Come aprire una delegazione ACI?

201 Risposte

  1. TOMMI ha detto:

    SALVE IO HO UN AGENZIA DISBRPRATICHE CON LO STA ATTIVO … SOLO COSI IO SAREI COLUI CHE PRENOTA E MANDO LE PRATICHE MA NON POSSO STAMPARE DIRETTAMENTE ?

  2. Nicola ha detto:

    Buona sera, siamo 5 colleghi in un comune di circa 20000 abitanti e vorremmo trovare una soluzione per poter aprire un unica agenzia in forma societaria utilizzando un autorizzazione e per tanto confluire il lavoro in un unico studio pee ridurre i costi e poter tenere un etica professionale, mi sapete dire se è fattibile e la soluzione da poter attuare eventualmente

    • Staff ha detto:

      La soluzione è attuabile, bisogna creare una società, srl o sas, dove tutti siete soci, i dettagli nello specifico è meglio chiederli al commercialista, saprà certamente trovare una soluzione, fermo restando che, come per i tabacchini, la licenza sicuramente resterà intestata a una sola persona. Fateci sapere cosa vi propone il consulente, grazie

  3. Staff ha detto:

    Certo deve presentare Scia e tutto ciò che serve come se fosse un qualunque altro tipo di negozio

    • Gianna ha detto:

      Salve, avrei una domanda di cui non riesco a trovare alcuna informazione, una persona che apre uno sportello automatico dell’automobilista avendo la partita iva, deve necessariamente effettuare soltanto questa attività? Non può contemporaneamente ad esempio, risultare subagente per una compagnia di assicurazioni?

    • fabrizio coci ha detto:

      é vero che hanno tolto la fideiussione per aprire agenzia pratiche auto?

  4. Gianna ha detto:

    Buongiorno, una domanda, per aprire un’agenzia disbrigo pratiche auto, una volta ottenuta l’autorizzazione dalla Provincia occorrono le autorizzazioni pure del comune, come inizio attività non trovo da nessuna parte queste informazioni

  5. luca ha detto:

    salve, avrei intenzione di integrare nella mia agenzia di servizi la possibilità dei pagamenti bolli auto e passaggi di proprietà, mi trovo nella provincia di Roma ,come devo procedere.
    grazie mille

    • Staff ha detto:

      Deve farsi autorizzare dall’Aci, chieda di parlare col direttore della sede di Roma, prendendo un appuntamento per farsi spiegare la prassi

  6. Stefania ha detto:

    Salve, sono in possesso dell’attestato di consulente automobilistico, posso lavorare in una concessionaria come dipendente e immatricolare per loro usufruendo del mio attestato?

  7. Stefania ha detto:

    salve, sono in possesso dell’attestato, posso lavorare all’interno di una concessionaria e immatricolare per loro?

  8. Alessio ha detto:

    Salve, ma se la provincia in cui vivo, nel 2018 non ha indetto nessuna prova, e mi dice che forse non ci sarà nemmeno nel 2019, cosa posso fare?
    Grazie

  9. salvo ha detto:

    salve per fare solo o passaggi di proprietà cosa occorre?

  10. Manuela ha detto:

    Io sono di gela provincia di cl per poter ottenere la licenza e fare questo corso c’è un numero di telefono a cui possono chiamare?

  11. francesco pani ha detto:

    Salve; vorrei inoltre sapere: come regime fiscale, ipotizzando l’apertura di una partita iva “normale” (sono over 35), quali e quante tasse pago?
    Esempio: se io faccio 100 pratiche auto al mese con un guadagno di 25 euro netti a pratica, sarebbero 2500 euro. Quanto devo considerare di tasse varie, iva eccetera?

    • Staff ha detto:

      Tolga circa 300 al mese di inps, costo mensile del commercialista, affitto, telefono, luce, costi fidejussione, varie ed eventuali: quel che resta è il suo guadagno

  12. francesco pani ha detto:

    Salve; vorrei aprire una mia agenzia di pratiche auto(sono abilitato). Una volta fatte tutte le procedure, fidejussioni comprese, di che budget avrò bisogno per iniziare? Mi spiego meglio: con lo STA se fai una pratica(es: passaggio di proprietà) ti scalano i soldi dal conto tramite Rid bancario. Siccome i pagamenti non sono immediati(di solito i rivenditori di auto ti pagano ogni settimana, bene che ti vada) vuol dire che per quella settimana tu in sostanza devi “anticipare” i soldi. Come si può ovviare a questo problema? Bisogna necessariamente avere una grossa disponibilità sul conto?

    • Staff ha detto:

      Dipende da quanta mole di passaggi avrà sin dall inizio con le concessionarie che si appoggeranno a lei. Se ha già i contatti con queste concessionarie può chiedere in media quanti passaggi fanno a settimana e fare già un conteggio. Altrimenti dovrebbe iniziare intraprendendo la politica del farsi pagare immediatamente e così le serviranno solo i soldi per il mobilio dei locali… in media, comunque, chi inizia, deve avere almeno una decina di mila euro di copertura.

  13. Mario ha detto:

    Salve vorrei porvi un quesito:

    Mi sto accingendo ad iscrivermi al registro degli intermediari assicurativi come Broker di assicurazioni avendo ottenuto l’abilitazione.
    Aprirò la società al momento come persona fisica.
    Se dovessi superare l’esame presso la mia provincia per l’apertura di uno sportello telematico dell’automobilista, potrei effettuare con la stessa partita IVA tutte e due le professioni o vi sono limitazioni di iscrizione agli albi o limitazioni delle professioni?

  14. Alex ha detto:

    Complimenti per l’articolo.
    Avendo uno studio di infortunistica stradale vorrei implementare il servizio con l’apertura di una Delegazione ACI non completa per intenderci. Vorrei sapere maggiori info in questo caso, nello specifico è necessario possedere la fidejussione e/o l’attestato? Ancora, quali servizi si possono offrire nel complesso e quali sono i relativi costi?
    Grazie in anticipo.

  15. Gaspare ha detto:

    Salve, vorrei conseguire l’esame per ottenere l’attestato di consulente automobilistico, questo esame lo devo fare per forza nella mia regione di appartenenza oppure lo posso fare in un altra regione?

  16. maria ha detto:

    buona sera, una mia amica, che ha un’agenzia di assicurazioni, mi ha proposto di andare a lavorare con lei per poter fare solamente passaggi di proprietà automobilistici, mi serve sempre l’abilitazione?

  17. Gennaro ha detto:

    buona sera si potrebbe aprire una succursale?

