TOP

Scacco matto caro James Bond! l’Aston Martin incappa nella finta plastica

17590 Aston Martin Super Car sono state ritirate dal mercato per della plastica contraffatta cinese usata per produrre elementi freno dell’auto. L’azienda è stata costretta a richiamare quasi il totale della prosuzione auto del 2007. Una parte dei pesali usati per l’accelerazione erano prodotti con materiali sintetici contraffatti. Il problema diventa ancora più grave perché la produzione in Cina avveniva in una dinamica di sub produzione. Quindi non è l’azienda cinese che ha fornito il lavoro finale ma la sub azienda a cui era stata affidata la produzione dei componenti. Il sub produttore si chiama Kexiang Mould Tool di Shenzhen, l’azienda che ha fornito la plastica scadente si chiama Synthetic Plastic Raw MNaterial di Dongguan.

Il danno causato non è da poco, ma soprattutto il potenziale pericolo per la sicurezza e l’incolumità dei conducenti. A causa di questo difettoso materiale, il pedale di accelerazione è poco resistente e rischia di rompersi durante l’accelerazione agas. Per fortuna, non si sono registrati incidenti ma per l’azienda di Gaydon non è una bella situazione nei confronti dei suoi investitori capitali, come la Invest industrial e la Adeem Investment.

L’Aston Martin è in una fase di forte rilancio produttivo e tecnologico, ha aperto con la Mercedes una collaborazione per introdurre tecnologie ed elementi innovativi nei motori. In questo momento è forte la competizione con Chrysler a sua volta in competizione con Mercedes. All’inizio di Gennaio, il Financial Time aveva dato la notizia dell’acquisto quota del 5% di Aston Martin da parte di Mercedes. In produzione ci sono i famori motori V8 AMG.Mercedes non è l’unica azienda a detenere quota in Aston, ci sono anche Prime Wagon, Adeem Investment e la InvestIndustrial dell’italiano Andrea Bonomi (ex Ducati).

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>