in

Corvette Grand Sport: all’asta il bolide di Fast & Furious

Finisce all’asta l’unico esemplare di Corvette Grand Sport rimasto intatto del quinto capitolo della saga cinematografica di Fast & Furious.

Corvette Grand Sport

La saga cinematografica di Fast & Furious è una delle più apprezzate, se non la più apprezzata, dagli amanti delle belle macchine e della velocità. I rari esemplari ripresi nel corso dei vari capitoli strappano ogni volta dei calorosi apprezzamenti tanto dei cinefili quanto dei “semplici” appassionati di auto. Si parla di autentiche perle rare, praticamente introvabili. Ecco perché ogni lasciata è davvero persa e, in caso di buone disponibilità economiche, faresti bene a navigare in rete. Difatti, risulta attualmente in vendita una delle due jump car delle Corvette Grand Sport impiegate dalla troupe del quinto capitolo di Vin Diesel e del compianto Paul Walker.

Corvette Grand Sport: proporzioni identiche all’originale, con il motore però collocato nella zona posteriore

Corvette Grand Sport

Il bolide in questione è una replica della Corvette Grand Sport, sopravvissuta alle riprese della pellicola, a differenza delle altre, andate irrimediabilmente in frantumi. Essendo stata espressamente concepita per poter ‘saltare’, il mezzo, a differenza della controparte originale, non dispone di un motore anteriore, bensì di uno posteriore, sviluppato dalla squadra di tecnici per adattarsi ad un telaio personalizzato.

Corvette Grand Sport

Sebbene dal di fuori le proporzioni restino identiche a quelle di una Corvette Grand Sport, fabbricata nel corso degli Anni ’60, tale vettura ha in realtà appena una decina di anni. A occuparsene la squadra di Mongoose Motorsports, gestita da Gary Krause, nello Stato americano dell’Ohio. Appositamente studiata per il salto, i meccanici adibiti al compito hanno elaborato per lei un telaio tubolare in acciaio ospitante un’unità propulsiva VW raffreddata ad aria montata nella zona posteriore, affinché il peso sia spostato indietro.

La potenza è trasmessa mediante le ruote posteriori grazie a una trasmissione manuale a 4 rapporti, mentre le sospensioni si adeguano al compito dell’auto di scena. La macchina sarà messa all’asta da Mecum il prossimo mese di gennaio, dunque proprio in apertura del 2022. Sarà l’opportunità di sentirsi a tutti gli effetti un membro della famiglia di Dom Toretto!

 

 

 

Lascia un commento