in

Land Rover amplierà la gamma Defender con un nuovo modello

Land Rover Defender 130
Land Rover Defender 130

Land Rover incoronerà presto la sua gamma Defender con il modello 130 più grande, ma sta già studiando piani per trasformare la targhetta del Defender in una gamma di modelli a sé stante. È in esame una versione lussuosa basata sulle basi della prossima Range Rover, insieme a un pick-up basato sul modello standard, ma i piani per una versione più piccola basata sulla Discovery Sport sono stati eliminati.

Fonti affermano che i capi di Jaguar Land Rover ritengono che il Defender abbia il potenziale per diventare un’altra attività ad alto profitto nello stampo della Range Rover, con una gamma di modelli distinti con il badge Defender nelle concessionarie che arriveranno entro l’inizio del 2025. Se si dimostreranno di successo, le fortune di JLR saranno trasformate, con almeno sei delle sue nove future targhe Land Rover che generano alti margini di profitto.

Negli ultimi anni JLR si è sempre più concentrata sul rafforzamento delle sue tre famiglie di modelli Land Rover: Defender, Range Rover e Discovery. Secondo il nuovo piano, potrebbe diventare una sorta di Porsche sovralimentata : vendere veicoli ad alto margine (JLR punta a margini del 10%) e generare abbastanza denaro per continuare a investire in nuovi modelli, oltre a pagare i debiti esistenti.

La posta in gioco è particolarmente alta con il Defender perché un’espansione di successo di questa venerata linea di modelli potrebbe alla fine mettere JLR nella migliore forma finanziaria della sua esistenza. Sebbene JLR non abbia rivelato ufficialmente alcun dettaglio fine del piano Defender, Autocar comprende che è pianificato un range-topper ad alte specifiche, costruito sulla nuova piattaforma MLA, ma un modello più piccolo e più conveniente sulla prossima piattaforma range extender EMA è stato per il momento congelato. La sofisticata piattaforma MLA farà il suo debutto alla base della nuova Range Rover alla fine dell’anno. Sarà utilizzato anche per la prossima generazione di Range Rover Sport, Velar e Discovery 6.

L’MLA è ciò che è noto come una piattaforma “flex” con una polarizzazione elettrica. Può essere prodotto in forma di motore a combustione ibrido leggero, come ibrido plug-in e in versione esclusivamente elettrica a batteria. È stato progettato per essere “altamente capace fuoristrada” ma anche per offrire un’eccezionale raffinatezza nell’uso stradale.

Un Defender basato su MLA sarà inevitabilmente più un’auto di lusso rispetto al modello odierno costruito in Slovacchia. Si prevede che avrà un interno in stile meno robusto, ma si distinguerà dalla prossima Range Rover.

Il Defender ha già un top di gamma di lusso di quasi £ 100.000 sotto forma della nuova versione V8, ma le basi MLA più grandi e più sofisticate potrebbero aprire il modello a un pubblico più ampio, consentendo al contempo a una versione completamente elettrica di rivaleggiare la Mercedes-Benz EQG in arrivo. Tuttavia, è probabile che la Range Rover e la Velar abbiano inizialmente la priorità come veicoli elettrici sulla piattaforma MLA.

Land Rover Defender 130
Land Rover Defender 130

Invece del tradizionale lusso in legno e pelle, un Defender MLA utilizzerà probabilmente colori più stravaganti, sedili dallo stile più sportivo e un design del cruscotto che mantiene la leva del cambio montata in alto come tema principale. Sono anche probabili materiali insoliti, tra cui finiture metalliche con un aspetto sperimentale “naturalmente esposto alle intemperie” e nuovi tipi di finiture in legno, il tutto in linea con il legame del Defender con la natura e l’aria aperta.

Ti potrebbe interessare: Land Rover: richiamati oltre 110 mila esemplari per rischio incendio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.