in

Lexus LFA

Lexus LFA

Lexus LFA

La Lexus LFA ancor prima di essere presentata al Salone di Tokio fa parlare di se, perché sarà un’auto interamente assemblata a mano e venduta in serie limitata di appena 500 esemplari.

Il progetto vede un team di lavoro di tutto rispetto, capeggiato dall’ingegnere meccanico Tanahashi e dal designer Leonardo Fioravanti.

La Lexus LFA è dotata di trazione posteriore e di un passo di 2605 mm; motore V10 anteriore centrale di 4,8 litri che deriva dalle conoscenze acquisite dalla casa automobilistica durante le gare di Formula 1. I cavalli erogati sono 560!

Valvole e bielle sono in titanio, i pistoni in alluminio forgiato e vi è una valvola a farfalla per ogni cilindro. Persino lo scarico è in titanio, mentre i coperchi per la distribuzione sono in magnesio.

Grazie all’uso di materiali di lusso la Lexus LFA dispone di un propulsore leggero e compatto. Il cambio è a sei rapporti, il differenziale Torsen ed in soli 3,7 secondi passa da 0 a 100 km/h.  I freni sono Bembo, i pneumatici Bridgestone , montati su cerchi BBS da 20” in alluminio. La scocca interna è in carbonio e alluminio, le sospensioni in lega di alluminio e lo sterzo è dotato di assistenza elettromeccanica. I sedili sono in pelle rossa.

La tecnologia non è risparmiata neppure sotto il versante audio: impianto stereo Mark Levinson da 12 altoparlanti.

Il prezzo della Lexus LFA è comunque proibitivo: 375 mila euro, troppi per la gente comune, anche se benestante… non trovate anche voi?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!