TOP

passaggio di proprietà da proprietario defunto

vecchio libretto di circolazione autoSe dovete acquistare un’auto ma il proprietario a cui è intestata è defunto allora vi consigliamo di proseguire nella lettura.
Noi dell’AutoBlog MotoriSuMotori.it vi informiamo su alcune cose utili da sapere nel caso in cui dovete diventare proprietari di un’auto il cui precedente proprietario è defunto e i figli ( o chi per lui) vuole vendere a voi.

Il passaggio di proprietà se il propeitario è defunto è possibile grazie all’ex articolo 2688.
Si andrà a pagare oltre al costo del normale passaggio (indicativamente 350 euro)una doppia IPT (imposta dovuta alla provincia) che si aggira intorno ai 180 euro. Aggiungete a questo i soldi della pratica da versare all’agenzia disbrigo pratiche. Se non volete affidarvi ad un’agenzia disbrigo pratiche allora potete chiedere l’aiuto direttamente all’ACI (Automobile Club d’Italia) della vostra città.

Inanzitutto dovete sapere che se il proprietario dell’auto defunto non ha lasciato eredi scritti, gli eredi sono automaticamente i figli. Ma che succede se i figli sono più di uno?
Ora vi daremo una notizia che non vi  piacerà: tutti gli eredi dovranno intestarsi il mezzo e poi col consenso di tutti lo si potrà vendere (o rottamare).

Inoltre se l’erede è solo uno (ma non essendo l’intestatario dell’auto) dovrà normalizzare la pratica prima dal notaio (la cifra cambia da notaio a notaio).

122 commenti. Lascia un commento

  1. roberto catalano

    ma che informazioni date???? se l’erede è la moglie???? un fratello??? nipote????

    • Staff

      Se avesse letto fino alla fine e capito l’articolo non avrebbe fatto questa domanda. Se il proprietario di un’auto è defunto automaticamente gli eredi sono i figli (a meno che egli non abbia lasciato in eredità l’auto ad altra persona). Se non ha figli l’erede sarà il parente più prossimo. Se ad ereditare l’auto non è uno, ma bensì 2-3 o più figli allora tutti dovranno dare il consenso alla vendita e in ogni caso dovranno regolarizzare la pratica di proprietà.
      Le informazioni che diamo sono appurate e corrette, constati di persona presso un ufficio ACI, alla motorizzazione o presso un’agenzia disbrigo pratiche automobilistiche, vedrà che le diranno quanto detto da noi.
      Cordialmente,
      Lo Staff di MotoriSuMotori

      • luana

        quindi anche se i figli avessero rifiutato legalmente non avrebbero alcun diritto sull’auto e non potrebbero venderla, giusto ??
        Grazie anticipatamente

        • Staff

          Se hanno rifiutato legalmente significa che hanno messo per iscritto di non essere interessati alla proprietà dell’auto? Se così fosse il proprietario (o proprietari) sarebbero i nipoti o chi per loro. Qui entriamo comunque nelle questioni legislative, a tal riguardo una conferma la potrebbe dare un avvocato.

          Lo Staff di MotoriSuMotori.it

          • barnabino luigino

            Buongiorno .- nel mio caso mi è morta lla moglie intestataria dell’auto – ho un figlio – non ci sono testamenti – come devo fare? Quanto tempo ho per il trapasso? Nel frattempo posso circolare liberamente? In attesa di V/S riscontro ringrazio

          • Staff

            C’è chi circola da sempre con l’auto del suocero defunto….è solo un esempio…. il problema del cambio di intestatario sorge nel caso in cui lei voglia vendere l’auto a terze persone (in questo caso deve fare il doppio passaggio) o nel caso in cui la compagnia di assicurazione viene da lei cambiata con un’altra nuova oppure fa un controllo e nota incongruenze….
            Lo Staff

      • tesfonno

        ma mi faccia il piacere ..lei non sa proprio nulla… un auto che non vale piu’ nulla padre deceduto i tre figli devono effettuare il passaggio di proprieta’ per poi rivendera.se non vale nulla rottamarla..embe’ per rottamare un auto bisogna intestrsela prima? allora si fa sparire punto e basta..ma vala’…perche’ regalare i soldi in questo modo…la mattina si va a lavorare mica a rubare….

        • Staff

          Per rottamare un ‘auto il cui proprietario è defunto non bisogna intestarsela prima per rottamarla poi, , ci sono delle prassi burocratiche che gli eredi possono seguire per rottamarla.
          Lo Staff

          • rox12

            vorrei porvi questo quesito
            mio padre e’ morto ed era propietario di un’auto io,mio fretello e mia madre vorremmo demolirla visto l’eta’ della macchina cosa dobbiamo fare un atto per intestarci l’automobile???oppure ci sono altre vie senza atti notarili vari
            grazie

          • Staff

            In questo caso non dovrebbe esserci il problema dell’atto, chieda ad un demolitore cosa altro serve oltre al certificato di morte. Lo Staff

        • guido

          e se i figli sono due minori? il tutore (sarebbe il padre) è lui il nuovo proprietario e deve fare sempre la stessa prassi? e se il tutore legale dei due bimbi, volesse dare la macchina a titolo gratuito ad una sua prossima parente di 1° grado, cioè la nipote, che bisogna fare? grazie

    • guido

      e se i figli sono due minori? il tutore (sarebbe il padre) è lui il nuovo proprietario e deve fare sempre la stessa prassi? e se il tutore legale dei due bimbi, volesse dare la macchina a titolo gratuito ad una sua prossima parente di 1° grado, cioè la nipote, che bisogna fare? grazie fin da ora se mi rispondete.

