in

Toyota svela una soluzione innovativa per fare rifornimento di idrogeno

Questa nuova tecnologia verrà impiegata per alimentare un’ampia gamma di applicazioni

Toyota cartucce idrogeno portatili

Toyota e la sua controllata Woven Planet hanno sviluppato un prototipo funzionante di una cartuccia di idrogeno portatile. Questo design faciliterà il trasporto quotidiano e la fornitura di energia a idrogeno per alimentare un’ampia gamma di applicazioni della vita quotidiana sia dentro che fuori casa.

Le due aziende condurranno delle prove in diversi luoghi, tra cui Woven City, una smart city del futuro incentrata sull’uomo attualmente in costruzione a Susono City (nella prefettura di Shizuoka, Giappone).

Toyota: realizzato il primo prototipo di una cartuccia di idrogeno portatile

Toyota e Woven Planet hanno studiato una serie di percorsi praticabili verso la neutralità del carbonio e considerano l’idrogeno una soluzione promettente. Questo perché presenta vantaggi significativi, come la zero anidride carbonica emessa quando viene utilizzato. Inoltre, quando l’idrogeno viene prodotto usando fonti di energia rinnovabile (es. eolico, solare, geotermico e biomasse), le emissioni di CO2 vengono ridotte al minimo anche durante il processo di produzione.

L’idrogeno può essere impiegato per generare elettricità e sistemi a celle a combustibile, ma anche come combustibile per la combustione. Insieme a ENEOS Corporation, Toyota e Woven Planet stanno lavorando per costruire una catena di approvvigionamento completa basata sull’idrogeno, volta ad accelerare e semplificare la produzione, il trasporto e l’uso quotidiano. Questi test si concentrano sulla soddisfazione del fabbisogno energetico dei residenti di Woven City e di coloro che vivono nelle comunità circostanti.

Tra i vantaggi dell’utilizzo di cartucce di idrogeno abbiamo: energia portatile, conveniente ed economica che consente di portare idrogeno dove le persone vivono, lavorano e giocano senza l’uso di tubi; è intercambiabile per una facile sostituzione e una rapida ricarica; garantisce una flessibilità del volume per un’ampia varietà di applicazioni di uso quotidiano; e le infrastrutture su piccola scala possono soddisfare il fabbisogno energetico in zone remote e non elettrificate ed essere spedite rapidamente in caso di eventuali disastri.

Il marchio giapponese punta ad usare solo energia rinnovabile per produrre idrogeno

Oggi la maggior parte dell’idrogeno viene generato da combustibili fossili e utilizzato per scopi industriali, come la produzione di fertilizzanti e la raffinazione del petrolio. Per utilizzare l’idrogeno come fonte di energia nelle case e nella vita quotidiana, la tecnologia deve soddisfare diversi standard di sicurezza ed essere adattata ai nuovi ambienti.

In futuro, Toyota prevede che l’idrogeno sarà generato con emissioni di carbonio molto basse e impiegato in una più ampia varietà di applicazioni. In questo momento, il governo giapponese sta lavorando a una serie di studi per promuovere l’adozione sicura dell’idrogeno e Toyota e i suoi partner commerciali sono entusiasti di offrire il loro aiuto.

L’obiettivo della casa giapponese è aiutare l’idrogeno a diventare uno strumento comune, rendendolo sicuro, conveniente ed economico. Woven City esplorerà e testerà una serie di applicazioni energetiche che utilizzano cartucce di idrogeno, tra cui mobilità, applicazioni domestiche e molte altre possibilità future.

Insieme agli investitori e a coloro che vivono all’interno e nei dintorni di Woven City, Toyota continuerà a promuovere la mobilità nel tempo sviluppando costantemente applicazioni più pratiche per le cartucce di idrogeno. L’obiettivo finale di questo progetto è realizzare una società carbon neutral in cui tutti possono accedere all’energia pulita, prima in Giappone e poi in tutto il mondo.