TOP

Video sponsorizzato: Peugeot 208 novità

peugeot 208La casa automobilistica d’oltralpe prepara il debutto nel mercato della neonata Peugeot 208, l’erede ufficiale della 207.
La nuova vettura, disponibile già da aprile, sembra esser riuscita nel look, sportivo ma allo stesso tempo elegante e sinuoso nelle forme, con particolari che saltano all’occhio, come l’ampia calandra e le lavorazioni particolari sulle fiancate per quanto riguarda l’estetica,  l’originalità della plancia e le buone finiture per quanto concerne l’interno.

Entrando dentro questa nuova Peugeot 208 si respira aria di novità; la plancia è accessoriata (ad esclusione della versione base Access) con un ampio display “touch screen” centrale che funge da navigatore e da interfaccia per radio e computer di bordo.

La qualità dei materiali utilizzati è percettibilmente buona, soprattutto nella fascia che corre da una portiera all’altra e che comprende le larghe e assottigliate bocchette di aerazione.

Le motorizzazioni benzina comprenderanno un 1.0 e un 1.2 equipaggiati da un inedito tre cilindri (disponibile non prima di estate) e avranno rispettivamente 69 e 82 cavalli. Sarà presente anche il più tradizionale il 1.4 16V VTi da 95 cavalli e motorizzazioni turbo 1.2 e 1.6, disponibili entro l’anno, da 120 e 160 cavalli.

I motori diesel saranno invece un 1.4 da 68 cavalli e un 1.6 da 92 o 115 cavalli, quest’ultimo equipaggiato di Start&Stop; entrambi tuttavia ovviamente turbo.

I prezzi di listino per Peugeot 208 variano dai 12.400 euro della versione Access, raggiungendo i 19.150 euro con allestimento Allure (Active e Business saranno gli allestimenti intermedi).

Sarà disponibile anche una versione off-limits denominata “Ice Velvet”, praticamente full optional motorizzata dal diesel 1.6 e-HDI con cambio manuale a 6 marce al prezzo di circa 22.900 euro.
Sponsorizzato da Peugeot

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>