Non serve comprare l’auto nuova: oggi c’è l’NLT

La sigla NLT è l’acronimo di Noleggio a Lungo Termine; si tratta della possibilità di ricevere un’auto nuova e di utilizzarla in noleggio per vari anni, in genere partire da 2. Questo tipo di opportunità è disponibile per qualsiasi tipo di cliente, sia privato sia aziendale, con interessanti offerte per tutti i modelli di automobile disponibili in Italia. È possibile informarsi da qui, prima però cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Scegliere un’auto a noleggio a lungo termine

Le proposte sono molteplici e sono tutte disponibili online. Chi oggi desidera utilizzare ogni giorno un’auto nuova, anche tra quelle elettriche o ibride, può trovare il marchio e il modello che preferisce tra le auto a noleggio a lungo termine. La scelta ovviamente dipende anche dal budget a disposizione, che deve prendere in considerazione però non i risparmi pronti in banca, ma quanto un singolo o una famiglia è in grado di spendere mensilmente. Per l’auto a noleggio a lungo termine infatti non si deve acquistare la vettura, con un esborso importante di denaro. Dopo aver scelto l’auto la si ottiene nuova, in genere nell’arco di alcuni giorni, e si comincia subito a guidarla.

Di chi è l’auto

In pratica però l’auto non è di proprietà del cliente che la noleggia, anche se la utilizza come tale; nel senso che ne ha l’usufrutto completo: la sera la parcheggia nel garage di casa e la usa ogni giorno, anche quando desidera andare in vacanza. Il mezzo rimane della compagnia di noleggio, che quindi si deve preoccupare anche di pagare per l’immatricolazione e la messa su strada, per la tassa di possesso e l’assicurazione di responsabilità civile; questo ogni anno, senza che il cliente si veda aumentare in alcun modo il canone mensile.

Quanto costa l’auto NLC

L’acquisto e il conseguente utilizzo di un’autovettura comprende il costo dell’auto, la spesa periodica per il carburante, i tagliandi, le riparazioni, le varie tasse e gli obblighi presenti in Italia. Per quanto riguarda l’auto a noleggio a lungo termine il costo da sostenere per l’utilizzo, per tutti gli anni compresi nel contratto, equivale al canone mensile, che rimane sempre uguale. Questo indipendentemente a ciò che avviene in officina; quindi sono comprese nel canone tutte le spese per la manutenzione ordinaria e straordinaria. A conti fatti il risparmio è reale, soprattutto per un neopatentato o per un soggetto che ama sostituire la vettura ogni 2-3 anni.

Cosa avviene allo scadere del contratto

Per diminuire il canone mensile è possibile anche versare un acconto iniziale, considerato comunque come parte del canone stesso. Al termine del periodo stabilito dal contratto il cliente riporta la vettura alla compagnia che lo ha noleggiato. Volendo può però decidere di tenerla, acquistandola. Ovviamente considerando il valore in quel preciso momento, che sarà quello di un’auto usata per più anni. Oppure può scegliere una nuova vettura, per la quale stipulare un altro contratto di noleggio a lungo termine, evitando così di sborsare elevate cifre di denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.