      • Staff

        Purtroppo anche se a titolo grauito il tutore deve comunque seguire la prassi che già sappiamo…. Essendo i figli minorenni, ed essendo lui l’erede più prossimo dovrebbe poter intestare l’auto lui, ma si dovrebbe vedere se è possibile saltare questo passaggio e intestarla alla nipote.
        Lo Staff

  2. Eliseo

    Scusate, devo porre un quesito: mia mamma è defunta ed intestataria di una macchina, noi siamo 3 fratelli e il papà. Ho notato che nella spiegazione iniziale e nelle risposte, menzionate solo figli come eredi legittimi, (preciso che i miei genitori erano in comunione dei beni) in tutto ciò mio papà non centra niente???. E poi : io vorrei intestarmi l’auto come unico proprietario, se ho capito bene prima dobbiamo intestarci tutti la macchina e poi dovrei rifare il passaggio di proprietà a me stesso? Spero di essere stato chiaro :-) se è troppo complicato contatterò un avvocato per ulteriori chiarimenti. Grazie anticipatamente

    • Staff

      Gli eredi dovreste essere tutti e 4 a pari merito; per intestarsi l’auto uno solo tra di voi (n questo caso specifico lei) tutti gli altri dovrebbero porre firma davanti al notaio. Le consigliamo di procedere cosi: si rechi all’Aci e ponga il quesito, in un secondo luogo parli anche con un buon notaio e veda in quale modo disbrigare la faccenda per poter spedere meno tempo e denaro…

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

      • tesfonno

        ancora con sto buon notaio….ma questi sono dei ladriiiiiiii si prendono fior di quattrini per farsi solo consigliare….mi faccia un favore non dia consigli del cavolo….qui stiamo con i centesimi e lei ci parla di notai….

        • Staff

          Senta, nel nostro blog tutti sono liberi di commentare, ma con intelligenza… noi rispondiamo tenendo conto delle regole, seppur opinabili, della legge italiana attualmente in vigore. Se lei è al corrente di modi legali differenti da quelli da noi detti ai nostri lettori le scriva e le dimostri.
          Lo Staff

  3. ELENA

    NEL CASO IN CUI NON CI SIANO FIGLI E RESTA LA MOGLIE CHE ERA IN COMUNIONE DEI BENI, GIACCHE’ LE HANNO DETTO CHE L’AUTO NON VA IN SUCCESSIONE NON E’ SUFFICIENTE CHE FIRMI LEI PER IL PASSAGGIO DI PROPRIETA’?

    • Staff

      a quanto ne sappiamo si: la moglie è autorizzata a vendere l’auto senza doversi districare in inutili cavilli legali. Per sicurezza chieda comunque ad un avvocato.

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

      • Marcella

        Ho bisogno di una informazione che in questo momento per me è molto importante visto che i tempi si stanno restringendo. Mi spiego, mia madre è morta il 4 aprile 2011 aveva la sua auto personale, so che dobbiamo fare il primo passaggio di proprietà con tutti gli eredi nel nostro caso c’è mio padre e noi tre figli, poi un successivo passaggio di proprietà perchè l’auto la terrà un mio fratello. A tutt’oggi non abbiamo fatto ancora il primo passaggio perchè mio padre è partito (manca da 4 mesi) e forse tornerà i primi di ottobre…. mi chiedevo quali sanzioni dovremo affrontare se il passaggio di proprietà non avviene entro i sei mesi canonici? Grazie

        • Staff

          Guardi, a nostro sapere, il passaggio di proprietà non deve essere necessariamente fatto entro i sei mesi…. alcuni adducono di essersi dichiarati unici eredi, evitando il doppio passaggio. Le consigliamo di informarsi presso un buon notaio e di delucidare chiaramente la vostra situazione e farvi consigliare su come procedere per spendere il meno possibile.

          Lo Staff di MotoriSuMotori.it

          • Luigi

            carissimi dello staff perchè vi fissate con questo stramaledetto notaio ?’ Non cè bisogno di lui basta recarsi in comune e non cè bisogno nemmeno di andare in agenzia a farsi derubare . Aggiornatevi amici miei e non de la ventura………Basta andare in Comune, ricordate, eliminando i costi degli odiosi intermadiari notai agenzie tuitti ladri farabutti fannulloni e spesso evasori ( avvocati, professionisti vari, medici privati e non con doppie e triple attività, notai, commercialisti in testa al vile codazzo di evasori, dentisti, piccoli e grandi artigiani, rozzi imprenditori ecc.ecc.

          • Staff

            Carissimo, purtroppo non tutti gli impiegati comunali sanno come disbrigare certe pratiche e se tu privato non sai come fare (visto che di città in città molte cose cambiano) devi per forza affidarti ad un professionista, anche perchè andando dietro al comune si arriva ad aspettare anche mesi… ad ogni modo il problema è a valle…

            Lo Staff di MotoriSuMotori.it

          • tesfonno

            ma scusi se lui consiglia un professionista notaio avvocato (tutti rubagalline) lei che ci sta a fare..questo lo sappiano gia’ ..grazie

  4. clara

    allora mio nonno è moro 2 anni,fa,sono rimasti 2 figli e due nipoti tra cui io,tutti sarebbero disposti a firmare un foglio dicendo di non erssere interessati all auto,ma la mia domanda è per intestarsi l auto voi intendete fare tutti il passaggio di propieta???e se no quanto costa intestarsi un auto e poi se diciamo tutti dichiarano di nn essre interessati all auto,l auto passa di diritto a me senza passaggio o devo cmq farlo.grazieeeee

    • Staff

      A quanto ne sappiamo noi lei dovrebbe comunque farsi il passaggio di proprietà. Il costo delle spese burocratiche si aggira intorno alle 500 euro. Prenda questi dati con le pinze, dipende dalla sua situazione e da come decide di sbrigare la faccenda, vada a parlarne con un notaio, ma prima chieda alla sua agenzia di disbrigo pratiche di fiducia come muoversi

