Il futuro della Fiat Panda è una famiglia di quattro modelli

Fiat Centoventi ConceptOlivier François, CEO di Fiat, ha dichiarato alla stampa francese quelli che saranno i piani futuri del brand Fiat. Se è già trascorso un quadriennio nel quale il Gruppo FCA ha privilegiato quei marchi che avrebbero potuto introdurre ricavi maggiori, ora sembra la volta buona anche per Fiat. I nuovi piani dicono che la Fiat Panda diventerà una vera e propria nuova famiglia in grado di introdurre ben quattro modelli differenti, tutti dovrebbero essere ispirati al concept Centoventi e quindi ai concetti introdotti da questa interessante vettura.

A cominciare dal 2022 verranno introdotte due nuove vetture nella stessa fascia di mercato in cui un tempo dominava la Punto. Una fra queste sarà proprio l’erede della Panda, che avrà dimensioni maggiori rispetto alla vettura che conosciamo oggi, più vicina nelle linee al concept Centoventi. La seconda vettura sarà invece probabilmente una crossover, più indicata per le famiglie. Poi verrà introdotto anche un terzo modello della famiglia Panda lungo circa 4 metri e mezzo, un modello sostitutivo della Tipo. Il quarto modello dovrebbe essere invece un prodotto del segmento D. Quindi di dimensioni superiori. Quindi all’interno del segmento A troverà posto soltanto la Fiat 500.

Emerge che Fiat crede molto nella diversificazione dei modelli all’interno di specifiche famiglie di veicoli. Lo ha fatto con la 500, per un posizionamento più premium. Toccherà ora alla Panda fare lo stesso sebbene la nuova generazione della Fiat 500 sarà presentata nelle prossime settimane al Salone di Ginevra. In questo ultimo caso sarà introdotta la motorizzazione elettrica che rimarrà poi l’unica variante disponibile della Fiat 500. Si sa già che anche la 500X avrà poi un’erede mentre la 500L dovrebbe essere sostituita da una vettura non più monovolume. Staremo a vedere quindi quale sarà la nuova variante per una Fiat comunque di grande successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.