TOP

Lancia Voyager

Lancia VoyagerSpaziosa, con ben sette posti. Alta. Massiccia. Interni in pelle. State pensando sicuramente all’ultimo modello Chrysler, il nuovo Voyager. Ebbene no: Fiat Group Automobiles ha messo in commercio da un po’ di tempo l’auto che ha definitivamente soppiantato la Phedra, la nuova Lancia Voyager.

La nuova monovolume Lancia è venduta in allestimento unico, definito Gold, per circa 40.000 euro e con una dotazione invidiabile: cerchi in lega da 17 pollici diamantati, fendinebbia, vetri oscurati, porte posteriori e bagagliaio elettrici, specchietti esterni ripiegabili elettricamente, interni in pelle con sedili riscaldabili e con regolazioni elettriche sul fronte anteriore.

Il climatizzatore di questo mastodonte familiare è un trizona con regolazioni separate, e spicca sulla console centrale insieme a due prese da 12 volt e al sistema Lancia U-Connect, dotato di comandi vocali, radio CD-MP3, Bluetooth, porta USB e ben sei Altoparlanti.

Non manca però un occhio ai consumi ed alla sicurezza, grazie al cruise control e all’ABS con Brake-Assist, monitoraggio della pressione gomme e sensori di parcheggio. Essendo, poi, un mezzo molto grande, sono previsti altri optional per la sicurezza come il controllo angoli ciechi, e un sistema detto Cross Path Detection, per evitare le collisioni a bassa velocità.

Tra gli altri optional abbiamo proiettori Bi-Xeno con correttore automatico d’assetto, sospensioni autolivellanti, accesso Keyless alla vettura, sensori pioggia e possibilità di inserire al sistema infotainment del mezzo un touchscreen da 6,5 pollici con hard disk e telecamera per il parcheggio. Per chi, invece, ama viaggiare in famiglia facendo godere un film ai bambini, si può scegliere di installare il pacchetto che include due display da 9” con cuffie wireless e telecomando per i passeggeri delle due file posteriori.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>