  5. giuseppe

    salve ho un auto di mio zio defunto senza figli e moglie nella mia stessa residenza vorrei intestarmi l auto qual e’ il procedimento da fare e qnt e’ la spesa di tutto

    • Staff

      Nell’articolo è spiegata la procedura da seguire in caso di proprietario defunto, il costo dovrebbe essere quello di due passaggi di proprietà, ma le consigliamo vivamente di parlarne con un notaio della zona.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  6. Irene

    Ciao anch’io volevo alcuni chiarimenti. Mia mamma non c’è piu’ dal 3 aprile 2009 e tre mesi dopo è venuto a mancare anche il mio babbo. Noi figli siamo 4 ma a me che sono la piu’ piccola 32 anni non mi rendono partecipe d niente . Nel 2007 mi sono fatta comprare PAGANDO IO I BOLLETTINI l’auto da mamma intestata a lei ma l’ho sempre avuta solo io. Ora ho la macchina in garage perchè non posso permettermi tutti questi passaggi e poi dopo averla pagata dovrei chiedere il permesso per venderla? E’ nuova ha solo 30000 km e non posso usarla ne vendere…AIUTATEMI!!

    • Staff

      Purtroppo la prassi è quella che ha letto nell’articolo, ma le consigliamo di informarsi in un agenzia disbrigo pratiche, magari sapranno quantificarle la cifra esatta e aiutarla a trovare una soluzione. Se gli altri membri della famiglia non sono interessati dovrà essere lei a sobbarcarsi la spesa…se è interessata a tenere e utilizzare l’auto. Faccia comunque notare ai fratelli che in caso contrario l’auto va rottamata e questa spese devono comunque affrontarla, meglio quindi venirle incontro…
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  7. Luca

    Buongiorno,
    vorrei sapere se per un motorino (50cc) la prassi e’ uguale.
    Devo acquistare un motorino ma il proprietario e’ morto,l’ erede e’ la moglie,in qul caso come faccio?
    Il motorino ha gia’ la targa nuova.
    Come devo fare con la successione e il trapasso?
    Grazie mille

    • Staff

      Salve, purtroppo crediamo che la pratica sia uguale a quella descritta qui per le auto, ma per averne la certezza dovrebbe rivolgersi ad un’agenzia e chiedere.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  8. mariacamilla

    salve gent.mo staff,
    mio marito è deceduto in un bruttissimo incidente stradale circa una settimana fa.Volevo porvi questa domanda: la sua macchina acquistata dopo il matrimonio in regime di comunione dei beni e con un figlio minore di 5 anni, come va fatta rientrare in successione? mi sono informata presso l’aci e mi hanno detto che oltre al passaggio di proprietà e il cambio dell’intestazione a mio nome da partev della compagnia assicurativa, dovrei rivolgermi al tribunale prima di andare dall’aci, in quanto essendoci un minore la macchina verra’ intestata anche al bimbo e se…un domani decidessi di venderla avrei bisogno dell’autorizzazione del giudice dei minori. Possibile? mi sembra assurdo…aiutatatemi in quanto sono veramente disperata.
    Grazie mille anticipatamente

    • Staff

      Purtroppo la prassi è quella, anche se assurda (avendo suo figlio 5 anni), le possiamo consigliare di parlare con un notaio e vedere se lui riesce a suggerirle qualcosa di diverso…. A meno che suo marito non abbia lasciato una carta privata crediamo che lei debba seguire la procedura che le hanno indicato. Ad ogni modo si rechi in tribunale, sperando che i tempi per la successione non siano lunghi. In bocca al lupo,
      lo Staff di MotoriSuMotori.it

      • turbo

        Salve, dopo essermi recato all’aci per un passaggio di proprietà conseguente alla morte di mio padre mi è stato detto che la procedura doveva essere fatta perchè c’era il problema dell’assicurazione, ma che se l’ assicurazione rispondeva anche se il proprietario era defunto non persisteva il problema di dover fare il passaggio. Interpellando l’agente assicurativo mi è stato detto poi che con la clausula RINUNCIA ALLA RIVALSA risolvevo tutti i miei problemi risparmiando i 500 euro di una cosa che era gia’ mia. VERO O FALSO ?????????????

        • Staff

          Forse questa è una formula che solo alcune agenzie concedono ad alcuni clienti, si faccia spiegare meglio, perchè potrebbe esserci qualche clausola che in caso di incidente non le venga poi dato quello che le spetta… Noi le possiamo consigliare di farsi spiegare tutto bene e poi di recarsi in un’altra compagnia vedendo se anche loro farebbero altrettanto.
          Lo Staff

    • anna

      ciao,
      per poter vendere un veicolo con figli minori ( ed il proprietario è deceduto) devi andare in tribunale e fare una richiesta scritta dove chiedi di poter vendere quel veicolo.
      dopo alcune settimane avrai quai certamente l’autorizzazione del giudice. Buona fortuna-1

  9. sara

    mi padre è decuduto ed era intestatario di un macchina gli erdei siamo: mia madre e quattro figli, una vive fuori provincia e non può venire a firma può delega qualcun’altro

    • Staff

      certamente, può delegare qualcun’altro.

