in

Nuova Panda in arrivonel 2011: festeggiamo i 30 anni

panda 2011

In attesa che arrivi la nuova versione, al momento tra gli impianti di Pomigliano e quelli in Polonia, la Panda ha spento le 30 candeline della torta dei suoi primi 30 anni di vita. Nata dalle mani di Giorgio Giugiaro ha resistito impavida a tutte le mode. Ancora oggi è una bella, funzionale e pratica utilitaria. E non solo. Tante sono state le versioni della Panda, addirittura fece una sua comparsa in temi non maturi come vettura elettrica, ma in questa veste non superò la fase di prototipo.
La prima versione arrivò nel 1980 per sostituire la Fiat 126, una vettura spartana che arrivava dagli impianti polacchi appena inaugurati ed aveva all’inizio tanti peccati di qualità. La Panda diventò in fretta una delle vetture più vendute anche se, rispetto alla 126, costava un po’ di più (un milione in più).
In Italia e negli altri paesi ne girano a metano, a GPL, a benzina e a gasolio e viene ancora offerta in due versioni, a due e a quattro ruote motrici.
Dal 1980 ad oggi anche la linea della Fiat Panda è decisamente cambiata: era squadrata, pena di spigoli ed è diventata via via sempre più fluida e rotonda.
Su quest’ultima linea troveremo la nuova versione in arrivo della Panda, prevista per la fine del 2011. Per adesso si sta discutendo su dove produrla. Probabilmente tornerà a Pomigliano se si raggiunge un accordo, ma non è detto che non rimanga in funzione la catena in Polonia a Ticky.
Del resto cari lettori il costo della manodopera italiana è alto e si prospetta per l’avvenire uno Stato con le fabbriche chiuse… ma forse la Fiat ci stupirà…

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!