Il cambio manuale esalta l’Aston Martin Vantage AMR

Aston Martin Vantage AMRLa nuova Aston Martin Vantage AMR rappresenta la quint’essenza dell’esaltazione alla guida! Grazie all’introduzione della trasmissione manuale infatti, la vettura diventa ancora più coinvolgente grazie proprio alle sensazioni che solo un cambio manuale può offrire veramente.

Il cambio è appunto un manuale a sette rapporti, chiaramente ispirato alle note configurazioni utilizzate sulle vetture sportive. La motorizzazione rimane invece legata al nuovo V8 biturbo da 2.0 litri da 510 cavalli e 625 Nm di coppia sviluppata. Il motore viene collocato in posizione posteriore centrale in modo da garantire un baricentro ottimale e una distribuzione del peso pressoché perfetta.

Lo 0-62 mph (0-100 km/h) si percorre in 3,9 secondi mentre la velocità massima è pari a circa 310 chilometri orari. La nuova trasmissione manuale è abbinata ad un differenziale a slittamento limitato. La trasmissione manuale di questa Aston Martin Vantage AMR include anche l’AMSHIFT. Il sistema, selezionabile dal guidatore, utilizza i sensori della frizione, della posizione degli ingranaggi e dell’albero dell’elica, unitamente a un programma di gestione del motore ottimizzato per simulare la tecnica di scalata del “tacco-punta”.

Il fatto che sia venuta meno la trasmissione automatica, in luogo della manuale, con l’adozione dei freni carbo-ceramici di serie hanno inoltre permesso di guadagnare ben 95 chilogrammi alla bilancia. L’Aston Martin Vantage AMR spinge ulteriormente i confini più in là e continua a sfruttare l’ultimo sistema di smorzamento adattivo di Aston Martin che incorpora la tecnologia Skyhook – con modalità Sport, Sport + e Track – per garantire che il carattere dell’auto possa essere adattato alle preferenze di chi guida o alle condizioni della strada.

L’Aston Martin Vantage AMR sarà disponibile in soli 200 laddove 141 esemplari vengono resi disponibili in Sabiro Blue, Onyx Black, China Grey o White Stone. I rimanenti 59 saranno realizzati per celebrare il 60° anniversario dalla trionfale vittoria della 24 Ore di Le Mans di Aston Martin con la DBR1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.