I tre Criteri di ottimizzazione del flusso dei materiali

Nel caso di più alternative ,è consigliabile seguire quella caratterizzata da una spezzata più corta ,cui corrisponde un risparmio nel numero di operazioni ,controlli, immagazzinamento ,o sosta  ,ovvero una riduzione delle distanze. Per ridurre il numero dei tratti che compongono la spezzata.E’ possibile utilizzare le operazioni seguenti di ottimizzazione dei flussi:

1.Modificare, se possibile, il ciclo tecnologico del prodotto eliminando, combinando o cambiando la sequenza delle operazioni di trasformazione;

2.Ridurre il numero di operazioni “senza valore aggiunto”, ovvero trasporti e attese;

3.Avvicinare, il più possibile, i reparti tra

di loro riducendo le distanze di trasporto e/o i tempi di percorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.