Furto d’auto: come comportarsi con l’assicurazione?

furto autoIn Italia l’assicurazione Rc Auto è obbligatoria per tutti i veicoli. Oltre Rc Auto, però esistono diverse assicurazioni complementari e facoltative altrettanto importanti (ad esempio, quelle per il furto dell’auto o per il suo incendio).

Se la nostra assicurazione copre il furto dell’auto, come dobbiamo comportarci?

Anzitutto (sembra ovvio ma non è così) dobbiamo denunciare l’accaduto sia all’organo competente (polizia o carabinieri) che all’assicurazione. Entro 30 giorni dall’accaduto è possibile rendere noto la scomparsa del mezzo al registro pubblico automobilistico. Solo dopo aver registrato la scomparsa a questi organi sarà possibile chiedere il risarcimento all’assicurazione!

E se l’assicurazione dovesse rifiutarsi?

Se l’assicurazione si rifiuta di pagare, nonostante siano rispettate tutte le condizioni sottoscritte al momento del contratto di assicurazione, il cittadino può rivolgersi all’ente preposto, cioè all’ ISVAP. L’organo fornisce anche informazioni in merito alla documentazione per qualsiasi sinistro. L’ISVAP ha come sede centrale Palazzo Volpi a Roma, ma potete sempre rivolgervi a qualsiasi CAF per ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.