TOP

Nel 1967 inizia l’epopea del motore Wankel secondo Mazda

Mazda Cosmo SportParliamo di 50 anni fa quando la Mazda decise che ormai i tempi erano maturi e abbandonare la produzione di veicoli industriali era cosa fattibile, si, bisognava dedicarsi all’automobile con possibilità di puntare alla costruzione di vetture sportiveggianti e all’avanguardia della tecnica per il tempo. L’anno era il 1967 e in casa Mazda la volontà diviene autovettura e prese il nome di Mazda Cosmo Sport conosciuta anche col nome di Mazda 110S al di fuori dei confini nipponici.

Nella Mazda Cosmo Sport veniva racciusa una grande importanza viste le caratteristiche e peculiarità di cui disponeva nonostante fosse stata poi prodotta in soli 1.176 esemplari.

Nella Cosmo Sport c’erano due dei principali stilemi caratterizzanti il marchio; parliamo di sportività e innovazione. La piccola Cosmo Sport era infatti una sportiva con due posti secchi capace però di un motore rivoluzionario, non del tipo classico a pistoni, ma un sistema Wankel rotativo che prendeva il nome dal proprio ideatore.

Volendo però focalizzarci sul motore Wankel, si sa che anche Mazda, come avevano già fatto altre case automobilistiche, aveva acquisito dalla NSU i diritti utili all’impiego sulle proprie vetture dei motori rotativi. Tuttavia però la casa nipponica può vantarsi di essere stata l’unica e sola a raggiungere buoni livelli di produzione per le vetture di serie equipaggiate con questo motore. Si segnala però anche un’intensa attività sportiva che ha portato a prestigiosi traguardi sulle piste di mezzo mondo raggiunti con motori di tipo Wankel. Si pensi infatti ai successi nella serie IMSA dei primi anni ’80 e soprattutto alla vittoria assoluta alla 24 Ore di Le Mans del 1991 con la Mazda 787B capace di 710 cavalli erogati da un motore a quattro rotori Wankel.

Dal punto di vista della produzione e vendita, Mazda ha venduto e prodotto circa 2 milioni di vetture a motore rotativo Wankel.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>