Come trasportare ovunque la tua moto

Sempre più bikers decidono di portare la propria compagna a ruote con sè, qualunque sia la destinazione, una vacanza, un’ avventura o il trasferimento in un’ altra città.
Esistono diverse soluzione per poter effettuare il trasporto:

FAI DA TE

Il biker può decidere di intraprendere il viaggio in sella alla propria moto, oppure, se la propria auto ha il gancio traino, può caricarla su un carrello o ancora può decide di affittare un furgone. In tutti questi casi si devono considerare le spese carburante, i vari pedaggi autostradali, il costo di eventuale noleggio ma anche la stanchezza e lo stress per la guida.

TRASPORTO IN NAVE

Molte sono le compagnie di traghetto che offrono trasporto veicoli. La prenotazione ed il biglietto possono essere acquistati online sul sito della compagnia. Alcune compagnie offrono il trasporto moto a 1 euro per molte delle loro tratte. Anche il conducente pagherà il proprio biglietto di imbarco con una certa spesa. Però mentre il mezzo alloggerà nella stiva il biker, sul ponte si può godere la attraversata tranquillamente sorseggiando un drink in uno dei bar del traghetto. Più complicato e costoso è spedire la propria moto in nave per viaggi più lunghi, infatti, oltre al costo, è necessario un utente che si occupi del carico e dello scarico.

TRASPORTO IN TRENO

Fino dal 2011, Trenitalia garantivaquesto tipo di servizio che ad oggi non è più presente. Italo non ha mai offerto questo tipo di servizio. Chi vuole, quindi, spedire la propria moto con il treno lo può fare solo se il tragitto si trova in Francia( Tgv Europe), in Germania( DB Bhan) o dall’ Italia all’ Austria grazie a OBB Austrian Federal Railways che ha partenze da Livorno o Verona per Vienna.

TRASPORTO CON CORRIERI TRADIZIONALI

I corrieri tradizionali come TNT effettuano un trasporto moto all’interno di gabbie metalliche dove il mezzo è imballato e fissato tramite cinghie per impedirne movimenti che porterebbero danni. Ad effettuare queste operazioni è lo stesso proprietario del mezzo. Inoltre questo è un trasporto da filiale a filiale e per il ritiro ci si dovrà recare sul posto entro due giorni. A partire dal terzo giorno, in caso di mancato ritiro viene applicata una spesa di giacenza. Non tutte le moto sono trasportabili. Possono essere spedite solo quelle con peso massimo di 250 kg e dimensioni 130x85x215, quindi se si ha un parabrezza questo deve essere smontato.
Per spedire una moto in Grecia, Francia, Germania, Austria e Spagna il costo 600 euro, per spedire in Svezia il prezzo sale sui 700 euro, per il Portogallo sono circa 800 euro e per spedire in paesi ancora più lontani come per esempio la Finlandia il prezzo supera i 1000 euro.

TRASPORTO CON CORRIERI SPECIALIZZATI

Questa forse è la soluzione migliore. I corrieri specializzati, con i loro furgoni attrezzati vengono a prendere la moto a domicilio e la consegnano direttamente all’indirizzo indicato. Scegliere questo tipo di trasporto è utile perché: vengono usati furgoni di ultima generazioni con specifici sistemi di ancoraggio per fissare moto e scooter ed evitare che subiscano danni; non ci sarà nessuna forma di stress e preoccupazione per il biker, il corriere, infatti, ritira la moto direttamente a domicilio; un corriere specializzato ha una copertura assicurativa e tutti i permessi per effettuare il trasporto in sicurezza; viene garantita una assistenza generale, in caso di incidente, di smarrimento chiavi, di foratura e di furto; prezzo. Si pensa che questo tipo di trasporto sia molto caro, in realtà ad incidere sul prezzo sono la lunghezza della tratta, il periodo di trasporto, la marca ed il modello della moto. Per sapere quanto costa il trasporto basta collegarsi ad internet calcolare il preventivo online e prenotare.
Collegandosi a www.macingo.com si può risparmiare fino al 70% rispetto al preventivo di qualunque altra azienda pagando alla consegna. Si effettuano preventivi gratuiti per il trasporto della tua moto, vengono garantiti corrieri specializzati con copertura assicurativa per il mezzo,furgoni con specifici sistemi di ancoraggio ed un servizio di assistenza gratuito e qualificato che seguirà tutte le fasi del trasporto. Ad abbassare i costi per effettuare è anche il fatto di contattare trasportatori che coprono, a carico vuoto, la tratta di interesse, in questo modo vengono anche ridotte le emissioni di CO2.
Personale specializzato consiglia di drenare tutti i liquidi, svuotare il serbatoio del carburante, quello dell’ olio e qualunque altro fluido. Un altra premura è quella di abbassare la pressione dei pneumatici in modo che il telaio assorba meglio le vibrazioni durante il viaggio e se il trasporto avviene in luoghi freddi si consiglia di staccare la batteria in modo da proteggere l’ impianto elettrico.
A questo punto non resta che augurare buon viaggio a tutti i biker che non abbandonano mai la loro moto in garage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.