  18. Luigi ha detto:

    Mi sapreste dire quanto può costare la rilevanza di una licenza già in essere ed operativa per lo studio di consulenza ? Grazie

    • Staff ha detto:

      Di solito queste licenze vengono vendute tre volte il guadagno lordo di un anno, quindi se in un anno (si fa la media degli ultimi tre) produce reddito per 30 mila euro la richiesta di vendita sarà 90 mila. Considerando la crisi e altri fattori questa formula non viene sempre applicata ed alcuni vendono chiedendo come cifra il guadagno lordo di un anno. Consideri che lordo vuol dire comprensivo dei costi di inps, affitto, luce, telefono, utenze varie, eccetera. Faccia bene i suoi calcoli

      • Gianna ha detto:

        Buongiorno, quindi tra aprire un nuovo studio di consulenza e rilevarne uno già aperto secondo lei cosa conviene? Considerando che ho già l’attestato e l’immobile pronto

        • Staff ha detto:

          aprirne uno nuovo significa partire da zero e crearsi pian piano una rete di clienti. Valutare l’acquisizione di uno già attivo significa avere già un giro di clienti (concessionari, privati) ed essere conosciuti sul territorio. Chi apre adesso deve farsi conoscere. Non possiamo consigliarle quale sia la scelta migliore, però possiamo dirle che:
          – se l’attività che rileva non è molto distante può poi trasferirla nel suo immobile
          – che se apre ex novo meglio fare una buona campagna pubblicitaria nel quartiere (senza grossi investimenti). Essendo ormai l’aspetto social importantissimo potrebbe valutare la creazione di un sito web o meglio comprare un blog (come ad esempio il nostro) e diventare un punto di riferimento nel settore e sfruttare poi la piattaforma per promuoversi (un sito che conta mille, dieci mila visite ha un potenziale di clienti non indifferente e serve a far passa parola). Se dovesse optare per un investimento simile, prima di farlo ci chieda consiglio (non butti 2 mila euro per creare un sito nuovo, meglio acquistarne uno già attivo o spendere meno per realizzarlo ex novo)
          – se, invece, dovesse optare per rilevare l’attività di altri tenga presente che la cifra giusta da pagare è 1 o massimo tre annualità di guadagni lordi (meglio se riesce a prenderla a meno), le faccio un esempio concreto. Se lo studio di consulenza disbriga pratiche per un guadagno lordo annuo di 20 mila euro lei deve pagarla tra 20 e 60 mila euro. Ovviamente ormai è difficile ricavarci tre annualità, per cui 20 mila sarebbe una cifra giusta per il pacchetto clienti.

  19. Fabio ha detto:

    Buona sera sono Fabio, e sto per aprire un’agenzia pratiche auto. Attualmente ho ricevuto il titolo autorizzativo dalla provincia e il codice agenzia dalla motorizzazione, ma quest’ultimi non mi hanno consegnato il codice matricola AG.Purtroppo senza questo codice non posso fare nel il collegamento con il software è né la richiesta per lo sta. Vorrei sapere da voi in quanto tempo consegnano il codice AG in quanto ho già presentato una seconda richiesta scritta su atto di notorietà per ottenerlo.

  20. Francesca ha detto:

    Salve!
    Ho 17 anni e Frequento il quarto anno del liceo scientifico
    Da un paio d’anni mia madre mi consiglia di aprire l’Aci dopo la scuola
    Io all’ università vorrei frequentare economia. Cosa mi consigliate? C’è bisogno di una laurea in specifico

    • Staff ha detto:

      Non serve una laurea specifica anche se economia potrebbe esserle d’aiuto. Quello che serve è superare il test per diventare consulente automobilistico. Si studiano libri specifici e l’esame si svolge una volta l ‘ anno.

  21. gino ha detto:

    Alcune informazioni di questo articolo sono inesatte:

    1 L’esame per essere Consulente Automobilistico si effettua nella sede Provinciale di appartenenza, ritrovate tutte le informazioni sul sito della vostra provincia nel settore trasporti.

    2 Per ottenere la funzione STA, vi richiederanno come prima cosa di abituarvi alla vecchia procedura quando ancora il servizio STA non esisteva, ossia il Prenota motorizzazione.

    3 Per poter lavorare con il prenota motorizzazione o STA avrete bisogno di un gestionale.

    4 La fideiussione della provincia è di €51.645,69 , la fideiussione dello STA con beneficiario l’Aci varia in funzione degli introiti (esempio il primo anno fate quella da circa € 5000,00 per poter trasmettere fino a €25.000,00 di operazioni)

    5 Le fideiussioni non necessariamente devono essere bancarie ma anche assicurative

    Saluti

    • Roberto ha detto:

      Ciao Gino
      avrei alcuni chiarimenti da chiederti,
      ho appeno ricevuto la Matricola AG
      ed ho fatto il collegamento VPN con il quale
      ho cominciato a vedere qualche servizio attraverso il PORTALE DELL’AUTOMOBILISTATA

      Devo attivare lo STA al PRA aderendo al disciplinare e facendo la fideiussione
      ma i famosi registri da far vidimare in motorizzazione ce li darà il PRA?

      Il gestionale è proprio necessario?

      Sempre sul Portale dell’automobilista c’è una sezione STA in cui si deve entrare
      con username e password, questi altri codici me li darà il PRA, a conclusione della richiesta
      dello STA.

      scusami ma sto cominciando adesso e sono tutti aridi di informazioni soprattutto gli addetti ai lavori… grazie

  22. maria ha detto:

    salve, ho appena acquisito l’attestato e vorrei sapere le fideiussioni da fare…
    la differenza tra agenzia e sportello telematico qual’è? quale conviene di più? agenzia sarò un tramite tra ditta e cliente,

    • Staff ha detto:

      Le fideiussioni richieste sono su 50 mila euro circa, per le altre domande cambia da provincia in provincia, vada a parlare col direttore ACI della sua.

    • gino ha detto:

      Ciao Maria, le fideiussioni sono 2 una da rilasciare alla provincia di appartenenzia, l’altra allo sta che varia in base al volume di affari. Attenzione per poter usufruire del servizio STA, ti richiederanno di lavorare per abituarti al meccanismo, alla procedura Prenotamotorizzazione (in pratica con questa procedura l’unica cosa che puoi fare e richiedere il tagliando adesivo direttamente in MTC, successivamente dovrai portare i documenti al pra affinchè ti rilascino il CDPD) la differenza con il telematico è che puoi autotenticare le firme su atto di vendita e inoltre stampare l’aggiornamento delle carte di circolazione dal tuo ufficio e trasmettere il passaggio di proprietà direttamente dal tuo ufficio, avrai bisogno di un gestionale per poter fare tutto questo.

  23. Giusi ha detto:

    Volevo avere una informazione sulla posizione inps. Come agenzia di pratiche automobilistiche il titolare deve iscriversi nella posizione inps commercianti e versare i contributi fissi sul minimale indipendetemente dal reddito di circa 2800 – 3000 euro l’anno?. Non riesco trovare informazioni in merito.Grazie

  24. Giovanni ha detto:

    Salve. Vorrei sapere avendo l’attestato per aprire uno sportello sta potrei gestire due sportelli in due province diverse grazie

    • Staff ha detto:

      Credo che lei possa farlo, ovviamente avendo un dipendente regolarmente registrato, ma è meglio che di questo ne parli con il direttore ACI della provincia dove intende aprire il secondo sportello.