  10. Enrico

    Salve a tutti, vorrei porvi una domanda visto che forse siete in grado di aiutarmi: mio padre è venuto a mancare più di 10 anni fa, mia madre all’epoca non ha accettato l’eredità e nessun altro parente vicino l’ha accettata. All’epoca avevano acquistato un’automobile intestata a mio padre, ma il finanziamento era intestato sia a lui che a mia madre, cosi mia madre l’ha regolarmente finita di pagare pur tuttavia senza aver fatto il doppio passaggio non avendo accettato l’eredità. Negli anni l’abbiamo utilizzata ugualmente poichè l’assicurazione è sempre stata intestata a nome suo, e non ci hanno fatto problemi nel rinnovarla, pur tuttavia non pagando il bollo dato che risultava intestata a mio padre. In ogni caso a un certo punto l’abbiamo fermata, adesso dopo tutti questi anni vorremmo rottamarla per levarci quest’impiccio. Secondo voi è possibile rottamarla senza problemi (posseggo ovviamente la carta)? Vi ringrazio anticipatamente

    • Staff

      La questione è alquanto ingarbugliata. Meglio informarsi preventivamente in uno sportello dedicato Aci. Per rottamare l’auto dovrebbe prima intestarsela lei in quanto il vecchio proprietario è deceduto, purtroppo non credo ci sia altra soluzione. Noi potremmo consigliarle di provare a vendere l’auto per pezzi di ricambio, magari la spesa da affrontare si attenua così.

  11. Enrico

    Buongiorno, io ho un problema come tanti altri che hanno visitato e/o scritto sul blog: mio padre, morto nel 2005, aveva intestata una vespa 125 cc del 1973. Gli eredi siamo io e mio fratello e non abbiamo fatto ancora niente per poterla utilizzare. Se tra me e mio fratello c’è accordo per intestarla a me, vorrei sapere quale è la strada migliore per regolarizzare la situazione, senza spendere grosse cifre, perchè capite il valore che ha è irrisorio. Grazie

    • Staff

      Purtroppo temiamo che la soluzione sia quella del doppio passaggio, nonostante siate d’accordo a intestare a lei l’auto…ma chieda maggiori informazioni in un’agenzia disbrigo pratiche della sua zona.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  12. Massimo

    salve a tutti io ho la macchina di mio padre che è morto nel 2005,pur avendo fatto un atto di successione con tutti gli eredi quindi mia madre e le mie 2 sorelle di comune accordo la macchina l’ho usata io fino ad ora, adesso io la macchina la voglio vendere perchè non vale la pena sistemarla perchè è vecchia, però la vendo per mandarla all’estero come mi devo comportare, devo fare il classico doppio passaggio come dite voi? grazie

    • Staff

      Essendo presente l’atto di successione, dove risulta lei come erede dell’auto, non dovrebbe esserci bisogno del doppio passaggio. Chieda all’acquirente estero di fare altrettanto.
      Lo Staff

  13. Angelo

    Salve, vorrei acquistare una vettura di una persona purtroppo deceduta che non ha figli, ma solo la moglie.In virtù di questo, potrebbero rientrare nell’eredità i fratelli del defunto? Quale prassi mi consigliate?

    • Staff

      salve, l’erede è la moglie, quindi è con lei che deve parlare per l’acquisto dell’auto.
      Lo staff

  14. giuseppe

    credo che i casi siano due
    primo caso. gli eredi sono interessati alla macchina del defunto ( vuoi per titolo affettivo o perche’ ha ancora un valore) allora le cose si fanno complicate per il passaggio di propieta’.

    secondo caso. l’ auto vale zero e gli eredi non sono interessati al veicolo e lo vogliono rottamare. in questo caso la pratica e’ piu’ semplice (molto)
    questo e’ quanto ho visto in una oretta di web

  15. alessandra

    salve, mio padre proprietario di un’auto è deceduto a gennaio, abbiamo fatto il doppio passaggio di proprietà: verso gli eredi:mia madre io e mia sorella e poi a me perché così volevano loro. Mi sono resa purtroppo conto di aver fatto una grandissima cavolata perché adesso per quanto riguarda l’assicurazione che in classe 14 sono cifre non accessibili. La domanda è questa: possiamo fare un nuovo passaggio verso mia madre che otterrebbe come convivente e in comunione dei beni la classe 1 che aveva mio padre? L’assicurazione mi ha detto che mi rispondono a breve ma che forse non si può perchè doveva essere passaggio diretto da eredi a mia madre. è vero? Grazie

    • Staff

      Beh essendo lei figlia di suo padre, dovrebbe partire dalla stessa classe di merito dei suoi genitori, secondo quanto stabilito dalle legge Bersani. Ascolti anche altre compagnie se la risposta che le darà il suo assicuratore non le piace, anche perchè deve sperare di trovare un’escamotage al triplo passaggio!
      Ci faccia sapere come conclude questa storia, in attesa le auguriamo buona fortuna!

      • Andrea

        cambiando un pochino discorso, se ho acquistato un auto con articolo 2688 e i familiari facessero ricorso per annullarlo dopo pochi mesi, cosa accadrebbe?

        • Staff

          Una volta fatto il passaggio di proprietà a tuo nome non dovresti avere problemi, ma essendo una situazione delicata ciedi informazioni prima in un’agenzia e poi al PRA.
          Lo Staff

  16. alessandra

    Scusate, ho provato a leggere i precedenti commenti ma non mi è ancora ben chiaro il procedimento. Mia zia, ha ereditato l’auto del marito defunto, è unica erede non avendo figli, vorrebbe vendermi l’auto ma non abbiamo ancora capito se si devono fare 2 passaggi ( dal marito defunto a lei e poi da lei a me) o se essendo unica erede può vendermi l’auto senza prima intestarsela tramite passaggio, in quanto allo stato attuale è proprietaria ma non intestataria…. potete spiegarmi meglio?

