in

Aston Martin Valhalla: manca poco all’inizio della produzione

La produzione della Valhalla è sempre più vicina

Aston Martin Valhalla

L’Aston Martin Valhalla ha avuto una storia piuttosto travagliata. Per cominciare, avrebbe dovuto ottenere un propulsore ibrido V6 su misura. Tuttavia quando l’ex CEO Tobias Moers è arrivato in azienda un paio di anni fa, il V6 non esisteva nemmeno. Anche l’Aston Martin non ha potuto decidere un design per l’auto, e il suo aspetto originale è stato pesantemente rivisto l’anno scorso quando è stato rivelato un nuovo concept.

Quel nuovo prototipo ha abbandonato l’immaginario V6 a favore di un V8 di origine Mercedes-AMG con propulsione ibrida, ma non era la versione definitiva. Fortunatamente, sembra che siano stati compiuti progressi, poiché Aston ha ora pubblicato un teaser della versione di produzione dell’auto in un video emozionante che ripercorre i suoi sforzi nel motorsport.

Aston Martin Valhalla: la scheda tecnica

A questo punto, ci aspettiamo che l’auto sarà alimentata da un V8 biturbo da 4,0 litri. Secondo Aston è il “motore V8 più avanzato, reattivo e con le prestazioni più elevate” mai montato su un’Aston Martin. Il regime di rotazione arriva a 7.200 giri/min e il propulsore eroga 740 cavalli, tutti convogliati sulle ruote posteriori. Quindi, un sistema ibrido con batteria da 150 kilowatt è costituito da due motori elettrici, uno per asse. Questo integra la potenza del motore con altri 201 CV, portando il totale complessivo a 937 CV e fino a 738 Nm di coppia. Non la più potente vettura in assoluto, ma più che sufficiente per far venire la pelle d’oca a chi avrà l’opportunità di guidarne una.

Una nuova trasmissione a doppia frizione a otto velocità gestirà le fasi della cambiata e della scalata. L’azienda spiega che la trasmissione è stata sviluppata appositamente per un propulsore ibrido. Verrà naturalmente con un differenziale a slittamento limitato, anche se questo sarà elettronico e non meccanico per risparmiare peso. A ridurre ulteriormente i chili di peso sarà il fatto che la trasmissione non presenterà la retromarcia. Piuttosto, i motori elettrici ti aiuteranno a fare marcia indietro. Lo scatto 0-100 km/h verrebbe coperto in soli 2,5 secondi e la velocità massima sarà di 350 km/h. Si spera che la versione di produzione venga rilasciata presto in modo da poter confermare questi numeri.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!