  25. Claudio ha detto:

    Buonasera, sono abilitato per svolgere quest’attività, mi chiedo, e mai possibile che la stessa non posso farla in quanto dipendente part time di un supermercato?
    Premetto, adesso posso farla perché ho la disponibilità economica per aprire, vorrei sapere con una forma societaria potrei aprire, considerando che sono io l’abilitato alla professione?

  26. Emanuela ha detto:

    Salve, attualmente ho un problema e vorrei un consiglio in merito perché mi sembrate molto competenti al riguardo.
    Ho da poco ottenuto l’autorizzazione per l’apertura del mio studio di consulenza automobilistica (apertura ex-novo), la MCTC mi ha assegnato il codice meccanografico e sono in possesso del tesserino, rilasciatomi dalla Provincia, che di fatto mi abilita allo svolgimento di questa attività ma non ho intenzione, almeno per ora, di richiedere l’abilitazione allo STA.
    Ora mi si presenta questo problema: come da regolamento per ogni pratica che prenderò in carico sono tenuta a rilasciare una ricevuta sostitutiva del documento che acquisisco. Come ben sapete tali ricevute sono telematiche e, da quello che sono riuscita a comprendere leggendo le varie normative, devono essere rilasciate attraverso il collegamento al CED. Per questo ho chiesto alla MCTC della mia provincia di abilitarmi a questo collegamento ma mi è stato risposto che, per poterlo ottenere, devo fare richiesta di attivazione dello STA.

    Allora io mi chiedo, è possibile che io non possa fare nulla con la mia autorizzazione di semplice “studio di consulenza”? Devo obbligatoriamente richiedere l’abilitazione allo STA?
    Ho anche telefonato all’ufficio trasporti della provincia che ha rilasciato l’autorizzazione e mi hanno detto che ci deve essere un modo per rilasciare le ricevute senza dover chiedere l’abilitazione allo STA, ma io non so proprio quale sia e vorrei sapere da voi se potete aiutarmi. Grazie

    • Staff ha detto:

      Purtroppo non sappiamo risponderle neppure noi. Dovrebbe chiedere al direttore Aci della sua provincia. Sappiamo che molti che come lei non vogliono aprire alcuna attività in proprio si “mettono d’accordo” con Chi ha già un ufficio attivo e lavorano a percentuale per conto loro. Ci faccia sapere come va a finire!

      • Emanuela ha detto:

        Capisco e la ringrazio comunque. Vorrei solo precisare che io ho già una attività in proprio, cioè ho già aperto il mio studio di consulenza che sulla carta è attivo a tutti gli effetti, solo che nessuno mi sa dire come fare a rilasciare queste ricevute. Ora chiederò anche all’ Aci come da suo consiglio. Saluti

    • gino ha detto:

      Ciao Emanuela, per poter operare devi farti abilitare dalla MTC alla funzione prenotamotorizzazione successivamente trascorsi 6 mesi dopo aver lavorato con il prenotamotorizzazione puoi richiedere il servizio S.T.A. per ridurre i costi delle fideiussione da rilasciare alla provincia oppure all’aci per lo STA puoi optare per le fideiussioni assicurative.
      Saluti

  27. maria ha detto:

    Grazie mille
    *STA

  28. maria ha detto:

    buonasera, vorrei sapere se per avere le due fideiussioni una per aprire l’agenzia e una per lo sportello SPA l’ammontare che bisogna avere è di circa 52.000 euro o di circa 104.000 euro.
    Grazie

  29. Carmelo ha detto:

    Salve. Nel mio paese c’è sia una delegazione Aci sia un agenzia di pratiche auto e assicurazioni, manca però uno STA. Potrei aprirlo? Posso anche vendere auto nel mio locale? O almeno esporle? Grazie

    • Staff ha detto:

      Crediamo che lei possa fare entrambe le cose,ma siccome ogni comune ha regole a sè deve chiedere all’ufficio commerciale della sua zona la conferma.

  30. Staff ha detto:

    Il titolo è valido su tutto il territorio nazionale, i permessi e la licenza solo nei luoghi di appartenenza.

  31. Domenico ha detto:

    Grazie mille, per la sua tempestiva ed esaustiva risposta.

  32. Domenico ha detto:

    Salve, ho conseguito l’attestato di idoneità professionale all’esercizio della consulenza automobilistica. Vorrei aprire un’agenzia di pratiche auto con relativo sportello sta, ho trovato nella mia provincia una sede disponibile; le mie domande sono 2:
    Non avendo esperienza nel settore, con un 1.software sermetra o dylog posso essere in grado di erogare qualche servizio?
    2.All’interno della stessa agenzia potrei delegare in mia assenza, un mio collaboratore che non è in possesso dell’identità professionale per la consulenza automobilistica?
    Grazie!

    • Staff ha detto:

      Le consigliamo di fare un periodo di pratica presso un’agenzia prima di buttarsi nell’impresa di una sua. Inoltre in sua assenza può avvalersi di collaboratori purchè messi in regola. Poi ogni regione ha criteri suoi, per cui si informi.

  33. luke ha detto:

    ciao io vorrei comprare un agenzia che ha lo sportello telematico dell’automobilista.
    che titolo deve avere per acquistarla? o il proprietario attuale mi può vendere la sua licenza?

  34. Domenica ha detto:

    Buonasera, vorrei sapere se qualora acquistassi un’agenzia in una provincia diversa da quella dove abito potrei poi, in un futuro, spostarla in un’altra provincia, che si trova sempre nella stessa regione ?

  35. Domenica ha detto:

    Buonasera, vorrei sapere se qualora acquistassi un’agenzia in una provincia diversa da quella dov’è abito potrei poi, in un futuro, spostarla in un’altra provincia, che si trova sempre nella stessa regione ?

  36. Nunzio ha detto:

    Salve… lavoro in un broker assicurativo e vorremmo proporre ai ns clienti la possibilità di poter effettuare passaggi di proprietà direttamente nei ns uffici.
    Per solo questo servizio a chi ci dobbiamo rivolgere?
    Grazie in anticipo e cordiali Saluti

  37. marialuisa ha detto:

    Salve,
    esiste un elenco dei consulenti automobilistici,quindi in possesso dell’attestato?
    e se il titolare dell’attestato da le dimissioni, cosa succede?i collegamenti cessano subito?

    • Staff ha detto:

      L’elenco dovrebbe essere consultabile presso la sede provinciale dell’Aci. Per la seconda domanda dovrebbe chiedere sempre li, noi non lo sappiamo.