    • Staff

      Purtroppo deve risultare intestataria dell’auto… si rechi in un centro ACI e le confermeranno.
      Lo Staff

  17. Ivan

    Salve mio padre è defunto il 17-02-2012 siamo rimasti io mia sorella e mia mamma….L’assicurazione è scaduta il 15 luglio 2012 i 15 giorni finiscono il 17 -08-2012 io il 10 parto e torno il 19 agosto…
    Voglio chiedervi ma 3 cose: Visto la successione ancora non è stata fatta per il passaggio di proprietà dobbiamo starci afforza tutti e 3???Ma l’assicurazione non mi può rinnovare l’assicurazione con mio padre defunto e poi successivamente fare il passagio?
    Burocraticamente , se m’intestassi anche questa macchina e quindi ho 2 auto e una moto vado incontro a qulacosa???grazie in anticipo cordiali saluti

    • Staff

      Se le interessa l’auto ed è già intestatario di una moto e di un’auto non va incontro a nulla, solo a più spese (un bollo, un’assicurazione e una manutenzione in più da affrontare…). Per il problema dell’assicurazione deve chiedere direttamente a loro, ogni compagnie adotta linee diverse…
      Lo Staff

  18. Carla

    Buongiorno, volevo chiedere alcune informazioni. Mio padre è deceduto e gli eredi sono la moglie (con il quale xò non viveva piu insieme in quanto separati ma non legalmente) che però non vuole sapere nulla, io, la mia sorellastra e il mio fratellastro. Io abito abbastanza lontano, e alla morte di mio padre mi è stato detto che lui non aveva nulla intestato nemmeno l’auto che usava xke sia l’assicurazione che l’auto erano intestate alla sua nuova compagna con cui conviveva. Ora la mia sorellastra dice che comunque l’auto vuole prendersela lei e a questo punto mi sorge il dubbio su chi sia realmente l’intestatario dell’auto. La mia domanda è: nel caso fosse intestata a mio padre lei può andare all’aci e fare il passaggio di proprietà senza il mio consenso, escludendomi?
    grazie in aticipo.
    Cordialmente
    Carla

    • Staff

      Se lei è figlia legittima la sua sorellastra non può far nulla senza il suo consenso, ma se come le è stato riferito suo padre non era l’intestatario dell’auto, voi non avete alcun diritto sulla stessa. Potrebbe anche darsi che la compagna di suo padre voglia cedere l’auto alla sua sorellastra, in questo caso lei verrebbe estromessa per via di un accordo fatto tra le due donne.
      Lo Staff

  19. CINGILLO ROSARIA

    E MORTO MIO MARITO AVEVA 2 AUTO LA FIGLIA DELLA PRIMA MOGLIE SI E INTESTATA TUTTO SENZA DIRLE NIENTE ALLA FIGLIA MIA .POTEVA FARLO.

  20. ROSARIA

    MIO MARITO E MORTO E AVEVA UN CONTO COINTESTATARIO CON LA SORELLA ALLA SUA MORTE LA SORELLA A PRESO TUTTO IO HO ANCHE UNA FIGLIA ..IO CREDO CHE SIAMO NOI GLI EREDI MA LEI A PRESO TUTTO COSA POSSO FARE.

    • Staff

      Se sua figlia non è anche figlia di suo marito crediamo che la prima figlia abbia diritto a tutto, in caso contrario potrebbe procedere per vie legali, ma consideri che le spese sono notevoli e deve valerne la pena, dipende dal valore dell’auto…
      Lo Staff

    • Staff

      Dovrebbe rivolgersi ad un legale e spiegare la situazione, che è piuttosto delicata e ingarbugliata. Speriamo che tutto vada per il meglio.
      Lo Staff

  21. ernesto

    Vorrei sapere se il comportamento adottato da un soggetto non erede può essere perseguito penalmente. Il fatto è questo. muore mio suocero lascia seconda moglie e 2 figli avuti con la prima, la moglie vende le auto intestate a mio suocero a suo fratello senza avvisarli e senza dare loro la possibilità di ottenere la quota ereditaria.
    Poteva farlo??’

    • Staff

      Se sono stati sposati in comunione dei beni supponiamo che la moglie ne abbia avuto il diritto, però è bene che esponga ad un legale questo quesito e ci faccia sapere, cortesemente, quale è l’esito. Grazie.
      Lo Staff

      • ernesto

        sono stati sposati in separazione dei beni.
        grazie

        • Staff

          Si accerti tramite un avvocato se il comportamento in questione è scorretto e perseguibile.
          Lo Staff

  22. salvo

    salve io ho una panda e il proprietario è morto da molto tempo ma non siamo parenti con il defunto. come posso farmi il passaggio di proprietà io da solo senza avere legami con i vecchi proprietari??

    • Staff

      Salve, lei ha una situazione molto strana, come fa ad avere un’auto intestata ad una persona defunta non legata a lei da parentela ed avere l’assicurazione sull’auto? Ad ogni modo a nostro sapere non c’è altra soluzione di invitare gli eredi prossimi a farle il passaggio di proprietà, a sue spese magari…
      Lo Staff

      • salvo

        si perchè non si sono piu interessati della macchina e quindi mi è rimasta la macchina ma voglio intestarla a me mi hanno detto che si può fare…lei conosce soluzione??

        • MotoriSuMotori

          a nostro avviso l’unica soluzione è che si rechi dal notaio o in agenzia con codeste persone per effettuare il passaggio

  23. salvo

    non so dove rintracciarle queste persone

  24. Stefano

    Salve…ho letto quasi tutto…domanda: Ma se si fa la successione ad un erede …nel mio caso 3…tutti questi sbattimenti di passaggi non servono…o sbaglio?
    Ammesso il discorso successione…la stessa poi non dovra’ esser fatta anche per altre cavolatine risolvibili di comune accordo..tipo cellulare..computer ecc…no perche’ lo Stato e’ cosi bravo a speculare sulle disgrazie della povera gente…e per stato inserisco anche…Comune..Avvocati..Notai…ecc….

