TOP

Tesla Semi, la prima motrice elettrica

Tesla SemiL’idea era già nell’aria. Tesla ha pensato già da tempo che le motrici per camion potrebbero essere il suo nuovo campo prediletto, sia per i consisenti guadagni che ne derivano, sia per un possibile stop futuro ai motori diesel di cui oggi sono i principali “sostenitori” i produttori di motrici per camion. La convinzione della factory di Elon Musk è quella di applicare un profondo rinnovamento alla categoria, rinnovamento che passa proprio dal Tesla Semi. In produzione dal prossimo 2019.

Il Tesla Semi agisce come una normalissima motrice e sarà in grado di trasportare rimorchi con stazza fino a 36 tonnellate.

La disposizione interna è molto particolare visto che il guidatore sarà seduto in posizione centrale e la disposizione degli strumenti e dei comandi sarà resa disponibile proprio ai lati del posto guida tramite due grandi schermi ai lati del volante. Grande cura è rivolta all’aerodinamica; gli specchietti retrovisori per questo motivo sono sostituiti da una coppia di telecamere.

La propulsione è affidata ad un motore elettrico con quattro unità montate sulle quattro ruote posteriori della motrice con batterie disposte sotto la cabina di guida a beneficio del baricentro che risulta così particolarmente basso, a vantaggio della stabilità complessiva del veicolo. In tema di capacità strettamente legata alle percorrenze chilometriche Tesla ha dichiarato un range tra i 500 e gli 800 chilometri, variabile in base al peso del carico trasportato. Il “tutto e subito” tipico della propulsione elettrica dovrebbe addirittura permettere al Tesla Semi un’accelerazione da sportiva; in California si parla di appena cinque secondi per raggiungere 96 km/h da fermo!

Tesla è inoltre convinta della bontà tenica del progetto tanto che garantisce il mezzo, anche in caso di panne, per 1,6 milioni di chilometri percorsi. Aperte anche le ordinazioni; per prenotare il Tesla Semi basterà depositare cauzionalmente 5.000 dollari.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>