  38. Staff ha detto:

    Salve,
    le abbiamo mandato una mail, ma non abbiamo avuto risposta, cosa le serve esattamente? Tutte le informazioni in nostro possesso sono scritte in questo post

  39. Gabriella ha detto:

    Gradirei essere contattata x ulteriori informazioni ,ho un’agenzia di servizi a Portici .
    Cordialmente resto in attesa di un celere riscontro.

  40. Peppe ha detto:

    Salve

    sono in possesso del titolo abilitativo. Ho la possibilità di aprire un’agenzia pratiche auto in un paese vicino, ho trovato il locale che deve essere distante dall’altra agenzia 400 metri.
    Per ora apro solo come agenzia di consulenza, ma con l’obiettivo in seguito di ottenere lo sportello telematico.
    Che differenze ci sono? Posso fare le stesse cose ma con tempi sicuramente diversi. L’STA è immediato.
    Con l’STA avrò maggiori costi?
    Con l’STA posso pagare anche il bollo?

    Non ho esperienza in merito quindi volevo acquistare dei libri per documentarmi e comprendere tutto quello che c’è da sapere.
    Non ne ho trovati tranne quello per far l’esame già in mio possesso. In questo libro c’è qualcosa ma è ancora troppo poco
    Poi ho letto che ci sono dei software dedicati, quindi devo darli una certa importanza!
    Oppure mi conviene stipulare un contratto di franchising con una delle tante Agenzie che si occupano di pratiche auto. Una che vedo spesso è la Sermetra che offre servizi, assistenza e software.

    Che mi conviene fare ho tante domande da fare.

    Vi ringrazio e vi auguro Buone Feste

    • Staff ha detto:

      Noi consigliamo sempre di fare un periodo di lavoro/tirocinio presso un altra agenzia per capire bene i meccanismi. Lo Sta dovrebbe permetterle più velocità. Il bollo può pagarlo e per quanto riguarda i costi la fidejiussione sarà necessaria. Per il resto le conviene trascorrere qualche mese in un’altra agenzia, anche per non trovarsi impreparato al momento dell’apertura.

  41. gian pietro ha detto:

    salve, volevo sapere per la provincia di milano dove devo andare a cercare date dell’esame e materiale per studiare. volevo anche sapere se è possibile aprire lo sportello telematico prendendo l’attestato un dipendente della ditta, anzichè il titolare. grazie in anticipo

  42. St efania ha detto:

    Salve, sono un avvocato, vorrei sapere se posso aprire un’agenzia , visto che ho già l’esame di idoneità

  43. raf ha detto:

    Salve, volevo sapere come funziona per aprire una delegazione aci, da quello che ho capito bisogna sostenere un esame presso la motorizzazione che viene fatto 1 o 2 volte l’anno ma dopo magari aver passato l’esame quanto ci vuole per avere la licenza?? e cosa si deve fare per ricevere la licenza anche della STA??? A chi bisogna fare richiesta??

  44. Raffaele ha detto:

    Salve, volevo sapere come hanno già chiesto, dopo l’esame superato e ricevere aver ricevuto la licenza per lo STA cosa bisogna fare? Bisogna fare solo richiesta e basta????

    • Raffaele ha detto:

      Scusate, la mia domanda, è poco chiara, allora per avere lo STA cosa bisogna fare?

    • Staff ha detto:

      Nella sede Aci della provincia in cui si intende aprire l’attività.

      • raf ha detto:

        scusate se ho pubblicato più volte la domanda
        Ma per forza col direttore aci bisogna parlare?? Non si può fare una richiesta scritta?? Altra domanda ma per avere poi lo STA bisogna avere un’altra fideiussione?? Sa più o meno a che spese andrei incontro?? Lavoro nell’ambito delle auto più specifico in un autodemolizione e quindi ho a che fare con agenzie aci

      • raf ha detto:

        scusate se ho pubblicato più volte la domanda
        Ma per forza col direttore aci bisogna parlare?? Non si può fare una richiesta scritta?? Altra domanda ma per avere poi lo STA bisogna avere un’altra fideiussione?? Sa più o meno a che spese andrei incontro?? Lavoro nell’ambito delle auto più specifico in un autodemolizione e quindi ho a che fare con agenzie aci

  45. stefano ha detto:

    Buongiorno
    Volevo chiederle un paio d’informazioni mi piacerebbe sapere quando sono i prossimi esami per diventare operatori automobilistici.
    Io e mio fratello saremmo intenzionati ad aprire un agenzia ex novo siamo un ragazzo di 29 anni con un esperienza di 4 anni nel mondo assicurativo e lui di 24 anni alle prime armi post laurea quali difficoltà potremmo incontrare?con una laurea si ha qualche tipo di agevolazione?

    • Staff ha detto:

      Dovrebbero essere una volta l’anno, il periodo è diverso da città in città, dovrebbe chiedere alla direzione Aci della sua provincia. L’esperienza nel settore assicurativo di certo aiuterà, ma un periodo di lavoro presso un’agenzia disbrigo pratiche sarebbe anche opportuno.

  46. rosario ha detto:

    salve dopo aver superato l ‘ esame per l’ attestato di idonieta’ presso la motorizzazione di palermo, ho fatto richiesta alla provincia di catania di mia appartenenza e ho aggiustato i locali ed il tutto, adesso aspetto che la provincia mi dia la licenza a giorni, dopo di che cosa dovrei fare per attivare STA? ( A CHI DEVO FARE RICHIESTA ) e di conseguenza presentare le ulteriori documentazioni e fideussioni

  47. Paola ha detto:

    Volevo precisare che x aprire un’agenzia di pratiche auto,non occorre una fidejussione,ma una dichiarazione della banca di adeguata capacità finanziaria pari a €52000,00,attestazione che può essere fatra in qualsiasi forma tecnica e quindi anche senza richiedere fidi o castelletti.Nel mio caso non mi è costata niente e la forma tecnica scelta dal mio direttore di banca è stata quella di impegno firma commerciale.

  48. foglia ha detto:

    Salve, grazie per l’articolo e l’opportunità concessa è molto utile.
    Avrei un quesito in merito: Sono in possesso dell’attestato professionale per l’attività di consulenza automobilista conseguito presso la provincia di appartenenza e sono una dipendente di un’azienda che opera nel settore auto (commercio veicoli), mi chiedevo se con l’attestato che ho io dipendente, l’azienda può chiedere l’autorizzazione per svolgere le pratiche auto (immatricolazioni, passaggi di proprietà, ecc.) o deve essere il titolare/socio o amministratore ad avere l’attestato? Grazie per la cortesia concessa.

    • Staff ha detto:

      Bella domanda, non sappiamo la risposta, probabilmente anche solo come dipendente l’azienda può offrire il servizio, altrimenti si dovrebbe valutare l’idea di inserirla come socio lavoratore.