    • Staff

      Salve, se lei è vivo può fare il passaggio direttamente ad uno dei tre eredi, evitando, post morte, il doppio passaggio. Se i tre eredi devono intestarsi un’auto di una persona defunta, allora devono fare il passaggio che accerta loro tre come proprietari, se poi uno dei tre deve tenere l’auto, oppure se la si vuole vendere ad una quarta persona, allora bisogna fare un altro passaggio. Per le cose di poco valore o di alto valore, ma non legate da vincoli legislativi (come è l’auto), non bisogna fare il passaggio, ma basta dividersele tacitamente, in caso contrario allora si che si dovrà procedere per vie legali per risolvere la controversia…
      Lo Staff

  25. Stefano

    Ma facendo la successione sull’auto..il passaggio non e’ solo uno?
    Grazie ancora per la pronta risposta.

  26. Marco G.

    Buongiorno,
    ho letto i commenti precedenti, ma non ho ancora trovato la mia casistica.
    Io ho un’auto cointestata con mia madre, quindi come intestatari proprietari sul CdP ci siamo io e mia madre. Mia madre è deceduta poco tempo dopo la consegna dell’auto, ora vorrei vendere l’auto, posso procedere normalmente come se l’auto fosse mia ho devo fare dell’altro?

    Grazie.

    • Staff

      Dovrebbe poter vendere tranquillamente l’auto, a meno che lei non abbia fratelli che impugnano il diritto al possesso dell’auto. Chieda meglio ad un’agenzia per fugare ogni dubbio.
      Lo Staff

  27. paco

    salve,se io guido un’auto,non di mia proprietà e che nello stesso tempo l’intestatario è defunto, cosa può succedere.

    • Staff

      Ai fini fiscali potrebbe passare rogne, perchè ormai l’assicurazione deve essere intestata al proprietario dell’auto.
      Lo Staff

  28. carmen

    buongiorno,sono erede testamentaria di uno zio defunto in marzo 2012 per quanto riguarda la successione,lui non aveva moglie o figli,gia’ fatta ma il notaio mi ha detto che la sua macchina non va in successione e quindi fra i beni non l’ha inserita fino a dicembre lo zio aveva gia pagato l’assicurazione ma l’auto è ferma in garage perche’ mio marito ha gia’ un auto quindi ho parlato con l’assicurazione dello zio che cessa fra un mese mi manderanno il bonus malus ed avro’ 5 anni di tempo per attivare una nuova assicurazione a mio nome a me,avendo gia’ l’auto di famiglia non serve attualmente la macchina dello zio quindi vorrei sapere se c’è un tempo stabilito per metterla a nome mio oppure posso tenerla ferma fino ad un’eccessiva necessità non avendo attualmente i soldi per un eventuale passaggio grazie per l’attenzione e la disponibilità ah,scusino,la macchina ha 14 anni di vita e 62000 km

    • Staff

      L’auto può stare ferma tutto il tempo che vuole, non ci sono vincoli di tempo per il passaggio di proprietà. Ricordi però che ogni anno deve pagare il bollo, altrimenti se non lo fa dovrà poi pagarlo tutto in una volta….il giorno in cui deciderà di farsi il passaggio e marciare su strada o di rivenderla.
      Lo Staff

  29. debs

    gentili sigg. Non serve notaio, né avvocato, per passaggio di proprietà per un auto di un defunto. Mio padre intestatario di un auto è deceduto un anno fa’ io ho fatto rinuncia all’eredità, quindi sarebbe passata a mia madre e mio fratello, nel frattempo è mancava anche mia madre, è bastato portare i documenti dell’auto, i nostri documenti d’identità, copia della mia rinuncia in agenzia pratiche auto, per fare passaggio di proprietà nei confronti di mio fratello, e tutto contestuale alla vendita a terza persona al costo di 380 euro (gli o l’erede pagano solo le tasse)

    • Staff

      La rinuncia all’eredità l’ha fatta dal notaio?

  30. debs

    inoltre sappiate che non si può circolare con un auto intestata ad un defunto! L’assicurazione non pagherebbe i danni in caso di sinistro. Ed è comunque contro la legge. Inoltre quale assicuratore rinnoverebbe una polizza intestata ad un morto!?!

    • Staff

      Sono molti casi purtroppo…

  31. luca

    Gentile staff, mi appresto a formulare il passaggio di proprietà di un’ape car 218cc. ho sentito il parere di tre agenzie di disbrigo pratiche e mi hanno detto tre cose diverse. il fatto è il seguente.
    Il motocarro è intestato a persona deceduta, non radiato e gli eredi sono due figli. C’è chi mi ha parlato dell’art 2688 con un costo che si aggira ai 600 euro (doppia ipt compresa); l’aci addirittura 800 euro asserendo che si tratta di un doppio passaggio a tutti gli effetti; l’altro mi ha chiesto una cifra di 420 ca trattandosi di un passaggio e doppia ipt semplicemente. a questo punto cosa fare? e a chi dare ragione?
    buon lavoro saluti

    • Staff

      Si assicuri che l’ultima agenzia sbrigherà tutto alla svelta e senza ulteriore denaro alle 420 euro e poi se si fida proceda per il risparmio…
      Lo Staff

  32. rosa

    buonasera vorrei sapere cortesemente cosa devo fare visto che la macchina di mio padre è molto vecchia nn la voglio rottamare più per un fatto affettivo mi sono rivolta all’agenzia per il passaggio di proprietà costatomi 375 euro sono andata all’assicurazione e loro nn la vogliono rinnovare perchè dicono che sul libretto di circolazione siamo in tre .quindi devo fare un nuovo passaggio di proprietà vicino a mia mamma dello stesso costo.i nn ho soldi perchè mi hanno imposto di mettere tutti gli eredi? che razza di leggi stanno in italia qualcuno mi spiega cosa posso fare per cortesia grazie

