TOP

Animali a bordo: regole per un corretto trasporto

animali a bordo autoIl trasporto dei nostri amici domestici in auto è ammesso dal Codice della Strada, e l’articolo di riferimento è il 169.

Criterio fondamentale è la libertà di movimento del conducente, quindi la presenza degli animali non deve in alcun modo creare intralcio alle manovre e costituire pericolo per la sicurezza propria e altrui.

Per evitare che l’animale corra il rischio di mal d’auto è bene abituarlo a stare in macchina con piccoli spostamenti frequenti in vista poi di un viaggio più lungo.

Obbligatorio l’uso di una gabbia da fissare sui sedili posteriori per animali di piccola taglia, quindi entro i 10 kg.

Per animali di grossa taglia, quindi superiore a 25 kg, la legge prescrive l’uso di una barriera divisoria fissa che deve essere omologata con apposito timbro sulla carta di circolazione dall’autorità competente, in modo da separare completamente gli spazi all’interno dell’auto.

Se la barriera non è certificata si incorre in sanzioni: 400 euro di multa e ritiro della carta di circolazione.

Se il trasporto interessa cani e gatti, è bene fare delle frequenti soste per far prendere loro aria e far si che si sgranchiscano le zampe.

Mentre se interessa volatili è bene coprire la gabbia con un telo per evitare il mal d’auto e fare frequenti soste facendoli riposare all’ombra.

In ogni caso è sempre bene avere una scorta d’acqua con cui poter dissetare l’animale.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>