in ,

Audi e-tron Sportback: ecco come procedono i test sulla neve

Il restyling dell’Audi e-tron Sportback è stato avvistato in Svezia. Il costruttore ha svelato qualcosa in più sui test che sta effettuando

e-tron Sportback

Il restyling dell’Audi e-tron Sportback è stato avvistato sulle strade innevate della Svezia. Il costruttore tedesco dei Quattro Anelli ha approfittato della sua presenza in Lapponia per svelare qualcosa in più in merito ai test che sta effettuando con il prototipo della variante più sportiva del SUV elettrico, appunto l’Audi e-tron S Sportback.

Quella messa in pratica da Audi potrebbe sembrare un’esperienza di guida invernale, ma in realtà si tratta di una sessione di test ai massimi livelli presso gli stabilimenti Volkswagen con sede in Lapponia dove trova posto una flotta di prototipi della Audi e-tron Sportback.

Nei dintorni si stanno intanto mettendo a punto le migliorie che le due elettriche offriranno ai clienti nei prossimi mesi. In questo caso, la protagonista è una delle versioni sportive del SUV coupé di casa Audi.

e-tron Sportback

L’Audi e-tron S Sportback al limite su ghiaccio e neve

Possiamo dire che i fari non sono cambiati. E la cosa non sorprende, perché questo prototipo non è uno di quelli che abbiamo visto nei test, ma piuttosto una vettura che Audi ha utilizzato per raccontare parte del programma di test che sta svolgendo sulle nevi della Lapponia. Il costruttore guida la sua Audi e-tron Sportback su strade ghiacciate e innevate, in alcuni casi su terreni privati lontano dagli occhi indiscreti dei fotografi, altre volte su strade pubbliche e altre ancora su laghi ghiacciati trasformati in piste che devono avere uno strato di ghiaccio di almeno 300 millimetri di spessore per contenere un’auto.

e-tron Sportback

Un metro di neve rappresenta invece l’unità di misura ideale perché i prototipi siano dedicati a testare sistemi come ABS, ASC, controllo di trazione, controllo di stabilità o frenata di emergenza nelle condizioni invernali più rigide. Va tenuto conto che tutte le unità escono dalla fabbrica con la stessa taratura tecnica per ogni sistema di bordo, perché ovviamente ogni costruttore non sa quale mercato o quanto lontano andrà quel modello durante la sua vita utile fra le mani di un qualsiasi cliente. Tuttavia, in queste sessioni di test appare importante la corretta taratura delle sospensioni, poiché stabiliscono tre livelli di prova: un periodo su strada asciutta, un altro su strada bagnata intorno all’autunno e un altro di guida sulla neve.

Sappiamo che il lavoro delle diverse aree è diviso in motore, elettricità, elettronica, comfort, sicurezza e quindi ogni team e una serie di vetture testano i miglioramenti apportati dagli esperti. Ma nel caso degli esperti di sospensioni, quello che fanno è stabilire periodi di tempo per effettuare prove molto specifiche: ad esempio per alcune settimane guidano su strada asciutta per regolare la manovrabilità di base, quindi di solito vediamo i prototipi in Spagna e successivamente in altre regioni europee con strade bagnate. L’ultima tappa è la guida invernale a partire dalla fine di novembre.

e-tron Sportback