in ,

Nuovo Ford Ranger: migliorato sotto ogni punto di vista

Si rinnova in ogni particolare la nuova generazione di Ford Ranger: il pick-up del costruttore americano arriverà anche da noi in Europa

Ranger

Si rinnova in ogni particolare la nuova generazione di Ford Ranger. Il nuovo pick-up del costruttore americano arriverà anche da noi in Europa con prenotazioni disponibili da fine 2022 e arrivo nelle concessionarie previsto per il 2023. Nel frattempo però è stato già svelato tramite immagini ufficiali che ne tracciano uno stile completamente rivisto, in accordo con la partnership sviluppata con Volkswagen che dal nuovo Ford Ranger ricaverà l’Amarock: un po’ come è già accaduto di recente col Ford Tourneo Connect che deriva invece dal Volkswagen Caddy.

Il nuovo design che caratterizza la generazione rinnovata del Ford Ranger si ispira alle caratterizzazioni stilistiche del Ford F-150, sebbene nel complesso appare anche più muscoloso. Il frontale infatti ospita fari a forma di C con tecnologia Matrix LED disponibile in optional oltre ad una mascherina di dimensioni maggiorate rispetto alla generazione che sostituisce.

Ranger

Sono nuovi anche i fanali posteriori e la scritta Ranger che si estende per tutta la larghezza della ribalta per accedere al cassone. Proprio nella sezione posteriore il fascione rivisto prevede ora incavi laterali per accedere con più facilità al cassone posteriore. Questo è più grande rispetto alla generazione precedente, in accordo con una carreggiata più larga e più lunga di 5 centimetri.

Un Ford Ranger ancora più dedito al lavoro

Grande cura è stata rivolta da Ford per ciò che riguarda le capacità di lavoro di questo nuovo Ford Ranger. Il modello introduce infatti nuovi punti di fissaggio e divisori per la gestione del carico stipato a bordo. Il cassone si può quindi utilizzare come un banco da lavoro mobile in accordo con strumenti destinati a fornire aiuto per misurare e tagliare elementi da costruzione. Col sistema di illuminazione a zone si ha invece a disposizione un’illuminazione disposta a 360 gradi attorno al veicolo.

Ranger

Mutano anche gli interni del Ford Ranger che introducono ora un nuovo quadro strumenti dotato di Virtual Cockpit e sistema multimediale SYNC4 abbinato ad uno schermo disposto in verticale da 10.1 o 12 pollici. Irrinunciabili le connessioni con lo smartphone grazie alla presenza di Apple CarPlay e Android Auto, ma si possono anche monitorare sempre dallo smartphone alcune funzionalità del Ranger mettendolo anche in moto.

Infine sono nuovi il volante, il selettore del cambio e i rivestimenti dei sedili in pelle: pare evidente il salto di qualità in termini di qualità rispetto alla precedente generazione. Il Ford Ranger adotterà il nuovo turbodiesel V6 da 3 litri o un 4 cilindri, sempre diesel, da 2 litri con uno o due turbocompressori. La variante a benzina è invece quella destinataria dell’EcoBoost da 2,3 litri che è lo stesso già visto sui Ford Bronco e Mustang. Sono invece tre i cambi a disposizione: il manuale a 6 rapporti e due automatici a 6 o 10 rapporti. La trazione integrale prevede due sistemi: uno inseribile e uno con trazione sulle quattro ruote permanente.

Ranger

Infine, non è ancora chiara la piattaforma utilizzata da Ford per il nuovo Ranger ma utilizzerà un telaio aggiornato capace di migliorare il dinamismo del mezzo. Il maggiore spazio a disposizione nel cofano motore dovrebbe garantire l’utilizzo di nuovi powertrain ibridi.

Lascia un commento