      • Gaetano ha detto:

        Ciao a tutti! Io ho conseguito l attestato circa due anni fa? Vorrei sapere è sempre valido e dove posso andarlo a rilevare dato che non trovo più l attestato?
        Poi un altra cosa ho già il locale e quant altro, dove posso trovare la sede principale dell Aci nella mia città per spiegazioni in merito? Io sono di bari
        Ma l aci il mandato lo fanno con facilità e prima del apertura mi fanno un corso? Io non ho esperienza in merito ma tanta voglia di imparare questo mestiere
        Grazie spero potrai aiutarmi

  49. Roberto ha detto:

    Salve a tutti, complimenti per le spiegazioni descritte.

    Ho da chiedere alcuni consigili:

    Ho appena conseguito l’attestato di consulente automobilistico alla Provincia di Milano.
    Come scrivete per aprire uno studio di consulenza automobilistica si deve possedere una fideiussione di circa 51.000 euro.

    Affitto medio di un negozio di circa 12 mila euro annue a Milano per circa 40 mq.

    Mi si aprono tre possibili scelte:

    1) Rilevare un’ Agenzia già esistente (con clienti fidelizzati), pero’ a che prezzo ?
    2) Collaborare con un franchisee del settore (con fee di ingresso di circa 25000 euro)
    3) Aprire un’ agenzia nuova (senza clienti fidelizzati , ma in un punto di passaggio notevole)

    Sommando le varie cifre, il totale è di non meno di circa 100 mila euro.

    Qualche consiglio su che scelta fare ?

    Grazie mille

    • Staff ha detto:

      Difficile dare una risposta. In tempi di crisi, rilevando un’agenzia già esistente può fare i conti sul fatturato e sapere quando entra e quanto spende con esattezza, ma deve avere denaro abbastanza per poterla rilevare (consideri che di solito viene chiesta una cifra tra 3 e 5 volte il fatturato lordo annuo, per cui, per fare un esempio, un’agenzia che in un anno fa 100 mila euro lordi ne chiede, per passare il testimone, tra 300 e 500). Collaborare col franchisee significherebbe avere il locale arredato e se è alle prime esperienze verrebbe aiutato a capire il mestiere, faccia però attenzione che alcuni a prescindere da quanto guadagna vogliono una cifra fissa mensile per fornirle programmi, nome e quant’altro. Faccia due calcoli e valuti. Aprire un’agenzia nuova non può far sapere nulla circa il guadagno che si andrà ad avere, dipende molto anche dalla sua esperienza e bravura. L’ideale sarebbe possedere una bottega a Milano, ma a quanto dice lei non ce l’ha.
      Se non ha mai lavorato nel settore, il consiglio è di non fare scelte azzardate: proceda per ordine, un paio d’anni lavori come dipendente, anche se mal pagato, presso un’agenzia ben avviata, se non trova nessuno, vada a lavorare gratis così da acquisire le conoscenze e soprattutto iniziare a rapportarsi con le persone, la parte più difficile….

    • marialuisa ha detto:

      Ciao,
      se sei ancora interessato l’agenzia dove lavoro,sta cercando qualcuno che abbia l’attestato,perché il precedente è andato in pensione.
      Noi siamo a Trezzano sul naviglio

  50. Giorgia ha detto:

    salve,
    io attualmente sono residente in una regione ma intendo aprire un’agenzia di pratiche auto in un’altra regione dove presto mi trasferirò, pertanto, volevo chiedere tre cose:
    1- l’esame per acquisire l’abilitazione deve essere effettuato per forza nella regione dove si ha la residenza?
    2- se ottengo tale abilitazione nella regione dove risiedo adesso, con essa potrò esercitare l’attività in altra regione quando mi sarò trasferita o sarà effettuare un altro esame, perché è la regione a dare l’autorizzazione?
    3- ho letto che viene pubblicato un bando su gazzetta ufficiale una o due volte l’anno ma non ne ho mai visto uno….come posso informarmi ? a quale aci devo chiedere?
    grazie mille per la collaborazione

    • Staff ha detto:

      A nostro sapere lei può fare l’esame in qualunque regione ed essere abilitato ad esercitare in tutta Italia, poi dovrà comunque vedere se la provincia in cui intende esercitare ha delle regole sue e la cosa migliore da fare è andare a parlare con il direttore dell’ACI di quella provincia. Per i bandi meglio informarsi nell’ufficio ACI di competenza.

  51. Beta ha detto:

    salve, vorrei avere informazioni inerenti l’apertura di una delegazione ACI essendo uno studio di consulenza automobilistica di nuova apertura già dotato di approvazione provinciale ed attiva dal gennaio 2015

    SOMMA VESUVIANA – NAPOLI

  52. crescenzo ha detto:

    Buonasera, volevo sapere come fare l’esame per aprire uno sportello telematico aci

  53. RAFFAELE ha detto:

    gentile signora, avrei bisogno di una delucidazione. Sono in possesso dell’abilitazione per svolgere questa attivita’ grazie all’esame che ho superato presso la provincia… Il problema è che non ci sono autorizzazioni libere nel mio paese… Essendo in possesso di questo attestato abilitativo consegnatomi dopo l’esame, posso utilizzarla per l’attività di delegazione aci, studio di consulenza automobilistica o sportello telematico dell’automobilista o tutte queste attivita’ si svolgono con autorizzazione. Grazie mille del chiarimento, saluti

    • Staff ha detto:

      Sono tutte attività previa autorizzazione, magari nella sua zona non potrà aprire una delegazione, ma potrebbe avere la possibilità per uno Sta, chieda in comune.

  54. raffaele ha detto:

    salve avrei bisogno di un chiarimento. Sono in possesso dell’ attestato abilitativo rilasciatami grazie all’esame svolto presso la provincia. Al momento però di richiedere la licenza per avviare l’attivita’ mi dicono che nel mio paese sono esaurite in quanto a numero chiuso.
    vorrei chiederle… sia per aprire lo studio di consulenza automobilistica sia per aprire lo sportello telematico dell’automobilista (sta) occorre questa licenza? Quindi ora che sono in possesso di questo attestato abilitativo ma tutte le licenze sono occupate, non posso svolgere nessuna attivita’ con questa abilitazione ?
    Vi ringrazio per la pazienza

    • Staff ha detto:

      In quella provincia no, a meno che lei non ne rilevi una in vendita. Provi a vedere in altre provincie o a farsi assumere come dipendente.

