TOP

L’Alfa Romeo Giulia negli Stati Uniti vince in sicurezza

Alfa Romeo GiuliaAl pari di quello che succede in Europa con l’ente Euro Ncap che assegna i punteggi ai diversi veicoli in base a cinque differenti tipologie di test al crash, anche negli Stati Uniti accade la stessa cosa tramite l’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS). I crash analizzati sono, lo scontro frontale nei confronti di un ostacolo disassato di un tot, stessa cosa contro un altro ostacolo ancora più disassato, lo scontro laterale e le prove al tamponamento e al ribaltamento. A ricevere il giudizio massimo rilasciato dall’ente Made in USA, Top Safety Pick+, è stata l’Alfa Romeo Giulia.

L’Alfa Romeo Giulia della prova era la versione Ti con motore a benzina da 2.0 litri, precisamente una vettura post maggio 2017 cioè dopo che Alfa ha rinforzato l’intera struttura che si trova nei pressi delle portiere anteriori per permettere di aumentarne la robustezza specie nei casi di urti frontali con ostacolo in posizione frontale disassata. Ad oggi la Giulia è tra le auto più sicure del 2017 tra quelle testate fino ad oggi con protezioni che hanno ricevuto il punteggio massimo negli scontri frontali testati, parliamo per esempio di quelle per le gambe, per il petto, per i fianchi e per il collo. Stessa cosa anche per gli urti laterali e per le simulazioni di ribaltamento, l’unica cosa da migliorare sarebbero gli attacchi dei seggiolini sul divano posteriore che sarebbero troppo in profondità.

Una grande attenzione è stata rivolta anche ai fari oltre che ai numerosi sistemi di assistenza alla guida. I fari con tecnologia allo Xeno sono in grado di illuminare correttamente ogni lato della strada soprattutto impostati gli anabagglianti, qualche remore invece sugli abbaglianti che si trovano ad illuminare un po’ meno sul lato sinistro della Giulia, niente da dire invece sul sistema che gestisce il fascio di luce in curva e sul sistema di frenata di emergenza.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>