in

Acquistare un’auto usata

acquistare auto usata

acquistare auto usataL’autovettura è un bene mobile, ma con obbligo di registrazione. Ciò significa che i passaggi di proprietà di un’auto devono essere, appunto, registrati. Nello specifico il trasferimento della titolarità va comunicato entro 60 giorni alla Motorizzazione civile e al Pubblico registro automobilistico (Pra). Una dimenticanza in questo senso può portare a multe e sanzioni amministrative.

Alla richiesta di passaggio di proprietà da presentare alla Motorizzazione va allegata la dichiarazione sostitutiva di residenza dell’acquirente, una copia del libretto e del documento d’identità, le ricevute di versamento dei bollettini postali. Al momento della comunicazione la Motorizzazione rilascia un adesivo che indica la nuova proprietà e che va incollato sul retro del libretto di circolazione dell’autovettura.
Al Pra vanno consegnati poi il certificato di proprietà e l’atto di vendita.

Non sono ancora finite le spese. Esiste infatti un’imposta di trascrizione provinciale (Ipt), oltre ai bolli.

In alternativa è possibile rivolgersi a una delle numerose agenzie di pratiche auto.
Il mancato aggiornamento della carta di circolazione o del certificato di proprietà porta a sanzioni amministrative da 327 a 1633 euro. Il pagamento in ritardo porta a sanzioni e interessi di mora che vanno dal 3,75% in più entro il primo mese al 30% nel caso in cui passi un anno.