  55. Antonio ha detto:

    buongiorno, Vi ringrazio anticipatamente per la risposte che fornirete al mio quesito.
    Sono un dottore in giurisprudenza, abilitato alla professione forense ma non ancora iscritto all’albo degli avvocati. Ho intenzione di poter svolgere per conto di terzi le pratiche automobilistiche che si presentano al PRA ed alla Motorizzazione Civile quali passaggi di proprieta, perdite di possesso, richieste di carte di circolazione e foglio complementare (a seguito di smarrimento egli stessi), richieste di targhe per ciclomotori etc. etc. per fare ciò mi han detto che serve l’attestazione ed una abilitazione. una volta conseguiti devo necessariamente avere un locale per ricevere i clienti oppure posso gestire il tutto da solo come un privato, una sorta di libero professionista??? chiedo questo in quanto non ho la disponibilità economica richiesta per la fidejussione… non posso aprire una società che si occupi di ciò, ma operare per conto di quelle persone, come delegato, che purtroppo per vari motivi non possono sbrigare queste pratiche personalmente. mi han detto infatti che posso essere delegato solo per 2 volte l’anno….
    Resto in attesa di Vostra cortese risposta alla presente e con l’occasione porgo distinti saluti.

    • Staff ha detto:

      Sappiamo anche noi che può operare come delegato solo sporadicamente. Dovrebbe aprire un suo sportello STA oppure una delegazione ACI. Non avendo la disponibilità potrebbe altresì rivolgersi ad una delegazione già attiva e occuparsi del disbrigo pratiche portando a loro le pratiche da sbrigare, magari aiutandoli in cambio di percentuali.

  56. Ferdinando ha detto:

    salve

    ho già aperto lo studio di consulenza ma vorrei anche aprire STA, come procedo nel dettaglio? il sito aci non è così chiaro su cosa portare e i costi.

    • Staff ha detto:

      Avrà bisogno delle fideiussioni. Vada a parlare con il direttore ACI della sua provincia, ogni provincia ha prassi diverse; prenda un appuntamento.
      Lo Staff

  57. staff ha detto:

    Chieda all’aci. Meglio usare programmi consigliati o forniti da loro.

  58. Pietro ha detto:

    Forse mi sarò spiegato male, intendevo dire dpo aver acquisito l’autorizzazione ,dovrò acquistare dei software? Oppure consiglia di chiedere all’aci il collegamento allo sta? Grazie per essere così disponibili a rispondere alle mie domande.

  59. Staff ha detto:

    Nostro suggerimento è quello di stampare dei volantini e distribuirli. Il suo è un tipo di attività che non decolla immediatamente come una comune attività commerciale, ma si crea pian piano una rete fidelizzata di clienti e per iniziare è bene far sapere alla gente che adesso c’è anche lei ad offrire servizi. Per cui si armi di volantini da far distribuire nella zona dove apre il locale e quando vengono le persone si dimostri disponibile al massimo, almeno all’inizio.

  60. Pietro ha detto:

    Salve, volevo chiederle un’informazione ,sto per avere l’autorizzazione all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto da parte della provincia, dopo questo cosa devo fare per avviare all’attività? Devo acquistare dei software oppure è l’aci che li fornisce?

    • Staff ha detto:

      Su questo non sappiamo come aiutarla. Riteniamo che dovrebbe parlare direttamente con il direttore ACI.

      • Staff ha detto:

        Quando sarà attivo ci scriva, saremo lieti di pubblicare un articolo, a titolo gratuito, sul nostro portale come buon augurio per la sua attività.

        • Pietro ha detto:

          innanzitutto grazie per avermi risposto, volevo chiederle un’altro suggerimento, dopo che mi arriva l’autorizzazione dalla provincia cosa mi consiglia di fare per avviare l’attività? visto che non ho esperienza in tal senso. Grazie per l’attenzione.

  61. tommaso ha detto:

    Vorrei sapere cosa ne sarà adesso delle delegazioni aci e dell aci stesso con la nuova normativa che accorpa aci pra alla motorizzazione civile?

  62. staff ha detto:

    Il libro da usare è Consulente automobilistico, autori vari. Il prezzo di copertina è di 38 euro.

  63. Giorgia ha detto:

    salve, volevo gentilmente sapere quali siano i testi di libri consigliati da studiare, per accedere agli esami per l’attività di consulenza. grazie cordiali saluti

    • Rox ha detto:

      Posso vendertelo io se vuoi, ce l’ho nuovissimo perchè l’ho acquistato e poi ho preso lavoro in azienda. Te lo vendo 38 compreso di spedizione.

  64. Renato ha detto:

    Vorrei sapere se tra una delegazione aci e l’ altra nella stessa città deve esistere una certa distanza se si quanta distanza ? grazie un saluto a tutti

    • Staff ha detto:

      200 metri è la distanza consigliata, ma dipende da comune in comune, magari non le fanno problemi anche con meno distanza.

  65. Simone ha detto:

    Vorrei sostenere l’esame di “Consulente per la circolazione dei mezzi di trasporto” ma qui a Roma la sessione è stata fatta già 3 mesi fà a Novembre 2013 e credo che la prossima sia fissata per fine 2014, posso sostenere l’esame in un altra provincia che non sia Roma per poi aprire uno studio qui nella capitale?
    Grazie

    • Staff ha detto:

      A nostro avviso si. Dovrebbe essere idoneo a praticare in tutta Italia.

    • Roberto ha detto:

      Ciao Simone, volevo sapere se hai risolto in un altra città o se farai gli esami di fine anno 2014 dato che sono anche io di Roma e che vorrei fare anche io lo stesso percorso. grazie mille

  66. FABRIZIO ha detto:

    Complimenti finalmente delle vere risposte in merito alla complicatissima materia delle pratiche auto.
    Comunque la mia domanda è la seguente: avendo la possibilità di rilevare un’agenzia gia esistente ed essendo in possesso dell’attestato della Provincia posso trasferire la sede nell’ambito della stessa zona conservando la stessa ragione sociale ma nome mio?
    Buon lavoro.

    • Staff ha detto:

      A nostro sapere, lei potrebbe mantenere la stessa ragione sociale ma cambiare il nome dell’intestatario. Chieda per sicurezza ad un commercialista, le saprà dire se è ancora possibile farlo o se c’è qualche intoppo del mantenere inalterata la stessa ragione sociale.

  67. pasquale ha detto:

    Salve volevo chiedere cortesemente io sto per fare l esame per ottenere la qualifica di consulente automobilistico. Una volta superato l esame e ottenuto tale permesso la provincia deve emettere la licenza al fine di poter aprire un agenzia ottenere la fideussione bancaria di 51.000 euro. La domanda è questa dove posso reperire diciamo il tariffario con tutte le competenze che posso offrire insomma tutto ciò che devo svolgere nell agenzia es. Passaggi di proprietà immatricolazioni duplicati patenti ecc.. dove posso reperire il tariffario e come svolgere questo lavoro
    Se c’è un corso da seguire per imparare al disbrigo pratiche. Potrei lavorare presso agenzia gia esistente se si quanto sarebbe lo stipendio di uno alle prime armi. Mi scusi per le troppe domande grazie anticipatamente.

