TOP

Mercedes C 63 AMG Coupé Black Series

 Mercedes C 63 AMG Coupé Black SeriesLa Mercedes per il segmento Tuning: V 63 Coupé Supercharged Black Series

Si sa il mondo del tuning è un mondo particolare, fatto di potenza, performance che lasciano senza fiato e tanti cavalli sotto il motore.

Anche Mercedes ci pensa ed si afferma in grande stile presentando la Mercedes V 63 Coupé Supercharged Black Series.

Dietro la sigla Mercedes AMG ci sono numeri e prestazioni di alto livello, lontani dal mondo delle auto “normali”.

Un esempio è la Mercedes C 63 AMG Coupé Black Series, ma in questo campo la velocità non è tutto.

Mercedes C 63 AMG Coupé Black SeriesSe poi entra in gioco il famoso tuner tedesco Vath allora tutto si sconvolge e la meccanica diventa un capolavoro.

Ed è proprio un capolavoro quello creato da Vath con la VATH V 63 Coupé Supercharged Black Series.Si è trattato di un lavoro di conversione della meccanica al sistema di compressione “V63 Supercharged” con intercooler Vath,  e in aggiunta il sistema di raffreddamento ad acqua, l’aumento della Vmax e la messa a punto elettronica.

Il sistema di scarico è stato ottimizzato in modo catalitico sportivo.

La VATH V 63 Coupé Supercharged Black Series ha un cuore pulsante di ben 756 cavalli, e una coppia motrice massima che raggiunge 800 Nm.

Va da 0 a 100 in 3, secondi, e la velocità massima che può raggiungere è di 350 km/h.

Interessante il connubio potenza-controllo, grazie alle nuove sospensioni regolabili tra 20-65 mm, e grazie alla possibilità di regolare l’estensione e la compressione degli ammortizzatori per ottenere il miglior assetto su strada a seconda delle proprie esigenze.

I cerchi da 20 pollici permettono una tenuta di strada maggiore per la VATH V 63 Coupé Supercharged Black Series.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>