    • Staff

      Purtroppo deve fare un altro passaggio, sembra assurdo, ma è così. Forse avrebbe potuto fare il primo a nome di sua madre e assicurare l’auto a nome suo, evitando così il doppio passaggio, ma una volta che ha intestato l’auto a voi tre ora bisogna che, per essere assicurabile, sia intestata ad una sola persona. Chieda comunque meglio ad un’altra compagnia di assicurazione.
      Lo Staff

  33. Tess

    Salve,
    volevo solo chiedere un’informazione; mio nonno è mancato una settimana fa ed aveva una macchina PEUGEOT intestata; la macchina la usavo io con mio nonno; ha tre figlie; mia madre, mia zia che vive in Liguria e un’altra in Toscana; per passare la macchina a me è obbligatorio che firmino tutte e tre le figlie, perchè quella della Toscana non la vediamo spesso. Se invece volessi lasciare tutto intestato a mio nonno è possibile? Perchè ho letto che qualcuno lo ha fatto; oltretutto mi era stato detto che se eri nello stato di famiglia entravi nella stessa categoria assicurativa della persona in questione.
    In attesa di una Vostra cortese risposta.

    Distinti Saluti
    Tess

    • Staff

      Salve, la questione è controversa: sua zia della Toscana potrebbe delegare sua madre per la firma, oppure con un notaio dovrebbe informarsi su come fare per far si che le due sorelle dichiarino di lasciare l’auto a sua madre. Anche in questi casi i costi del doppio passaggio sono necessari; inoltre potrebbe lasciare tutto così com’è, ma si ricordi che le assicurazioni sono oramai restie ad assicurare veicoli intestati a defunti…

  34. leonardo

    salve,vorrei acquistare una vespa 50,il titolare prima di morire aveva fatto a denuncia di smarrimento del libretto.ora la moto e in possesso di un nipote di cui non ha trovato la denuncia,
    come procedo nell’acquisto di questa senza essere perseguitato dalla legge?

    • Staff

      Si rechi con il nipote alla motorizzazione e chiedete l’emissione di un nuovo libretto, saranno loro a rimandarvi ai carabinieri per fare un’ulteriore denuncia.

  35. gianni

    mio padre e’ deceduto qualche anno fa, titolare di una fiat panda.Gli eredi sono mia madre,io e mio fratello,dopo qualche anno abbiamo regolarizzato al PRA la pratica di possesso dell’autovettura.Adesso vogliamo venderla con il consenso di tutti.La mia domanda e’ questa: possiamo venderla senza problemi o dobbiamo recarci ugualmente da un notaio? Grazie per la vostra cortesia

    • Staff

      Se la situazione è regolamentata, a nostro avviso, non dovreste aver problemi a vendere l’auto, senza rivolgervi ad un notaio.

  36. lisabel

    salve mio padre è deceduto da 17 mesi lui era proprietario di un’auto, noi abbiamo bloccato l’assicurazione prima che morisse ora è bloccata a 17 mesi ora siamo come eredi mia madre che era in comunione di beni con papà io che faccio parte del nucleo e due fratelli fuori dal nucleo familiare ma comunque eredi ora io vorrei sapere quanto tempo ho per pagare il passaggio di proprietà e cosa devo fare

    • Staff

      Non c’è scadenza per il passaggio di proprietà, l’importante è pagare il bollo…per non doverlo fare tutto in una volta quando si decide di farlo… Il passaggio di proprietà dovrà essere fatto due volte: una prima intestando il veicolo a tutti gli eredi e una seconda dagli eredi a lei…purtroppo è così…

  37. anonima27

    ciao staff..io dovrei vendere un trattore ke era cointestato a mio padre ke non c’è più e a mio zio…dovrei venderlo ad altri come devo fare??

    • Staff

      Se suo zio è vivo dovrebbe poter bastare il solo passaggio di lui agli acquirenti, non dovrebbe servire altro, ma non avendone la sicurezza chieda a in uno STA.

  38. gaspare

    Salve io vorrei comprare un auto, il proprietario unico intestatario è defunto, c’è una sola erede ovvero la sorella! Come possiamo fare per risparmiare e non imbatterci nella nostra macchinosa burocrazia? Grazie

    • Staff

      Ne parli con un notaio…

  39. Danilo

    Salve,mio padre è deceduto il mese scorso e aveva intestato un auto.Cosa fare e quanto costa per poter fare il passaggio di proprietà a mia madre?
    Grazie

    • Staff

      cambia da provincia in provincia e in base al modello dell’auto e ai cv.

  40. Mirco

    Buongiorno Staff, a fine marzo è morto mio padre che aveva intestata una vw polo. Sia io che mia madre vorremmo venderla e quindi vorrei capire la procedura da seguire, inoltre a metà maggio scade l’assicurazione e vorrei capire se posso rinnovarla per 2/3 mesi fino al momento della vendita intestandola solo a mia madre? Vi anticipo i ringraziamenti per la risposta.

  41. Berto

    Sono cointestatario di un autoobile con mia mamma che è defunta, mio padre è morto anni prima e sono unico figlio. Sono passati circa 6 mesi dalla morte, devo intestarmi l’auto? o posso venderla così com’è?

    • Staff

      Essendo cointestatario ed unico erede non dovrebbe riscontrare alcun problema.

