in

Alpine ha mostrato una supercar con un motore a idrogeno

Alpine ha svelato una supercar futuristica con proporzioni sorprendenti alimentata ad idrogeno

Il produttore francese Alpine ha svelato una supercar futuristica con proporzioni sorprendenti, che mostra il linguaggio di design futuro dell’azienda. Inoltre, la macchina è dotata di un motore a combustione interna alimentato a idrogeno.

Alpine ha svelato una supercar futuristica con proporzioni sorprendenti alimentata ad idrogeno

“Il futuro di Alpine è oggi”, con queste parole i rappresentanti dell’azienda hanno descritto l’insolito concetto. Questa vettura, che ha ricevuto un design radicale, serve come una sorta di anteprima di ciò che ci si può aspettare da Alpine, che è una divisione della Renault.

Il concetto condivide lo stesso design insolito e la costruzione leggera dell’A110 esistente, sebbene le specifiche non siano state rilasciate. È noto l’utilizzo di carbonio riciclato per ridurre l’impatto ambientale. L’unità è interessante e mostra che un motore a combustione interna può essere a emissioni zero se funziona a idrogeno.

Proprio come Toyota si impegna a preservare i motori a combustione interna nell’era delle auto elettriche, Alpine crede che i veicoli elettrici alimentati da batterie e celle a combustibile possano coesistere pacificamente con quelli con motori convenzionali alimentati a idrogeno. Il carburante necessario viene stoccato in due serbatoi cilindrici a una pressione di 700 bar e l’azienda afferma che l’Alpenglow produce “praticamente nient’altro che vapore”.

La casa automobilistica ritiene che la tecnologia dell’idrogeno, sia sotto forma di celle a combustibile (FCEV) che a combustione interna, integrerà in futuro i veicoli elettrici a batteria. La firma luminosa anteriore e posteriore sarà applicata ai successivi modelli Alpine e il design generale annuncia l’arrivo dell’auto da corsa LMDh nella stagione 2024. Il concept è lungo oltre cinque metri, largo oltre due metri e alto meno di un metro.

Alpine Alpenglow

Il nome Alpenglow rappresenta un bagliore rossastro sulle montagne appena prima dell’alba, che funge da analogia per l’alba di una nuova era per Alpine. Nel complesso, il concetto sembra un veicolo di un film di fantascienza o di un videogioco. È interessante notare che anche le luci anteriori sono rosse, a simboleggiare una cometa che entra nell’atmosfera. Mentre quelli posteriori sono blu, alludendo alla propulsione a idrogeno.

L’Alpenglow è una monoposto, con l’autista in posizione centrale tra i serbatoi di idrogeno a forma di lacrima. L’abitacolo è trasparente insieme ad altre parti esterne e interne del concept. Il volante è progettato come le auto da corsa LPM1 e F1 con due manopole integrate e un pulsante di “sorpasso” per liberare tutto il potenziale dell’auto. Il debutto avverrà al Salone di Parigi.

Ti potrebbe interessare: Alpine R&D Lab: nasce un nuovo centro di attività per accelerare progetti di sviluppo