    • Staff ha detto:

      Che noi sappiamo non esiste un elenco ufficiale. Chiedendo all’ACI della sua regione dovrebbero però saperglielo dire. Ad ogni modo il miglior modo per iniziare tale attività è fare prima un periodo di praticantato presso un’agenzia già esistente. All’attuale della situazione dubito che le forniranno stipendio per il praticantato e se possiamo consigliarla vada a farlo in una città diversa da quella in cui vorrà poi aprire la sua agenzia…

  68. giorgia ha detto:

    salve,
    volevo gentilmente sapere l’attestato di consulenza automobilistica, posso averlo anche io come singola persona, non lavoratrice. Anche se non posseggo ancora la possibilità di aprire un agenzia ? grazie

  69. tommaso ha detto:

    Oltre all’esame e alla fidejussione, per aprire una delegazione Aci, uno Sta ci vuole anche la licenza?? Dove si richiede? Quanto costa?

    • staff ha detto:

      Dopo aver superato l’esame e stipulato le fideussioni non serve altro. Se la licenza a cui si riferisce è quella del locale deve richiedere tutto al comune dove aprirà l’ufficio. Buona fortuna!

  70. Mario ha detto:

    per acquistare una licenza di pratiche auomobilistiche per cessazione di attività del titolare considerando di essere già in possesso della capacità professionale, cosa occorre fare? Basta fare l’atto dal notaio per acquisire tutte le autorizzazioni svolgendo l’attività sempre negli stessi locali?

  71. tommaso ha detto:

    mi hanno detto che la fidejussione costa circa 1000 euro in banca. è vero?

  72. tommaso ha detto:

    salve
    vorrei sapere ogni quanto tempo andrebbe rinnovata la fidejussione?

  73. Valentina ha detto:

    Buongiorno. Lavoro in una delegazione aci gestita da mio padre. Quando andrà in pensione potrò utilizzare la sua licenza o devo necessariamente ottenerne una a nome mio? Il fatto di avere la laurea mi può essere utile per ovviare al problema? Grazie.

    • Staff ha detto:

      Temiamo che debba necessariamente superare l’esame di abilitazione alla professione. Si informi con il direttore della sua provincia.

  74. Stefano ha detto:

    Salve . Sapete dirmi quando è stabilita la prox data per gli esami per la regione Sicilia ? Io sono di Messina. Grazie

    • Staff ha detto:

      Purtroppo non lo sappiamo con precisione, dovrebbero essere a novembre o al massimo ad aprile, le conviene chiedere all’ACI a Palermo.

  75. elipseo ha detto:

    Vorrei sapere quanto segue: l’attestato rilasciato dalla regione per aprire uno sportello sta ha una durata, se si, di quanti anni è? Grazie e attendo vostra risposta.

  76. Alessandro ha detto:

    Salve intanto complimenti per le informazioni molto esaurienti in materia, la mia domanda è questa: Essendo già Centro Revisioni auto e moto posso avere un canale “privilegiato” per diventare uno sportello telematico dell’automobilista? oppure l’iter è uguale per tutti? Grazie

    • Staff ha detto:

      Purtroppo che noi sappiamo l’iter è uguale anche per lei, ma chieda direttamente al direttore ACI della sua provincia.
      Lo Staff

  77. Cristina ha detto:

    salve, io ho già l’attestato e mi accingo ad aprire uno studio di consulenza automobilistica. Diciamo che trovare la prima fideiussione non è stato semplice e pensare adesso di trovare la seconda per diventare STA è impossibile Volevo chiedervi se concretamente studio di consulenza e STA volgono gli stessi compiti. Se la differenza e solo nell’offrire il servizio telematicamente. Grazie

    • Staff ha detto:

      Qualcuno potrebbe dire che c’è una fideussione in più… comunque dovrebbe essere più facile lavorare nel secondo caso e poter proporre prezzi più bassi.

      • Antonio Pinelli ha detto:

        Salve,vorrei aprire una delegazione ACI a 360g,vorei sapere se cè un minimo di utenza,….e la fideussione deve essere per forza bancaria??.
        aspetto risp grazie…..
        saluti
        A.P.

        • Staff ha detto:

          Crediamo che non c’è limite d’utenze, consideri che deve versare i contributi e gestire le spese dell’ufficio e non andarci sotto… La fideussione solitamente è bancaria, ma crediamo che anche la posta possa farla e loro accettarla.

  78. Gianvito ha detto:

    Quindi per avviare uno STA occorrono 2 fideiussioni?

  79. aniello ciccariello ha detto:

    Vorrei più informazioni al riguardo, nel senso gli esami dove vanno fatti, le fideiussioni a chi vanno pagate ecc ecc.

    aniello

    • Staff ha detto:

      Gli esami di solito nel capoluogo di provincia, le fideiussioni alla banca.
      Lo Staff

      • Rosalba ha detto:

        Salve! vorrei aprire anche io un’agenzia di disbrigo pratiche auto. Vorrei farvi alcune domande:
        le banche rilasciano facilmente la fideussione?
        per quanto riguarda l’attestato di abilità quanto tempo si impiega per riceverlo?
        nel mio paesino non ci sono altre agenzie di questo tipo: potrei essere avvantaggiata da cio’?

        • Staff ha detto:

          le banche danno fiducia solamente a chi ha crediti e proprietà… o garanti che le abbiamo… Per l’attestato passa sempre un anno. Per il vantaggio magari si potrebbe averlo dato che non sono presenti punti STA, ma consideri anche quelli delle frazioni limitrofe.

  80. Gino59 ha detto:

    Salve e grazie per le opportunita’ d’informazioni che offrite:-
    Domanda: La fideussione, ha una durata/scadenza, ho rimane per tutto il tempo dell’affiliazione.?.-
    Referenti saluti

  81. PAOLO ha detto:

    Salve, vorrei acquistare uno STA già esistente in un paese vicino al mio, vorrei sapere se è poi possibile spostare tale sportello nel mio paese oppure ci sono limitazioni in tal senso.
    Ringrazio in anticipo, saluti

  82. carlo ha detto:

    ho per l’idea di crearmi un’agezia di pratiche auto,quindi se ho capito bene innanzitutto dovrei procurarmi più di 50mila €,poi devo fare l’attestato che dovrei informi presso aci o il pra,(avevo sentito dire che dovevo andare in provincia per sapere novità per quest ‘attestato,e se si a quale ufficio rivolgermi,ho cercato anche sul sito della provincia di Reggio Calabria che è quella a cui appartengo ma non ho trovato riscontro),poi quest’attestato su quali domande si baserà? poi alla fine dovrò aspettare l’abilitazione e autorizzazione della provincia?? di cosa si tratta ed è difficile da ottenere??
    forse meglio aprire qualkosa in franchising? grazie di tutto l ‘aiuto che mi potete dare ottimo sito

    • Staff ha detto:

      L’attestato serve, altrimenti non si può aprire. L’esame di solito è due volte l’anno e deve parlare con il direttore della delegazione ACI della sua provincia, nessuno meglio di lui potrà consigliarle il testo da cui studiare e darle tutte le informazioni circa l’esame (che dovrebbe essere a risposta multipla).

