in ,

Autobianchi Bianchina

Autobianchi bianchina

Autobianchi bianchina

L’ Autobianchi Bianchina è un’auto che fu prodotta dal 1957 al 1969 per il pubblico femminile, quale risposta alla Fiat 500. L’Autobianchi Bianchina riprendeva dalla Fiat 500 il motore bicilindrico raffreddato ad aria di 479 cm cubi da 15 cv.

Il primo modello di Bianchina portava il nome di Trasformabile: carrozzeria a tre volumi e tetto in tela apribile interamente. Dato il successo ottenuto dalla vettura, nel 1959 fu potenziato il motore a 17 cv e nel 1960 furono create due nuove versioni: Cabriolet e Panoramica, quest’ultima ricavata dal modello della Fiat 500 Giardiniera. Nel frattempo venne potenziata anche la Trasformabile (21 cv) e nel 1962 venne sostituita da una berlina a 4 posti.

In pochi sanno che dell’Autobianchi Bianchina fu realizzata anche una versione a furgoncino, disponibile in due varianti: tetto alto e tetto basso.

L’Autobianchi Bianchina berlina a 4 posti è la più famosa, resa celebre grazie ai film di Fantozzi, quale auto guidata dal protagonista, il ragionier Ugo. Purtroppo se da un lato ha fatto si che l’auto venisse conosciuta dalla generazione degli anni ‘80/’90, dall’altro lato ne ha inevitabilmente assunto il simbolo di auto sfortunata e da imbranati… e pensare che era nata come risposta raffinata e snob alla Fiat 500!

Il prezzo dell’ Autobianchi Bianchina è di circa 3.000 euro, qualcosa in più per la Trasformabile col tetto in tela.