TOP

Pneumatici Barum: qualità e prezzi accessibili

pneumatici barumLa storia di Barum, da azienda indipendente al gruppo Continental

Parlare degli pneumatici Barum significa fare riferimento ad un’azienda produttrice di gomme nata più di 90 anni fa in Repubblica Ceca. A partire dal 1992 fa parte del gruppo Continental, producendo qualcosa come 15 milioni di pneumatici ogni anno. In base ai giudizi espressi dalle riviste specializzate, le gomme portate sul mercato da Barum si caratterizzano per l’ottimo rapporto tra prezzo e qualità. Inoltre, l’azienda riesce a realizzare coperture sia per chi deve provvedere a montarle su veicoli sportivi che per le persone che utilizzano le vetture nel traffico dei giorni lavorativi per raggiungere l’ufficio.

Il rapporto che unisce Barum e Continental ha portato la prima a cambiare denominazione; ora, infatti, è conosciuta come Barum Continental Op. Legarsi al gruppo tedesco è stato un grande affare per l’azienda ceca, che ha potuto contare su una spinta commerciale non indifferente.

Gli pneumatici Barum Bravuris 3HM e Barum Bravuris 2

Tra gli ultimi modelli prodotti possono essere ricordati gli pneumatici “Barum Bravuris 3HM”. La sigla “HM”, tradotta in italiano, significa “elevato chilometraggio”. Infatti, la caratteristica principale di tali gomme è quella di garantire un utilizzo prolungato nel tempo, grazie ad una minore usura del battistrada. Questo è stato possibile utilizzando delle mescole apposite, che permettono anche di non ridurre il comfort di guida. Altri pneumatici Barum presentati recentemente sono i “Barum Bravuris 2”; si tratta di un modello che si distingue per le ottime prestazioni ottenute a velocità elevate. Inoltre, si dimostra particolarmente brillante nel rispondere ai movimenti dello sterzo. Questi pneumatici sono particolarmente apprezzati dai consumatori in quanto uniscono piacere di guida e prezzo di acquisto molto basso.

Gli pneumatici invernali: i Barum Polaris 3

Ma Barum ha pensato anche a coloro che hanno la necessità di montare sulla propria vettura degli pneumatici invernali. Tra questi ultimi possono essere citati, ad esempio, i “Barum Polaris 3”. Le mescole, in questo caso, sono state studiate per potersi adattare senza alcun problema a temperature che scendono al di sotto dei 7 gradi. Inoltre, questi pneumatici Barum possono essere utilizzati anche in caso di asfalto innevato, grazie al battistrada dotato di disegno lamellare, capace di assicurare una buona presa proprio sulla neve. A queste caratteristiche si vanno ad aggiungere la bassa usura e un consumo estremamente ridotto di carburante.

I pneumatici per Suv Barum Bravuris 4×4

Continuando l’esame degli pneumatici Barum non possono essere dimenticati i “Barum Bravuris 4×4”, che sono stati lanciati come la soluzione ideale per chi possiede un Suv e cerca in un unico modello grande sicurezza, divertimento nella guida, durata nel tempo e prezzo interessante. Pur essendo molto economiche, queste gomme riescono a garantire buone prestazioni sia sull’asfalto che off road.

Dal punto di vista tecnico questi pneumatici presentano un profilo estremamente piatto e una rigidità strutturale piuttosto uniforme. Si tratta di caratteristiche importanti che permettono al guidatore di poter contare su una frenata molto sicura indipendentemente dalle condizioni dell’asfalto. Lo slittamento, infatti, viene ridotto notevolmente grazie al fatto di garantire una pressione uniforme sul terreno. Per produrre questi pneumatici, Barum ha fatto ricorso ai computer, che hanno permesso di ottimizzare la struttura lamellare, in modo da ridurre la rumorosità complessiva.

I Barum Brillantis 2

Un ulteriore modello di pneumatici Barum è rappresentato dai “Barum Brillantis 2”, capaci di offrire la combinazione ideale tra prezzo di vendita e comfort di guida. Assicurano consumi di carburante inferiori rispetto alle gomme progettate per la guida sportiva, stupendo soprattutto quando vengono impiegati sul bagnato. In questo modello il battistrada è innovativo, asimmetrico, e presenta un leggero “appiattimento” nei contorni. I fianchi piuttosto robusti, invece, permettono a chi li utilizza di aumentare il chilometraggio. Ad innalzare il livello di sicurezza dell’auto che li monta sono le ampie scanalature longitudinali, che si dimostrano eccellenti nell’espellere l’acqua con grande rapidità anche in caso di pioggia improvvisa oppure quando sull’asfalto non drenante si formano delle pericolose pozzanghere. Sono molto efficaci, pertanto, nel ridurre la possibilità di aquaplaning e nel limitare gli spazi di frenata. Le barriere antirumore nelle spalle, infine, diminuiscono il rumore conseguente al rotolamento.

 

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>