TOP

Lamborghini Aventador 2013 riduce consumi ed emissioni

lamborghini aventadorLa supersportiva di Sant’Agata Bolognese affila le armi per affrontare la nuova rivale Ferrari F12 Berlinetta. Probabile il debutto al Salone di Parigi 2012.

Evoluzione continua per la Lamborghini Aventador 2013, tra nuove tecnologie e riduzione del peso
La stupefacente supercar Lamborghini Aventador si evolve, pronta ad affrontare il 2013 con numerose novità atte a migliorare l’efficienza, con beneficio per i consumi di carburante e le emissioni nocive. Partiamo citando l’introduzione del sistema di disattivazione automatica di sei dei dodici cilindri quando non necessari. Questo sistema si sposa alla perfezione con lo Start & Stop, capace di riattivare la vettura in stand by in soli 180 millisceondi. Il nuovo comando dell’acceleratore consente inoltre un risparmio di peso pari a 3 kg.

Lamborghini Aventador 2013, consumi ed emissioni in diminuzione

Il consumo della nuova Aventador 2013 migliora, raggiungendo nel ciclo misto 16 litri per 100 km con emissioni di CO2 pari a 398 grammi per km. Ulteriori migliorie interessano il quadro strumenti,il comando del cambio sequenziale e le sospensioni, capaci di garantire unmaggiore livello di comfort. Supercar tra le più emozionanti del panorama automobilistico mondiale, la Aventador è la massima espressione motoristica lamborghini, glorioso marchio italiano fiore all’occhiello della galassia Volkswagen.

Fibra di carbonio e compositi aeronautici per la Lamborghini Aventador 2013
La Aventador conta su un telaio monoscocca in fibra di carbonio capace di rendere questo bolide più leggero, con un peso di soli 1.575 kg, davvero ridotto per questo tipo di veicolo. L’accelerazione da 0 a 100 km/h invece segna l’incredibile tempo di 2,9 secondi con una velocità massima di ben 350 km/h. Esteticamente, la Aventador evolve il concetto estetico proposto con l’esclusiva supercar Reventon. Una linea filante, spigolosa, estremamente aggressiva e votata in primis all’aerodinamica. La linea di cintura si fa ancora più alta, con la finestratura ridotta in altezza a misure che ricordano il cockpit di un caccia militare. Le ruote occupano quasi tutto lo spazio disponibile nella fiancata, mentre la coda assume l’aspetto di un’unica appendice aerodinamica, compresa la scarlatta fanaleria. La Aventador è una di quelle vetture difficili da descrivere rendendo loro giustizia: va vista ed apprezzata dal vivo.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>