TOP

Nuove le Panda City Cross e 4×4

Panda RestylingCi sono due novità per la vettura più venduta d’Italia. Parliamo della Fiat Panda che si rinnova nelle versioni City Cross e Panda 4×4. Iniziamo dai prezzi, dove la City Cross apre il listino a 15.650 euro con motore benzina 1.2 da 69 cavalli mentre ne servono 18.100 per la versione diesel equipaggiata col 1.3 MultiJet da 95 cavalli.

È noto come la Fiat Panda City Cross sia quella più vicina ad una piccola suv quantomeno nell’aspetto generale, visto che la trazione rimane sulle sole ruote anteriori mentre la carrozzeria beneficia di un buon numero di protezioni sui paraurti anteriori e posteriori, oltre alle modanature sulle portiere. Di colore nero gli specchietti retrovisori così come le barre sul tetto e le maniglie delle portiere, in contrasto con i colori della carrozzeria. Rinnovati anche i copri cerchi in uno specifico disegno apposta per la City Cross.

Gli interni presentano tessuti neri e grigi per i sedili con utilizzo anche di ecopelle ai lati mentre la plancia è circondata da una fascia grigia.

Ritocchi anche per la Fiat Panda 4×4, come si diceva, che interessano i cerchi, ora neri, come neri sono anche gli specchietti retrovisori e le maniglie delle portiere. Nell’abitacolo il contrasto nel rivestimento dei sedili è affidato alle cuciture. Disponibili per quest’ultima il turbo bicilindrico TwinAir da 0,9 litri benzina con 85 cavalli di potenza e il turbodiesel 1.3 MultiJet da 95 cavalli.

Nell’aggiornamento vengono incluse anche due nuove colorazioni disponibili per tutta la gamma, le vernici pastello Blu Giotto e Grigio Moda di cui la prima per la sola versione City Cross.

Disponibile ora anche il pacchetto Safety, quello Comfort e il Plus che comprende clima automatico, vetri privacy e sensori di parcheggio.

Porte aperte in tutte le concessionarie il 17 e 18 giugno prossimi.

Che ne pensi di questa notizia? Lascia un commento

La tua e-mail non verrà mai pubblicata o condivisa.

Puoi utilizzare questi tags e attributi HTML:<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>