in

A Spasso nel Tempo

DeLorean

DeLorean

A Spasso nel Tempo game per PS3 è davvero un gioco straordinario, l’ambientazione, i personaggi nochè la trama della serie cinematografica di Ritorno al Futuro non hanno certo bisogno di presentazione, con gli eccessi che ci riportano al fim, tanto che la colonna sonora e la sua ambientazione è ormai entrata nell’immaginario collettivo e rimane ancora oggi uno dei simboli degli anni Ottanta.

Dopo moltissimi anni, questo marchio ritorna finalmente disponibile ma non solo per PS3 ma sugli schermi del pc, grazie allo sforzo di Telltale Games, lo sviluppatore che ha curato le ultime avventure delle serie Monkey Island e Sam&Max, soltanto per citare alcuni dei titoli piuù conosciuti.

Si tratta quindi di una doppia garanzia, che associa un produttore conosciuto per la qualità dei propri giochi ad una ambientazione di sicuro appeal: i presupposti per un prodotto di qualità ci sono tutti, e le attese non sono state deluse.

Ritorno al futuro riporta sullo schermo alcuni dei personaggi più amati della serie, come Marty McFly e “Doc”,Emmett Brown, ed il loro storico antagonista Biff Tanden, senza dimenticare la vera auto protagonista, ovvero la DeLorean. Fortunatamente, invece di ripercorrere la trama della trilogia cinematografica, il videogioco offre ai giocatori situazioni completamente inedite.

Doc è scomparso e le sue proprietà rischiano di essere messe in vendita: il principale candidato ad acquistarle è proprio Biff TannenMarty si trova impegnato a scongiurare quest’eventualità, quando compare sulla scena laDeLorean con un messaggio registrato di Doc che richiama Marty nella Hill Valley degli anni Trenta. Da questi eventi prende le mosse una trama originale ma immediatamente riconoscibile che propone una veste nuova alle situazioni tipiche deil film. Il titolo è impreziosito da una recitazione molto credibile dalle varie voci presenti nel gioco.

Da un punto di vista tecnico l’avventura è realizzata benissimo, le ambientazioni sono spettacolari, e la grafica cartoonesca è stata dosata per ottenere un effetto sicuramente piacevole ed originale, ma senza stravolgere l’estetica originale dei film. I rompicapi non sono mai troppo complessi da risolvere, e si limitano quasi sempre a dover trovare il giusto oggetto da utilizzare nella situazione in cui è richiesto. Un intelligente sistema di suggerimenti progressivi consente di ottenere qualche dritta per proseguire nella storia alla guida della DeLorean, senza svelare troppo di quello che spetta il giocatore.

Le ambientazioni in cui i giocatori si troveranno ad agire sono realizzare benissimo e ricche di dettagli curiosi e divertenti, ma sono numericamente limitate, in alcuni casi, infatti, quando Marty entra in una locazione interna (un negozio o una casa), la visuale rimarrà fissa sull’ingresso mentre si potrà ascoltare un breve scambio di battute tra i personaggi. Il gioco è piuttosto breve, ma l’organizzazione in episodi lascia comunque aperta la porta a nuove avventure, che saranno rese disponibili nei prossimi mesi, portando tutti gli appassionati a Hill Valley per salvare il futuro alla guida dell’auto che tutti, o quasi, vorremmo avere parcheggiata nel garage, ovvero, la mitica DeLorean.

A Spasso nel Tempo, proprio grazie  al mito della DeLorean si preannuncia come una delle avventure più promettenti dell’anno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!