TOP

Suv Maserati Levante 2016

maserati levante 2016Durante la mostra delle auto tenuta a Francoforte è stata data notizia che nei primi di febbraio sarà dato il via alla produzione del nuovo Suv Maserati Levante, che come si sperava non sarà più presentato al Salone di Detroit a gennaio, ma soltanto a marzo 2016 durante il Salone dell’auto di Ginevra.

La produzione piemontese ha già iniziato, proprio questo mese, i lavori di pre-produzione mentre la fase di produzione dei modelli di serie dovrebbe essere avviata nel mese di febbraio. In questo modo, La Maserati dovrebbe poter consegnare i primi esemplari della  Levante già entro il mese di marzo, a pochi giorni di distanza dalla presentazione ufficiale che si terrà Ginevra.

la Maserati Levante condivide il pianale con le berline Ghibli e Quattroporte, dalle quali arriva anche il sistema di trazione integrale Q4, con tarature specifiche. Sotto il cofano, sono previsti due motori di provenienza Ferrari (il 3.0 V6 da 409 cavalli e il 3.8 V8 da 530), entrambi a benzina, e un 3.0 V6 a gasolio da 250 o 275 CV. Per tutte, cambio automatico a otto marce. La Maserati Levante vanta una linea aggressiva,  con molte nervature per snellirne le fiancate e passaruota  imponenti.

Si prevede una produzione di circa 25.000 automobili  che verranno prodotti a Mirafiori che si aggiungeranno a Ghibli, Quattroporte e Gran Turismo, per raggiungere la fatidica soglia delle 75.000 unità fissata dalla Maserati come obiettivo 2018

Per quanto riguarda i prezzi (ancora indicativi), si parla di circa 80.000 euro per la versione V6 diesel, per arrivare a quasi 200.000 euro per la versione più potente equipaggiata con il V8. Per ora sono indiscrezioni, ma il rilancio di Maserati continua senza sosta. Quindi agli amanti del SUV che sono in forte trepidazione  c’è solo bisogno di attendere circa  5/6mesi  prima di poter mettersi alla guida di questa auto dai contenuti economici non proprio irrisori.

 

 

1 commento. Lascia un commento

  1. Pingback: Il mio portafolio | Giusy Web Editor

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>