Cambiare il motore dell’ auto usata, è possibile?

cambiare motore auto usateCambiare il motore delle auto usate è possibile seguendo le direttive dettate dal codice della strada, soprattutto se questo è troppo vecchio e rotto. Bisogna rispettare le stesse caratteristiche, perché per legge deve essere tutto omologato. Spesso se si cambia il motore dell’auto usata è necessario cambiare anche freni e sospensione, spesso una macchina è pensata anche come spazio per accogliere un motore di una determinata grandezza, un 12 cilindri, ad esempio, non trova lo spazio sufficiente in una Lupo o una Ka. Inoltre bisogna stare attenti agli attacchi giusti di sostegno e all’ integrazione con il sistema di frizione e differenziali, i semiassi che devono essere adeguati alla potenza quanto i freni. L’omologazione è legalmente importante perché in fase di revisione vengono effettuati controlli di accertamento tecnico per la circolazione e la modifica di qualsiasi caratteristica deve essere stata accettata. Che cosa dice la legge a riguardo?

Per cambiare il motore dell’auto usata, bisogna seguire le direttive dell’articolo 78: norme costruttive e di equipaggiamento e accertamenti tecnici per la circolazione. I veicoli a motore ed i loro rimorchi devono essere sottoposti a visita e prova presso i competenti uffici della Direzione generale della M.C.T.C. quando siano apportate una o più modifiche alle caratteristiche costruttive o funzionali, oppure sia stato sostituito o modificato il telaio. Entro sessanta giorni dall’approvazione delle modifiche, gli uffici della Direzione generale della M.C.T.C. ne danno comunicazione ai competenti uffici del P.R.A. solo ai fini dei conseguenti adeguamenti fiscali. Nel regolamento sono stabiliti le caratteristiche costruttive e funzionali, nonché i dispositivi di equipaggiamento che possono essere modificati solo previa presentazione della documentazione prescritta dal regolamento medesimo. Sono stabilite, altresì, le modalità per gli accertamenti e l’aggiornamento della carta di circolazione. Chiunque circola con un veicolo al quale siano state apportate modifiche alle caratteristiche indicate nel certificato di omologazione o di approvazione e nella carta di circolazione, oppure con il telaio modificato e che non risulti abbia sostenuto, con esito favorevole, le prescritte visita e prova, ovvero circola con un veicolo al quale sia stato sostituito il telaio in tutto o in parte e che non risulti abbia sostenuto con esito favorevole le prescritte visita e prova, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682.

16 Risposte

  1. Gianfranco ha detto:

    Vorrei cambiare il motore alla mia auto ,motore Isuzu 1,7 cv125 con uno nuovo 1,6cavalli 130 in quanto l’auto è in ottime condizioni è possibile? Come fare per omologare?

    • Staff ha detto:

      Buongiorno, l’operazione è tecnicamente fattibile, resta il fatto che deve andare in motorizzazione (li le sapranno indicare i costi) per aggiornare la carta di circolazione. Lo Staff

  2. ION Gangan ha detto:

    ciao ,e posibile cambiare un motore euro 0,e metere un motore euro 5 (per ezempio)

  3. Samuele ha detto:

    Si può cambiare il motore anche da ,marche differenti Tipo: Da lancia Ypslon 1.2 del 1999 ad una punto 1.2 XLX del 2000, bisogna aggiornare il libretto di circolazione ?

    • Staff ha detto:

      Buongiorno, si, il motore può essere sostituito ma ciò corrisponde ad una modifica delle caratteristiche costruttive del veicolo che comporta quindi un aggiornamento della carta di circolazione per essere veramente in regola. Lo Staff

  4. Luca ha detto:

    Ho una curiosità…. E possibile sostituire un vecchio motore a benzina euro 0 con un motore diesel? A una lada niva…

    • Staff ha detto:

      Buongiorno, crediamo che la cosa sia fattibile ma bisognerebbe poi informarsi per bene su cosa ciò comporta come l’aggiornamento della carta di circolazione ecc..Lo Staff

  5. Gennaro ha detto:

    È possibile sostituire motore e cambio, da manuale per poi passare a cambio automatico?
    Con lo stesso marchio automobilistico, 1.9 con 1.9 con cavalli diversi.
    È possibile? È regolare?

  6. Gennaro ha detto:

    È possibile sostituire motore e cambio, da manuale per poi passare a cambio automatico?
    Con lo stesso marchio automobilistico, 1.9 con 1.9 con cavalli diversi.
    È possibile? È regolare?

  7. Fabio ha detto:

    IO ho una domanda simile, ho un Volkswagen lt28 del 1981 al quale e’ stato sostituito il motore con uno identico rigenerato, sul libretto non e’ stato modificato nulla, dovrei fare qualcosa a riguardo o no? ho letto una circolare 74/81 che dice che e’ ammesso per veicoli più vecchi di sette anni basta non aumentare ne cilindrata ne potenza e mantenendo la stessa marca. Ma il numero di serie del motore differisce dal telaio dovrei andare alla motorizzazione o no?

    • Staff ha detto:

      Esattamente, va segnalato. Per i mezzi da iscrivere Asi richiedono espressamente le fotografie e per i mezzi recenti andrebbe comunicato alla motorizzazione

  8. Luigi ha detto:

    Che io sappia bisogna aggiornare il libretto di circolazione

  9. Celia ha detto:

    Ho cambiato il motore della mia Micra nissan . Ora devo fare qualche carta o qualcosa ? O pure posso circolare senza nessun problema ?
    Poi un’altra domanda, il motore ha 63000 km come faccio ha verificare? Mi basta avere la fattura?? Grazie

    • Staff ha detto:

      No non deve far nulla. Verificare? Può solo credere alla buona fede di chi glielo ha venduto, al massimo può mostrarlo a un altro meccanico per una stima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.