in

Chevrolet Bolt EV: richiamate tutte le auto causa incendi

Chevrolet Bolt
Chevrolet Bolt

General Motors venerdì ha dichiarato che sta espandendo il suo recente richiamo di Chevrolet Bolt EV a causa del potenziale rischio di incendio. Si prevede che l’espansione del richiamo costerà alla casa automobilistica un ulteriore miliardo di dollari, portando il totale a 1,8 miliardi di dollari per sostituire i moduli batteria potenzialmente difettosi nei veicoli.

GM ha affermato che circa 73.000 veicoli negli Stati Uniti e in Canada vengono aggiunti al richiamo dagli anni modello 2019-2022, inclusa una versione più grande lanciata di recente dell’auto chiamata Bolt EUV. Il primo richiamo ha coinvolto circa 69.000 auto a livello globale degli anni modello 2017-2019, di cui quasi 51.000 negli Stati Uniti.

Il richiamo esteso ora include tutti i modelli Bolt EV mai prodotti, gettando un’ombra sul primo veicolo elettrico mainstream di GM, poiché tenta di passare alla vendita esclusiva di veicoli elettrici entro il 2035. Aggiunge anche miliardi di dollari in problemi per i nuovi veicoli elettrici in mezzo all’amministrazione Biden che spinge per il 50% di tutte le nuove auto vendute che dovranno essere veicoli elettrici entro il 2030. Il titolo ha chiuso la sessione di venerdì a 48,80 dollari, in calo di meno dell′1%.

GM ha affermato che sta perseguendo impegni di rimborso dal fornitore di batterie per veicoli elettrici LG Energy Solution , che ha prodotto le parti difettose negli stabilimenti in Corea del Sud e Michigan. Parti dello stabilimento statunitense che in precedenza non erano state coinvolte nel richiamo. La casa automobilistica prevede di sostituire i costosi moduli delle celle della batteria del veicolo. GM ha anche affermato che sta lavorando con LG per correggere la causa dei difetti e aumentare la produzione dei nuovi moduli.

“La nostra attenzione alla sicurezza e al fare la cosa giusta per i nostri clienti guida ogni decisione che prendiamo in GM”, ha dichiarato in un comunicato Doug Parks, vicepresidente esecutivo di GM che supervisiona i prodotti, gli acquisti e le catene di approvvigionamento. “Come leader nella transizione verso un futuro completamente elettrico, sappiamo che costruire e mantenere la fiducia è fondamentale. I clienti GM possono essere fiduciosi nel nostro impegno a prendere le misure necessarie per garantire la sicurezza di questi veicoli”.

Ti potrebbe interessare: Chevrolet sconsiglia di parcheggiare Bolt al chiuso