  42. Diego Bertagna

    Salve, porgo questa domanda al gentile staff:

    Ho uno scooter 50 cc, anno 1998, da rivendere ad una terza persona. Poichè il mezzo è targato secondo la nuova normativa, ed è in testa al mio padre defunto, quale è la prassi (ed il costo!! provincia di Lucca) per rivenderlo?
    Ho ipotizzato che debba intestarlo a me e poi “girarlo” all’acquirente. Posso fare tutto nella stessa mattina davanti al solito ufficiale della motorizzazione? Che costi può avere? Grazie!

    • Staff

      La prassi è esattamente quella che ha evidenziato e dovrebbe riuscire a far tutto in una sola mattina. Il costo dovrebbe aggirarsi sulle centinaia di euro.

  43. elysucci

    salve, mio padre deceduto da poco era proprietario ed intestatario di una macchina. poichè gli eredi (io e mia sorella) non abbiamo ancora deciso se accettare o meno l’eredità, volevamo capire se attraverso l’articolo 2688 è possibile rendere propietario del veicolo una terza persona non compromettendo così l’accetazione dell’eredità

    • Staff

      Accettando l’eredità dovreste essere a tutti gli effetti i proprietari anche dell’auto e di conseguenza per cederla ad una terza persona dovrete fare un secondo passaggio di proprietà (1: da vostro padre a voi, 2: da voi a terzi). Ma parlate con un avvocato di quest’articolo 2688, magari esiste un escamotage.

  44. fabio

    salve ,mio padre è deceduto da tre anni noi eredi abbiamo accettato l’eredità con beneficio d’inventario per altri problemi, quindi siamo i tutori dei beni di mio padre . Ora per altri motivi devo mettere in funzione la macchina di mio padre , non posso fare il passaggio a che sanzione posso andare in contro se mi ferma la polizia carabinieri ecc

    • Staff

      Se mette in moto l’auto avrebbe prima di tutto il problema dell’assicurazione, che ormai deve essere intestata al proprietario della vettura (vivente). Se la fermano andrebbe in contro a sequestro del veicolo e ritiro del libretto di circolazione oltre a varie multe.
      Lo staff

  45. oxana

    salve, La mia amica di nazionalità Bielorussa e morta da cancro in ospedale. Ha lasciato machina in corte nostra prima di andare in ospedale Non ha nessun parente in italia e i suoi parenti in Bielorussia anno risposto che non interessa niente, fatte cosa volete. Cosa possiamo fare con questa macchina? e in corte da 2 anni. Grazie

    • Staff

      La situazione è controversa. Dovreste andare al PRA e chiedere di parlare con un direttore, qualcuno di più competente che vi sappia dire il da farsi sia per rottamare l’auto che per intestarvela voi ed eventualmente usarla. Se al PRA nessuno sa aiutarvi chiedete ad un avvocato, se vi costa molto chiamate i carabinieri e spiegate loro la situazione.

  46. Roberta

    Buongiorno, mio padre e’ intestatario della macchina , ma la guido io che sono la figlia e sono sposata (quindi abito in altra casa) ho due fratelli : 1 sposato e vive in altra casa e 1 che invece vive in casa . ora mio padre e’ defunto e visto che la macchina e’ molto vecchia volevo sfruttare gli incentivi case automobilistiche rottamando la vecchia auto e intestando la nuova a mio nome. Posso farlo anche se la macchina da rottamare era intestata a mio padre? Mi sembra di avere sentito che potrei farlo presentando uno stato di famiglia, ma io non vivo piu’ in casa con mia madre perche’ sono sposata.
    Grazie per l’eventuale risposta.

    • Staff

      La faccenda è ingarbugliata. Allora per rottamarla bisognerebbe fare il doppio passaggio, ma essendoci di mezzo l’acquisto di una nuova auto probabilmente le concessionarie hanno qualche via preferenziale per farlo. Vada in una concessionaria dove intende acquistare l’auto, esponga il problema, probabilmente per non perdere un cliente le proporranno di fare a metà, nel caso in cui col solo stato di famiglia non si possa ovviare al problema. Se sua madre è ancora in vita, come pare di capire, potrebbe presentare lei lo stato di famiglia e intestare l’auto a sua figlia. Ne parli bene in concessionaria.

      E ci faccia sapere cosa le dicono?! Per favore.

      • Roberta

        Grazie per la risposta , appena avro’ sistemato il tutto vi faro’ sapere.
        buona giornata.

  47. mauro

    Mio padre intestatario della macchina e’ deceduto e non abbiamo ancora fatto il passaggio.
    L’auto e’ comunque ferma con bollo pagato da 2 anni. L’auto non ha’ piu’ le targhe probabilmente rubate. Ho’ fatto denuncia.Ora come faccio con il passaggio? E se la volessi rottamare?

    • Staff

      Una volta che ha fatto denuncia può rottamare l’auto portandola col carro attrezzi dallo sfasciacarrozze.

  48. salve mio padre e` deceduto poco tempo fa` ora la sua auto vorrei prenderla io che sono il figlio vorrei farle una domanda: ma se la macchina la prende mia madre che e` erede e faccio assicurazione a nome di mia madre non ce’ bisogno che spenda tutti quei soldi lei fa la successione ma la prendo io

    • Staff

      Può farlo col consenso di sua madre

  49. giuseppe

    mio suocero intestatario di un mezzo agricolo, è deceduto anni fa.
    ci siam resi conto che non si trovano più i documenti cioè carta di circolazione e CDP.
    cosa dovremmo fare in questo caso, per poi intestare il mezzo a uno dei figli?
    vi ringrazio anticipatamente Giulio

    • Staff

      Bisogna fare la denuncia di smarrimento del libretto per poi poter successivamente regolarizzare la posizione del veicolo presso un centro disbrigo pratiche autorizzato, come per esempio un Aci.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>