TOP

Motore a Gasolio: come avviarlo quando fa i capricci?

L’accensione è l’elemento che si differenzia tra un motore a gasolio e un motore a benzina, ecco come avviare un motore alimentato a gasolio.

I motori diesel si caratterizzano per avere un avviamento generato da una compressione, a differenza dei motori a benzina che utilizzano l’infiammazione prodotta dalla scintilla di una candela. All’interno dei motori diesel è l’aria che si deve scaldare a sufficienza per permettere di avviare il processo di combustione che a sua volta crea la scintilla che avvia il motore. Troviamo quindi un meccanismo più complesso, meno veloce che però consente di risparmiare in tanti sensi e dinamiche.

Ecco gli elementi che permettono di avviare un motore alimentato a gasolio. Primo punto, come in tutte le auto bisogna girare la chiave in posizione di avviamento senza accendere il motore, sul cruscotto si accenderà la sia attendere, non bisogna avviare il motore prima che la spia sia spenta.

Come secondo punto bisogna attendere che le candelette si scaldino prima di avviare il veicolo.  Il riscaldamento delle candelette può richiedere fino a 15 secondi, ma anche di più durante la stagione fredda. Lo spegnimento della spia “attendere” serve proprio a segnalare quando le candelette sono calde a sufficienza. E’ importante controllare che candelette e riscaldatore nella stagione fredda perché i problemi di avviamento possono essere diversi e causati dal congelamento dei componenti.

Nel terzo punto si avvia il motore senza troppa insistenza, se il motore non sia avvia in trenta secondi bisogna girare la chiave in posizione di spegnimento. Si tenta di avviare nuovamente il veicolo cercando di riscaldare adeguatamente le candelette, si gira nuovamente la chiave fino alla posizione di avviamento e l’accensione della spia di attesa. Ultimo punto per avviare un motore alimentato a gasolio; si gira ulteriormente la chiave per avviare il motore e si insiste nuovamente per trenta secondi. Se non avviene la partenza si collega il veicolo ad una presa elettrica. I veicoli diesel hanno una spina a 3 poli, di solito sotto il paraurti anteriore o sotto la griglia del radiatore. Utilizzando una prolunga, collega il veicolo ad una presa. Sentirai il riscaldatore che si avvia. In questo modo consenti al riscaldatore di creare il calore necessario all’avvio del processo.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>