  83. Salvatore ha detto:

    Salve,sono in possesso dell’attestato ma non sono riuscito ancora ad ottenere l’abilitazione dalla provincia,vorrei sapere come fare per ottenere l’autorizzazione???
    E per aprire una delegazione ACI,anche solo per rilasciare tessere ai soci,a quale ente devo rivolgermi???
    Grazie!!!

    • Staff ha detto:

      le solite lungaggini dell’Italia… si affidi a qualche Santo in paradiso e per aprire una delegazione ACi vada a parlare con il direttore della sua provincia.
      Lo Staff

  84. Linetta ha detto:

    Salve, vorrei acquistare una delegazione ACI esistente. Mi saprebbe dire come funzionano i guadagni? Qual’ è orientativamente la percentuale dell’ACI?
    La ringrazio e la saluto.

    • Staff ha detto:

      Salve, dovrebbe avere una percentuale sulle pratiche, un tempo esisteva un tariffario, ma non abbiamo notizie aggiornate a riguardo, le consigliamo di chiedere espressamente a chi le sta vendendo l’attività, anche perchè dovranno mostrarle i fatturati in modo da far lei i conti sulla convenienza o meno dell’acquisto.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  85. stefania ha detto:

    Volevo sapere se è possibile collaborare con una delegazione aci senza avere l’abilitazione e senza trattare personalmente le pratiche ma limitandomi semplicemente a pubblicizzare la delegazione di mio gradimento nel mio ufficio di assicurazioni(affiggendo la dicitura”..questo ufficio si avvale della collaborazione di…per:pratiche auto,rinnovi,ecc…”)e facendo il servizio al cliente di “portacarte”.
    Per tutto questo la titolare della delegazione in questione mi offre un compenso.
    E’ tutto regolare?
    Grazie stefania

    • Staff ha detto:

      La sua funzione sarebbe quella del messo, se questa è retribuita non in nero si, sarebbe regolare.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  86. nini ha detto:

    vorrei sapere perchè chiedono la fidiussone grazie per la risposta……………

    • Staff ha detto:

      Bella domanda…ormai tutti chiedono la fideussione…è una sorta di garanzia, perchè così se il titolare dell’azienda ruba del denaro o combina qualcosa di poco lecito , l’Aci si riversa sulla banca e poi la banca si riversa sul cliente. E’ una sorta di garanzia…
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  87. arianna ha detto:

    complimenti molto esaudienti,credo avro’ bisogno ancora di voi .grazie di esserci !!!!!!!!! VI ROCONTATTERO’.

  88. Gianni ha detto:

    Salve, io sto acquistando un agenzia già esistente con punto ACI, ma sui guadagni che faccio poi in futuro all’aci cosa va. grazie

    • Staff ha detto:

      Salve, in bocca al lupo per la sua attività!
      A nostro sapere, lei dovrebbe avere un listino prezzi orientativo sul quale si basano tutte le delegazioni. Il suo guadagno è dato da una percentuale su ogni pagamento che un cliente fa presso voi. Ma i precedenti proprietari devono necessariamente rispondere a questa sua domanda…nessuno meglio di loro può saperlo dire…

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  89. Rosaria ha detto:

    salve, potreste darmi delle direttive riguardo all’esame da superare per aprire un centro aci??? dove devo rivolgermi per candidarmi?? grazie !

    • Staff ha detto:

      A nostro sapere solitamente gli esami si fanno nel capoluogo. Per saperne di più deve recarsi all’ Aci della sua provincia o al Pra e chiedere loro come fare a sapere le date. Gli esami sono 1/2 volte l’anno.
      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  90. Stefano ha detto:

    A mio parere, molte notizie date sono inesatte. Per aprire una delegazione aci, rivolgetevi a quella centrale.

    • Staff ha detto:

      A nostro avviso tutte le notizie sono appurate, altre cambiano da provincia in provincia, per cui consigliamo anche noi di rivolgersi alla delagazione centrale, ma possiamo assicurare che le nostre notizie non sono inesatte.

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  91. oscar ha detto:

    i locali per aprire una delegazione Aci come dovrebbe essere impostati ?

    • Staff ha detto:

      Può impostarli come meglio crede; per quel che ne sappiamo, il locale non deve essere inferiore a 30 metri quadri, di cui almeno 20 per lo svolgimento dell’esercizio, i restanti come archivio.

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

    • Staff ha detto:

      Può impostarli come meglio crede; per quel che ne sappiamo, il locale non deve essere inferiore a 30 metri quadri, di cui almeno 20 per lo svolgimento dell’esercizio, i restanti come archivio.

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  92. stefania bodesmo ha detto:

    Salve anche io volevo farvi i complimenti in merito alle informazioni che avete dato sull’apertura di un agenzia di consulenza automobilisti. Ho conseguito l’attestato e intendo aprirne una con sportello STA. Mi chiedevo due cose è possibile avere solo lo sportello STA? E in merito alla delegazione ACI so che non è facile essere un delegato ACI ( avere il marchio ACI per intenderci) ci sono limitazioni? Nella mia città c’è un ufficio ACI è possibile che possano dare ad altri il marchio? E se chiedo solo il rilascio tessere è più facile? Nell’attesa la ringrazio infinitamente. Stefania

    • Staff ha detto:

      Purtroppo se nella sua città esiste già una delegazione ACI, a quanto ci risulta, non potrà lei aprirne un’altra. Lei può comunque essere solamente STA, per questo non sappiamo se c’è la stessa limitazione, ma temiamo proprio di si. Il marchio ACI non è difficile ottenerlo, ma la possibilità di essere STA la da comunque l’ACI. Le due cose sono concatenate, di solito una delegazione che svolge tutto a 360 gradi è anche STA. Se lei vuole solo rilasciare tessere è liberissima di farlo, non dovrà stipulare nessuna fideussione, ma ovviamente il lavoro è molto limitato. Ad ogni modo, anche per questo vige il criterio dei punti già aperti nella stessa città: che noi sappiamo concedono il nome ad un solo ufficio in ogni città. Lei comunque si informi bene all’ACI della sua provincia, spesso i criteri sono soggetti a cambiamento. In bocca al lupo per la sua attività.

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

  93. claudio ha detto:

    complimenti a voi per le informazioni.Desidero avere piu’ notizie su come diventare delegato aci e i servizi che offrono.grazie In attesa di una vostra risposta cordiali saluti.

    • Staff ha detto:

      I servizi possono andare dal solo rilascio delle tessere ai soci ai passaggi di proprietà. La miglior cosa è mettersi in contatto con il direttore Aci della provincia di interesse. Grazie per il complimento,

      Lo Staff di MotoriSuMotori.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.