione spider; questa pare abbia richiesto un corposo lavoro per l’adattamento generale partendo dalla versione coupé.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>