TOP

Porsche Mission E, entro il 2019

Porsche Mission EOra c’è la conferma; la Porsche Mission E, nelle parole di Oliver Blume, amministratore delegato della Casa tedesca, sarà presentata con ufficialità entro la fine del 2019. Si sa che a Weissach i primi prototipi per lo sviluppo su strada della Mission E, la prima vettura elettrica Porsche, sono già sulla linea di produzione con un’auspicabile data di inizio dei test fissata a questa estate per circa due anni complessivi di intenso sviluppo. Facile ipotizzare quindi la fine del 2019 come data reale di lancio visti anche i tempi necessari all’ufficializzazione del materiale derivante dai test e la successiva industrializzazione del prodotto.

La Mission E, a detta dei vertici Porsche, si andrà a posizionare al di sotto della Panamera con possibilità di scelta tra differenti configurazioni strettamente legate alla meccanica in sé. La Mission E verrà infatti resa disponibile secondi differenti livelli di autonomia ma anche di potenza erogata. In questo la Tesla con la Model S insegna.

(altro…)

Leggi Tutto
TOP

Zero emissioni e sportività per la Nissan BladeGlider

Nissan_BladeGlider_01-990x685[1]Zero emissioni e sportività. Potrebbero tranquillamente essere queste le due colonne della Nissan BladeGlider, già concept al Tokyo Motor Show anno 2013. Carlos Ghosn, presidente e amministratore delegato di Renault – Nissan ha dichiarato che “Questi prototipi rappresentano la visione di Nissan della mobilità intelligente, dove il piacere di guida si unisce alla responsabilità verso l’ambiente”.

Ci sono voluti due anni di lavoro intenso per sviluppare e progettare al meglio ogni componente della BladeGlider, allo scopo di migliorare il concept e farlo evolvere fino a questa versione definitiva. Si nota sin da subito un’evidente differenza nelle misure tra carreggiata anteriore e posteriore. L’anteriore risulta infatti molto più stretto del posteriore, il motivo di questa scelta è da ricercare nella ricerca aerodinamica. Il tetto aperto è rinforzato da una robusta struttura che interviene in caso di ribaltamento. Le portiere a diedro sono incernierate posteriormente.

(altro…)

Leggi Tutto
TOP

La Roadster di Tesla compie dieci anni

Roadster_2.5_windmills_trimmed[1]Oggi Tesla ha consolidato la sua mission di marchio volto esclusivamente a capacità propulsive di tipo elettrico. Ma con un occhio al passato si scopre che nel luglio del 2006, il diciannove, Elon Musk presenta la Roadster. Capitolo primo della storia elettrica made in Tesla. Oggi la Roadster può tranquillamente essere considerata come una vettura, o un autentico oggetto, di culto per il settore delle elettriche.

C’erano solo 350 persone al debutto della Roadster tenutosi all’aeroporto di Santa Monica, la Roadster, grazie ad una collaborazione con la Lotus, non è che una Elise o quantomeno ne condivide numerose parti. Secondo una stima sarebbero però limitate al solo 7%.

(altro…)

Leggi Tutto
TOP

308 GTE, una Ferrari elettrica direttamente dalla california

ferrari_308_gte_01[1]Gli appassionati del marchio avranno già spalancato gli occhi, un incredulo Enzo Ferrari nervosamente si è alzato in piedi. Una Ferrari elettrica? Nemmeno a pensarla, secca smentita di Marchionne: in Ferrari pensare all’elettrico è un’eresia in termini di prestazioni e sportività, colonne portanti del marchio, ottenibili da prestanti motori benzina. Gli statunitensi di Electric GT, già dediti alla conversione elettrica di auto storiche, vedasi anche uguale lavoro svolto su di un’anziana Fiat 124, hanno pensato bene di convertire una rossa Ferrari 308 GTS del 1978, ribattezzata 308 GTE.

(altro…)

Leggi Tutto
TOP

Con Microlino rivive la gloriosa Isetta. Elettrica

microlino-prototype1[1]Torna un mito? Forse si, o quantomeno se ne richiamano le linee, con Microlino le linee della leggendaria Isetta tornano moderne vive nel presente. Le linee sono un chiaro rifacimento alla Isetta dell’inizio anni cinquanta, portata al successo da una BMW di altri tempi fra il 1955 e il 1962. La novità allora dove va ricercata? Un motore elettrico a zero emissioni, prodotta in Svizzera dalla Micro Mobility Systems. 15 sono i kW di potenza, due posti secchi con apertura sul frontale. Alla base della filosofia dell’azienda svizzera c’è il problema della definizione di costruttore ecocompatibile, i costi non vanno soltanto ridotti al rifornimento ma anche nell’intero ciclo produttivo.

(altro…)

Leggi Tutto