La nuova Fiat 500X attesa nel 2022 sarà elettrificata

La lunga attesa del primo piano industriale rilasciato da Stellantis permette di ragionare su possibilità e indiscrezioni che possono fornire le prime caratterizzazioni di possibili modelli oltre a quelli che potrebbero essere i possibili svolgimenti futuri. L’attesa infatti è ancora consistente visto che il primo piano industriale di Stellantis è atteso non prima della fine dell’estate, quasi sicuramente non prima della fine del 2021.

In casa Fiat c’è attesa per l’atteso aggiornamento della Fiat 500X. La nuova generazione dell’apprezzato crossover di casa Fiat potrebbe infatti arrivare non prima del 2022, ma non più tardi del 2023. L’intervallo temporale non dovrebbe uscire fuori da questa datazione. Intanto Fiat nei mesi scorsi ha fornito diversi aggiornamenti, sia estetici che legati alle tecnologie applicate, alla stessa 500X nell’attesa proprio della nuova generazione.

Arriverà l’ibrido

La nuova Fiat 500X introdurrà sicuramente una nuova variante dotata di un propulsore elettrificato. Risulta quindi particolarmente scontato che la nuova 500X possa introdurre una variante plug-in hybrid e probabilmente includerà a listino anche una versione esclusivamente elettrica.

Oggi però le supposizioni sono tante, anche perché non vi è nulla di effettivamente ufficiale. Di certo potrebbe esserci il fatto che la nuova 500X arriverà sfruttando una nuova piattaforma, frutto del rapporto sinergico sorto all’interno di Stellantis. Pare sempre più probabile che la piattaforma della nuova Fiat 500X sia quella già utilizzata per la Peugeot 2008 in modo da implementare anche la lunghezza complessiva della vettura con qualche centimetro in più. Se effettivamente questa configurazione venisse confermata, pare si possa pensare anche ad una versione allungata, un po’ come era stato fatto con la Fiat 500L Living.

Fiat 500X

La certezza è che l’elettrificazione della gamma della nuova Fiat 500X sarà la novità assoluta della nuova generazione, ma per chiarire ogni dubbio meglio attendere l’effettivo piano industriale che Stellantis fornirà da qui a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.