in

Chevrolet Corvette E-Ray 2023: toglie il camuffamento

Una Chevrolet Corvette E-Ray 2023 è stata avvistata lungo le strade di Detroit priva del camuffamento: sarà la prima ibrida.

Chevrolet Corvette E-Ray 2023

Man mano che passa il tempo meno paiono esserci dubbi riguardo a quale sarà la prima Chevrolet Corvette con una versione ibrida. Secondo quanto riferiscono, infatti, i soliti beninformati il modello farà affidamento sulla C8. E ormai non sembra più nemmeno tanto lontana la data di uscita sul mercato, almeno se prendiamo in esame le recenti immagini.

Chevrolet Corvette E-Ray 2023 riprese in una serie di foto spia

Chevrolet Corvette E-Ray 2023

Stando a una serie di foto spia pubblicate in rete, l’esordio ufficiale della Chevrolet Corvette E-Ray 2023 è in fondo proprio dietro l’angolo o quasi. A livello di tempistiche si parla di massimo un anno. Insomma, con ogni probabilità entro la fine del 2022 sbarcherà nelle concessionarie.

Chevrolet Corvette E-Ray 2023

Il concept immortalato è stato avvistato lungo l’area metropolitana di Detroit, in tale occasione senza ricorrere a un pesante camuffamento. Grazie a tali scatti possiamo avere un’idea più precisa sulle caratteristiche che la Corvette E-Ray presenterà con il Model Year 2023. E, dal materiale trapelat, paiono evidenti le analogie con la Z06. Lo suggeriscono vari dettagli, come le prese d’aria laterali e il paraurti anteriore.

Dei tratti distintivi verranno, dunque, ripresi dai modelli passati. Ma ciò non toglie un fatto: la Chevrolet Corvette E-Ray perseguirà un cammino personale, senza rappresentare una copia spudorata di altre vetture della compagnia. E no, non sono solo parole al vento. Per averne una tangibile dimostrazione, basta guardare con attenzione la zona posteriore, dove l’impianto di scarico è collocato ai lati anziché al centro.

Ibrida e con trazione integrale

Chevrolet Corvette E-Ray 2023

Tale peculiarità consiste, magari, in un indizio. Ovvero che sotto il cofano non ci sarà il motore V8 LT6 da 5.5 litri, bensì l’LT2 da 6.2 della Stingray. A renderla un’ipotesi piuttosto credibile pure la testimonianza del fotografo stesso, il quale l’ha ritratta negli scatti qui condivisi. Egli avrebbe seguito la vettura per 8 km, un’esperienza ravvicinata utile anche per ascoltare il sound proveniente dai terminali di scarico. Ovviamente, non lo può dire con assoluta certezza, sebbene non ci sia una fonte migliore di lui a riguardo.

Comunque sia, i recenti rumor hanno portato alla luce che la E-Ray conterà su un’unità elettrica collocata anteriormente e l’LT2 6.2 litri sulla parte posteriore. Ciò la rende la prima Corvette a disporre della trazione integrale di fabbrica. La potenza complessivamente sprigionata si attesterebbe sui 600 CV e 678/780 Nm di coppia motrice massima. A questo punto attendiamo fiduciosi le prossime settimane, quando, magari, usciranno ulteriori dettagli sul veicolo in via di collaudo.

Chevrolet Corvette E-Ray 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.